Tom Clancy è morto: addio al padre di Caccia a Ottobre Rosso

Tom Clancy, creatore del personaggio Jack Ryan a cui si devono film come Caccia a Ottobre Rosso, è morto il 1 ottobre 2013.

Tom Clancy è morto oggi, all’età di 66 anni, in un ospedale della sua città natale, Baltimora. La notizia è stata diffusa online da diverse fonti, compresa la giornalista Julie Bosman del New York Times.

Nato nel 1947, Tom Clancy è nato è cresciuto nel Maryland, dove sin dall’infanzia ha coltivato la passione per il mondo militare, provando anche ad arruolarsi. Dopo il rifiuto da parte delle forze armate, a causa del suo difetto di miopia, iniziò a lavorare come assicuratore, per poi scrivere La grande fuga dell’Ottobre Rosso, primo di una serie di capolavori che lo hanno reso maestro assoluto del suo genere.

Lo scrittore specializzato in tecno-thriller è famoso anche in ambito cinematografico, per aver creato il personaggio Jack Ryan, interpretato negli anni ’90 da Alec Baldwin in Caccia a Ottobre Rosso ed Harrison Ford nei film Giochi di potere e Sotto il Segno del Pericolo. Il testimone è passato poi a Ben Affleck nel 2002, con Al Vertice della Tensione. Proprio per fine 2013 era previsto il nuovo film, Jack Ryan: Shadow Recruit, con Chris Pine nel ruolo di protagonista.

Olter che nella letteratura e nel cinema, Tom Clancy ha lasciato un segno significativo anche all’interno dell’industria videoludica, fondando la software house Red Storm Entertainment, passata poi sotto la bandiera del publisher francese Ubisoft, con cui Clancy ha realizzato giochi come Rainbow Six, Ghost Recon e Splinter Cell.

I Video di Cineblog