Cannes 2012: finisce per errore in rete la lista dei film in concorso (ma è falsa)

Appare on line per una fuga di notizie la lista dei film in concorso a Cannes 2012, ma Thierry Frémaux smentisce…


Quando i pesci d’aprile non finiscono mai: c’è davvero il rischio per un giornalista, un blogger o anche un lettore, di prendere grossi abbagli in questo periodo. Se la news della riconversione in 3D de Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno era palesemente un’idiozia, in molti credevano al contrario che il biopic su Steve Jobs interpretato da Ashton Kutcher fosse fintissimo (e invece no!). Quindi in tanti hanno creduto che la lista dei film in concorso trapelata per errore sul sito del Festival di Cannes fosse vera, come riporta un blog francese

La lista è ovviamente fintissima, fosse solo per la mancanza di Amour di Haneke, dato ormai per certo in comptetizione, e anche per la mancanza di On the Road di Salles (ma per noi potrebbe essere fuori concorso, quindi…). Deadline ha incontrato il direttore artistico Thierry Frémaux, che ha confermato che la lista è falsa:

Non c’è stata alcuna fuga di notizie. La selezione è tutta nella mia mente. Sono tutte bugie ed è disgustoso giocare con certe cose. Cannes è un’istituzione e dev’essere preservata. C’è un codice di condotta e dev’essere rispettato. Quelli che non rispettano il codice, non possono fare ritorno a Cannes.

Vincent Maraval della Wild Bunch dice che alcuni suoi film presenti nella lista non sono neanche stati visti dalla commissione. Manca ancora un po’ al 19 aprile, giorno della conferenza stampa ufficiale: per sapere i titoli (quelli veri), bisognerà aspettare quella data. Intanto, dopo il salto, giusto per sognare, ecco la lista finta. Che tuttavia, a parte qualche titolo impossibile o improbabile (va bene sognare ancora su Malick e P.T. Anderson: ma Larraìn?) non è neanche così campata in aria…

MOONRISE KINGDOM – Wes Anderson [film d’apertura, fuori concorso]

APRES LA BATAILLE – Yousry Nasrallah
BIG HOUSE – Matteo Garrone
THE BURIAL – Terrence Malick
COSMOPOLIS – David Cronenberg
DE ROUILLE ET D’OS – Jacques Audiard
ELEFANTE BIANCO – Pablo Trapero
GEBO ET L’OMBRE – Manoel de Oliveira
LE GRAND SOIR – Gustave Kervern et Benoit Delépine
IL EST DIFFICILE D’ETRE UN DIEU – Alexei German
IN ANOTHER COUNTRY – Hong Sangsoo
THE LAND OF HOPE – Sono Sion
LAURENCE ANYWAYS – Xavier Dolan
A LIAR’S AUTOBIOGRAPHY & THE TRUE STORY OF MONTY PYTHON’S GRAHAM CHAPMAN – Bill Jones, Jeff Simpson & Ben Timlett
MAIN DANS LA MAIN – Valérie Donzelli
THE MASTER – Paul Thomas Anderson
MISHIMA (provisional title) – Koji Wakamatsu
NO – Pablo Larrain
PIAZZA FONTANA (ROMANZO DI UNA STRAGE) – Marco Tullio Giordana
A PIGEON SAT ON A BRANCH REFLECTING ON EXISTENCE – Roy Anderson
THE PLACE BEYOND THE PINES – Derek Cianfrance
PROVIZORIU – Cristian Mungiu
RHINOS SEASON – Bahman Ghobadi
STOKER – Park Chan-wook

Ultime notizie su Cannes

Tutto su Cannes →