Roger Taylor boccia Sacha Baron Cohen: non poteva essere Freddie Mercury - arriva Daniel Radcliffe?

'A nostro parere Baron Cohen non era giusto per interpretare Mercury. Non volevamo che il film fosse una barzelletta!'. Parla Roger Taylor

Sembrava tutto fatto e invece alla fine l'accordo tra le parti è saltato. Causa resistenze dei Queen, Sacha Baron Cohen non sarà Freddie Mercury al cinema. A lungo cullato, il progetto di dar vita all'atteso biopic sull'indimenticato cantante si è arenato sulle resistenze della band, a quanto pare distante dalla visione del film che aveva in mente Baron Cohen.

Interpellato sull'argomento per la primissima volta, Roger Taylor ha provato a motivare i perché di quella clamorosa bocciatura, che ancora oggi fa rumore:


"A nostro parere Baron Cohen non era giusto per interpretare Mercury. Non volevamo che il film fosse una barzelletta! Volevamo che la gente si commuovesse durante la visione del film".

Parole dure quelle rilasciate da Taylor al britannico The Sun, come se Cohen non sapesse/potesse uscire dai demenziali ruoli ricoperti in passato, vedi Borat, Bruno e Il Dittatore. Dan Mazer, sceneggiatore del film nonché co-produttore di titoli come Bruno e Borat, ha poi rincarato la dose:


"Probabilmente non era il ruolo per lui. Sacha sa bene quello che vuole quando recita. Se si rende conto di non essere in grado di interpretare un personaggio come vorrebbe allora preferisce lasciare perdere".

Cohen, da quel che si è appreso, voleva portare al cinema il 'vero' Mercury, omosessuale, audace e provocatorio, mentre i Queen desideravano e desiderano tutt'ora produrre una pellicola 'per tutti', famiglie comprese. Tutto questo mentre impazzano le voci che vorrebbero Daniel Radcliffe possibile Mercury in sala. Dopo giorni di rumor pressanti, lo stesso ex Harry Potter ha preso di petto l'argomento. Smentendolo categoricamente.


"In rete tutti dicono che io sia totalmente sbagliato per quella parte, ed è vero, io sono completamente sbagliato per quella parte! Se avessi letto un rumor su di me futuro interprete di Iggy Pop avrei pensato, 'Hey, mi piacerebbe proprio, sarebbe divertente!'. Ma Freddie Mercury No".

Insomma, a.a.a. cercasi indimenticabile leader dei Queen per il grande schermo. Ci sono volontari?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail