Pirati! Briganti da strapazzo 3D: featurette sottotitolata e curiosità

Corpo di mille balene ragazzi se aspettate la ciurma dei Pirati Briganti da Strapazzo 3D in plastellina diretta da Peter Lord (co-fondatore della Aardman), distribuito da Sony Pictures nelle sale italiane solo a partire dal 4 aprile 2012, e nell'attesa di vederli in azione avete voglia di sbirciare dietro le quinte, dopo il trailer italiano, e il secondo con poster, guardatevi la featurette con sottotitoli italiani e fate un salto sul nuovo sito, ma continuate a leggere.

Le prime indiscrezioni arrivano dal barbuto Capitano dei Pirati Hugh Grant doppiato da Christian De Sica, che non nascondere che “Dietro ogni capitano c’è una ciurma, alcuni di voi sono più brutti dei cetrioli di mare, altri sono più simili ad uno sgabello o un attaccapanni e alcuni sono pesci con un cappello..” ma per tante altre curiosità vi basta continuare a leggere dopo il salto, dove do anche 'i numeri' ;D

Quasi dimenticavo Polly, il “cuore e l’anima” pennuta della barca dei pirati, amata da tutto l’equipaggio, la mascotte insaziabilmente affamata e dalle strane sembianze del Capitano dei Pirati, che è svolazzata fin qui da Facebook, trovate anche la sua foto dopo il salto.

Pirati! Briganti da strapazzo 3D - Polly

E ora un po' di numeri e curiosità sul film:

· 6 i mesi impiegati per la creazione del vasto mondo dei pirati. Dalle case agli enormi velieri, fino ai più piccoli dettagli, tutto è stato creato artigianalmente dagli artisti della Aardman Animation.

· 12 le settimane impiegate per girare il film

· da 1 a 4 i secondi di ripresa per ogni animazione

· 14 giorni per la realizzazione dell’esterno del veliero dei pirati

· 35 i fotogrammi al secondo in fase di ripresa

· 350kg il peso della nave dei pirati

· 340 marionette

· milgiaia di occhi, bocche, capelli, barbe, vestiti, scarpe, uncini… per rendere reali le espressioni e i movimenti dei personaggi.

· Peter Lord ha avuto l’idea di realizzare questo film durante una riunione in cui era stata lasciata sul tavolo una copia del libro di Gideon Defoe, The Pirates! In an Adventure with Scientists: A Novel, che lui ha preso ed ha iniziato a leggere, morendo subito dalle risate.

· In questo film ha lavorato una troupe di 320 persone, tra cui 33 animatori e 41 unità di ripresa in 4 studi.

· La nave dei pirati è stata realizzata interamente a mano ed è composta da 44.569 parti. Ci sono volute 5.000 ore di lavoro ed il peso finale è di 770 pound.

· Circa 30.000 lenticchie sono state incollate sullo scafo della nave ammiraglia della Regina Vittoria, la QV1, per riprodurre i giunti.

· La sala del tesoro della Regina Vittoria racchiude oltre 400.000 monete d’oro. Gli attrezzisti della Aardman, inoltre, hanno creato oltre 220.000 sfondi e attrezzi animati per arredare i set del film. Inoltre, i tecnici specializzati della Aardman hanno creato una serie di bottiglie, lampade e vetri specifici per il film; ogni pezzo è stato realizzato a mano.

· Per questo film sono state costruite oltre 6.818 bocche per i pupazzi, di cui 1.364 per il solo Capitano dei Pirati, ed oltre 257 forme diverse per riprodurre l’atteggiamento della bocca nel linguaggio e per le varie reazioni. Ogni bocca è stata prima disegnata al computer e completata con i denti e la lingua e poi è stata “stampata” con una stampante 3D Rapid Prototyping. Ogni bocca è stata pre-impostata su un determinato atteggiamento che si riferisce alle vocali più usate.

· La barba del Capitano dei Pirati ha un meccanismo speciale che la anima, formato da una chiavetta di quelle che servono per accordare le corde della chitarra. Tale meccanismo è stato sottoposto a cinque progetti prima di ottenere la versione finale ed in tutto c’è voluto oltre un anno per realizzarlo. La barba presenta 65 riccioli.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: