• Film

Stasera in tv: Il Sesto Senso – Curiosità e trailer italiano

“Vedo la gente morta”: e altre curiosità sul film capolavoro di M. Night Shyamalan

di carla

Stasera in tv su Canale5 ore 23.40: Il Sesto Senso (Usa 1999, Horror) di M. Night Shyamalan con Bruce Willis, Haley Joel Osment, Toni Collette, Olivia Williams. Vi riproponiamo il post-curiosità dell’anno scorso…

Quando Il Sesto Senso uscì al cinema lasciò senza fiato gli spettatori e M. Night Shyamalan divenne un regista di culto. La storia di Cole (Haley Joel Osment), bambino che vede la gente morta è entrata nel cuore di tantissimi ed ha conquistato il pubblico per il finale choc. Il film fa parte di quelle pellicole che, nonostante si conosca il “giochetto”, si rivede sempre volentieri per capire (e carpire) particolari che alla prima visione probabilmente non si nota. Oggi Cineblog ri-consiglia il film ma soprattutto vi elenca qualche curiosità che forse non sapevate. Naturalmente se non avete visto il film vi sconsiglio di leggere oltre per possibili SPOILER.

– M. Night Shyamalan ha lanciato il film come un incrocio tra L’esorcista e Gente Comune.

– Nel 2000 il film è stato noleggiato da 80 milioni di persone.

– Il film è stato girato in ordine cronologico, dalla prima scena all’ultima.

– È uno dei soli quattro film horror a ricevere una nomination all’Oscar per il miglior film, gli altri tre sono stati L’esorcista, Lo Squalo e Il silenzio degli innocenti.

– Haley Joel Osment (11 anni all’epoca) si è presentato al casting con la cravatta (era l’unico bimbo con questo look ed ha impressionato tutti) poi il regista gli ha chiesto: “Hai letto la tua parte?” Osment ha risposto: “Tre volte la notte scorsa”. Shyamalan ha ribattuto: “Wow, hai letto la tua parte per tre volte?” Osment ha puntualizzato: “No, ho letto il copione per tre volte”.

– Toni Collette ha detto che, durante le riprese, era così commossa dall’aspetto emotivo della storia da non aver capito che si trattava di un film horror. Se n’è resa conto solo all’uscita della pellicola nelle sale.

– M. Night Shyamalan ha scritto il ruolo di Malcolm Crowe avendo in mente Bruce Willis.

– M. Night Shyamalan interpreta il dottor Hill che esamina Cole Sear dopo l’incidente alla festa di compleanno.

– M. Night Shyamalan ha spiegato che per il film si è ispirato ad un episodio di Hai paura del buio? dal titolo The Tale of the Dream Girl diretto da David Winning dove i protagonisti vengono ignorati da tutti e non si rendono conto che sono morti fino al momento finale.

Bruce Willis è mancino ma per il film ha imparato ad usare la destra in modo che gli spettatori non si accorgessero che non portava più la fede al dito.

– M. Night Shyamalan ha usato deliberatamente il colore rosso quando il mondo dei vivi incontra quello dei morti. Qualche esempio: la porta della chiesa dove si fermano Cole e Malcolm è rossa, la maniglia della porta del seminterrato di Malcolm è rossa, Anna indossa un vestito rosso al ristorante dove festeggia l’anniversario di matrimonio, alla festa di compleanno il palloncino che sale la scalinata è rosso, la coperta di Cole in ospedale è rosso chiaro quando confessa a Malcolm che vede la gente morta, quando Cole e la mamma sono in macchina e il piccolo le confessa il suo segreto ci sono due oggetti rossi: il casco della signora morta e il maglione di Toni Collette. Se (ri)vedete il film potete scoprite gli altri oggetti rossi! Lascio continuare il giochino a voi.

– Nella scena in cui Cole dice la famosa frase: “Vedo la gente morta”, la macchina da presa inquadra la faccia di Bruce Willis. Il produttore Frank Marshall era preoccupato che si sarebbe capito tutto il “giochetto”. Fortunatamente nessuno degli spettatori nelle proiezioni di prova intuì il colpo di scena.

– Premi e Riconoscimenti:
*6 Nominations agli Oscar ma nessun premio: film, sceneggiatura non originale, montaggio, regia, miglior attrice non protagonista (Toni Collette) e miglior attore non protagonista (Haley Joel Osment). Quell’anno vinse American Beauty per regia, montaggio e sceneggiatura, Angelina Jolie per Ragazze interrotte come attrice non protagonista e Michael Caine con Le regole della casa del sidro per attore non protagonista.
*Academy of Science Fiction, Fantasy & Horror Films 2000: Saturn Award per miglior film horror e miglior giovane attore (Haley Joel Osment)
*Award of the Japanese Academy 2000: miglior film straniero
*Blockbuster Entertainment Award 2000: Haley Joel Osment, Toni Collette, Bruce Willis
*Bram Stoker Award 2000: premio alla sceneggiatura
*Critics Choice Award 2000: premio a Haley Joel Osment
*DVD Design Award 2002
*Dallas-Fort Worth Film Critics Association Award 2000: Haley Joel Osment
*Empire Award 2000: miglior regia
*Florida Film Critics Circle Award 2000: Haley Joel Osment
*Kansas City Film Critics Circle Award 2000: Haley Joel Osment
*Las Vegas Film Critics Society Award 2000: premi per Haley Joel Osment come miglior attore non protagonista, miglior promessa, miglior ragazzino
*MTV Movie Award 2000: Haley Joel Osment
*Online Film Critics Society Award 2000 per Haley Joel Osment
* People’s Choice Award 2000: Miglior film e miglior film drammatico
*Golden Satellite Award 2000: miglior montaggio e miglior sceneggiatura
*Nebula Award 2000: miglior sceneggiatura
*Southeastern Film Critics Association Award 2000: Haley Joel Osment
*Teen Choice Award 2000: film drammatico e Haley Joel Osment
*Young Artist Award 2000: Haley Joel Osment
*YoungStar Award 2000: Haley Joel Osment

I Video di Cineblog