Tribeca 2014: Zero Motivation miglior film, Valeria Bruni Tedeschi miglior attrice, tutti i premi

Il Tribeca Film Festival 2014 assegna i suoi premi: Il Capitale Umano di Paolo Virzì fa trionfare Valeria Bruni Tedeschi, premiata come miglior attrice. Tra i vincitori di questa edizione troviamo la commedia dark israeliana Zero Motivation, premiata come miglior film, e l'acclamato Point and Shoot, premiato come miglior documentario. Ecco tutti i premi.

Si è concluso il Tribeca Film Festival 2014, il festival newyorkese dove l'Italia era in concorso con Il Capitale Umano di Paolo Virzì. Che non è andato via a mani vuote, visto che Valeria Bruni Tedeschi ha vinto il premio come miglior attrice: avendola adorata nel film, non possiamo non essere felici. Il Capitale Umano ha ricevuto ottime recensioni dalla stampa americana e parte così con il piede giusto verso il suo percorso internazionale.

Trionfatore è risultato essere Zero Motivation, commedia nera su un reparto militare di soldatesse. Oltre ad aver vinto come miglior film nella sezione competitiva principale, il film di Talya Lavie ha vinto anche il Nora Ephron Prize, dedicato ad una regista donna. Si è comportato benissimo anche The Kidnapping of Houellebecq, il film diretto da Guillaume Nicloux in cui Michel Houellebecq interpreta sé stesso (in una storia in cui viene rapito!). Il film ha vinto come miglior sceneggiatura ed ha avuto una menzione speciale.

Paul Schneider ha vinto come miglior attore per la sua interpretazione di un padre divorziato che ricomincia una nuova vita con la figlia in Goodbye to All That. Josef Wladyka ha vinto come miglior regista esordiente per il suo thriller Manos sucias, in cui un pescatore e un giovane ragazzo si trovano nel mezzo di un traffico di droga in Colombia. La commedia messicana Güeros si è portata a casa due premi: quello per la miglior fotografia e una menzione al regista Alonso Ruiz Palacios, alla sua opera prima.

L'acclamato Point and Shoot, tra i titoli più chiacchierati dell'intera rassegna, si è portato a casa il premio come miglior documentario. Il film, diretto da Marshall Curry, è il resoconto della terribile storia di un cittadino americano catturato durante la rivoluzione in Libia. Il premio per il miglior corto è andato all'inglese The Phone Call, diretto da Mat Kirkby e interpretato da Sally Hawkins nel ruolo di una centralinista di una linea di aiuto psicologico che riceve una chiamata da un uomo misterioso.

Come sempre ci sono poi i premi più "particolari" del festival di Tribeca: il Bombay Sapphire Award, assegnato ad un progetto transmediale; il Student Visionary Award, assegnato al miglior corto diretto da uno studente; infine i due premi del Tribeca Online Festival, assegnati dal pubblico di Internet che ha avuto la possibilità di vedere in streaming una selezione dei titoli in programma e che formavano dunque un ulteriore circuito competitivo.

Di seguito tutti i premi del Tribeca Film Festival 2014.

Tribeca 2014: Zero Motivation miglior film, Valeria Bruni Tedeschi miglior attrice, tutti i premi

World Narrative Competition

Miglior film (The Founders Award): Zero Motivation
Menzione speciale della giuria: The Kidnapping of Michel Houellebecq

Miglior attore: Paul Schneider - Goodbye to All That

Miglior attrice: Valeria Bruni Tedeschi - Il Capitale Umano

Miglior fotografia: Damian García - Güeros

Miglior sceneggiatura: Guillaume Nicloux - The Kidnapping of Michel Houellebecq

Miglior montaggio: Keith Miller - Five Star

Miglior regista esordiente: Josef Wladyka - Manos Sucias
Menzione speciale della giuria: Alonso Ruizpalacios - Güeros

World Documentary Competition

Miglior documentario: Point and Shoot
Menzione speciale della giuria: Regarding Susan Sontag

Miglior montaggio: Sabne Lubbe Bakker e Niels van Koevorden - Ne Me Quitte Pas

Miglior regista esordiente: Alan Hicks - Keep On Keepin’ On

Short Film Competition

Miglior cortometraggio: The Phone Call

Miglior cortometraggio documentario: One Year Lease
Menzione speciale della giuria: The Next Part

Student Visionary Award: Nesma’s Bird
Menzione speciale della giuria: "Cycloid"

Bombay Sapphire Award for Transmedia

Bombay Sapphire Award per un progetto Transmedia: Clouds

The Nora Ephron Prize

The Nora Ephron Prize: Zero Motivation
Menzione speciale della giuria: I Won’t Come Back

Tribeca Online Festival

Miglior lungometraggio: Vara: A Blessing

Miglior cortometraggio: Love in the Time of March Madness

  • shares
  • Mail