Mena - Ron Howard porta al cinema la vita di Barry Seal

Non solo Inferno ef Heart of the Sea, Ron Howard pianifica un altro inedito progetto

Incassati 90 milioni di dollari in tutto il mondo con lo splendido ed incompreso Rush, Ron Howard ha aggiunto un altro progetto alla sua già ricca agenda. Terminate le riprese di Heart of the Sea, attualmente in post-produzione, e in attesa di rivederlo di nuovo al fianco di Tom Hanks per Inferno, terzo film tratto da un romanzo di Dan Brown, l'ex Richie Cunningham di Happy Days porterà in sala anche la vita di Barry Seal.

Mena il titolo del progetto, sceneggiato da Gary Spinelli e acquistato dalla Universal a suon di dollari (un milione) dopo una lunga battaglia con la Sony. Morto nel 1986, Seal è stato un aviatore e criminale statunitense, arrestato dopo anni di crimini commessi in tutto il Paese nel 1984, a Fort Lauderdale in Florida, con l'accusa di riciclaggio di denaro sporco e di traffico di pasticche. Messo alle strette Barry si accordò con il governo americano, divenendo informatore per la DEA. Da qui alla testimonianza contro il cartello di Medellín, facendo condannare molti narcotrafficanti colombiani, il passo fu breve. Così come il suo assassinio, avvenuto il 19 febbraio 1986 a Baton Rouge, in Louisiana, per ordine dei fratelli Ochoa.

Il titolo del film si rifà a Mena, Arkansas, dove molte di queste attività criminali divennero realtà sotto il naso di George HW Bush e l'allora governatore dell'Arkansas Bill Clinton, con Howard a quanto pare in sella alla pellicola, o almeno questo riferisce Deadline. D'altronde Inferno è atteso in sala per il 18 dicembre del 2015, mentre Heart of the Sea, che ha come protagonisti Chris Hemsworth, Cillian Murphy e Ben Whishaw, diverrà realtà il 13 marzo del prossimo anno. Che Howard possa girare questo Mena ancor prima di mettere mano alla Firenze 'appestata' di Brown?

US-ENTERTAINMENT-PGA AWARDS-ARRIVALS

Fonte: Collider

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail