Kung Fu: la Legendary Pictures porta al cinema la serie tv degli anni 70

Il remake cinematografico di Kung Fu torna d'attualità

Se ne parla da anni ma forse ci siamo. La Legendary Pictures avrebbe deciso di portare al cinema Kung Fu, leggendaria serie televisiva statunitense trasmessa nell'arco di 3 stagioni, dal 1972 al 1975, attraverso 62 episodi. Straordinari protagonisti di un tempo David Carradine (nel ruolo di Kwai Chang Caine), che scippò il ruolo a Bruce Lee, Keye Luke (il maestro Po) e Philip Ahn (il maestro Khan).

Al fianco della Legendary troveranno spazio i nuovi patner della Universal, con la ricerca nei confronti di un regista ufficialmente partita. Ambientato nel XIX° secolo, Kung Fu vedeva Carradine vestire i panni di un monaco shaolin in viaggio attraverso il vecchio West americano perché alla ricerca del fratello mai conosciuto. Da superare una serie infinita di 'nemici', tutto da sconfiggere con il solo uso delle arti marziali.

Kung Fu

Tempo fa Bill Paxton aveva messo le mani sul progetto, con John McLaughlin alla sceneggiatura e a seguire Cory Goodman (Priest) e Rich Wilkes che avevano messo bocca sullo script. Rimasto in un cassetto per anni ed ora pronto ad esplodere su chissà quale set. La storia verrebbe probabilmente attualizzata, incontrando i giorni nostri. Nel 1986 venne realizzato un film per la televisione, nonché sequel della serie originale, intitolato Kung Fu: The Movie, mentre negli anni 90 andò in onda Kung Fu: la leggenda continua, spin-off della serie originale sempre con David Carradine mattatore.

Carradine, voluto in Kill Bill da Quentin Tarantino nei panni di Bill proprio perché grande fan di Kung Fu, purtroppo morto impiccato il 4 giugno 2009. Nel 1974, proprio grazie al ruolo di Kwai Chang Caine, l'attore venne candidato ai Golden Globe

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail