• Film

Stasera in tv su Rai 3: “Pane, amore e fantasia” con Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida

Rai 3 quest’oggi propone in prima serata “Pane, amore e fantasia” commedia del 1953 diretta da Luigi Comencini e interpretata da Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida.

Update: Il film non sarà trasmesso su Rai 3 come previsto

Cast e personaggi

Vittorio De Sica: Maresciallo Antonio Carotenuto
Gina Lollobrigida: Maria De Ritis La Bersagliera
Marisa Merlini: Annarella Mirziano
Tina Pica: Caramella
Amalia Pellegrini: Nonna di Matteo
Roberto Risso: Carabiniere Pietro Stelluti
Virgilio Riento: Parroco
Maria Pia Casilio: Paoletta
Memmo Carotenuto: Baiocco
Vittoria Crispo: Maria Antonia madre di Maria
Nietta Zocchi: comare intrigante
Ada Colangeli: comare intrigante2
Gigi Reder: Ricuccio
Fausto Guerzoni: uomo con cannocchiale
Checco Rissone : il barbiere
Violetta Gragnani : Giulia, moglie di Squinzi
Guglielmo Barnabò : il sindaco
Giulio Battiferri : vice brigadiere Bolognini
Nino Vingelli: venditore ambulante
Mario Meniconi : Matteo
Alfredo Rizzo

La trama

In un piccolo paese dell’Italia centrale, il maresciallo dei carabinieri proveniente dal nord, Antonio Carotenuto (Vittorio De Sica), si invaghisce della bella Maria Pizzicarella (Gina Lollobrigida).

Maria, detta la Bersagliera, è contesa da numerosi ammiratori, tra i quali l’appuntato Pietro Stelluti (Roberto Risso), nipote del parroco del paese, che per l’eccessiva timidezza non si dichiara.

Maria ricambia sinceramente il suo amore e tra ritrosie, concessioni e giochi con l’attempato maresciallo, è decisa a conquistare il giovane. Di Antonio invece è innamorata anche Anna la levatrice che nutre i suoi sentimenti nell’ombra. Antonio si sente diviso tra le due donne e a un certo punto le vede andar via entrambe…

La vicenda che stiamo per raccontarvi è immaginaria. Ma è tuttavia una vicenda umana. I personaggi la vivono in veste di Carabinieri, ma non per questo cessano di essere uomini e, come tali, sentono, amano e soffrono al pari di tutti voi. Quando però la loro umanità trascende i limiti delle norme disciplinari inderogabili, sanno ritrovare sé stessi, com’è nella loro tradizione che è il patrimonio luminoso dell’Arma.

Il nostro commento

Stasera in tv su Rai 3 Pane, amore e fantasia con Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida (3)

Pane, amore e fantasia e la prima di quattro pellicole che dal 1953 al 1958 racconteranno l’Italia del dopoguerra a misura di spettatore.

Il film di Comencini racconta la provincia del dopoguerra attraverso una serie di personaggi improntati alla simpatia e alla genuinità, un cast in stato di grazia e una trama esile esile, ma con tutti gli ingredienti giusti per coinvolgere gli spettatori, lanciando al contempo una memorabile Gina Lollobrigida che ritrae un personaggio che rimarrà nell’immaginario di un’intera generazione di spettatori.

Comencini dal canto suo non ha mai considerato il suo film un vero classico, nonostante l‘Orso d’oro al Festival di Berlino e il contribuito determinante dato da questa pellicola nell’eleggerlo a padre della commedia all’italiana insieme ai colleghi Dino Risi e Mario Monicelli.

Pane, amore e fantasia rappresenta un punto di svolta anche per il periodo neorealista italiano che proprio in Vittorio De Sica, protagonista della pellicola di Comencini, aveva uno dei suoi massimi rappresentanti anche a livello internazionale (vedi gli Oscar per Ladri di biciclette e Sciuscià).

Il film utilizza gli elementi tipici di un movimento che ha segnato la storia della cinematografia italiana, vedi l’uso del dialetto, molti esterni, messinscena ridotta all’osso e personaggi genuini e realistici che sbarcano il lunario al limite dell’indigenza e impoveriti dalla guerra.

Comencini ibrida e traghetta il neorealismo, gli toglie l’impronta fortemente drammatica che ne caratterizzava la filmografia donandogli una leggerezza che ritroveremo poi in tanti altri classici a venire e che misceleranno “l’arte di arrangiarsi” con l’ottimismo di cui gli spettatori reduci dalla devastazione della guerra necessitavano.

Pane, amore e fantasia è senza alcun dubbio un classico senza tempo, a suo modo speciale nel riportare a distanza di decenni la voglia di vivere sopravvissuta alla guerra e un peculiare approccio al fare cinema capace di parlare al cuore dello spettatore.

Curiosità

Stasera in tv su Rai 3 Pane, amore e fantasia con Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida (2)

Pane, amore e fantasia è il film che trasformò in una star l’attrice Gina Lollobrigida.

– Il film si aggiudicò un Nastro d’argento per la migliore attrice (Gina Lollobrigida), un Orso d’argento e un David di Donatello a De Sica come miglior attore protagonista.

– Il regista Luigi Comencini considerato uno dei padri della commedia all’italiana è scomparso il 6 aprile 2007, dopo una lunga malattia. La sua carriera cominciò nel 1946 con Bambini in città e si concluse con il remake di Marcellino pane e vino (1991).

– L’idea del film nacque casualmente da un incontro tra il regista Comencini, tornato da poco dalla Svizzera dove aveva girato un film per ragazzi sulla bambina Heidi e lo scrittore Ettore Maria Margadonna che aveva da poco pubblicato una serie di ritratti di personaggi tipici dell’Abruzzo: il maresciallo, la levatrice, il sindaco ecc.

– inizialmente come protagonista del film fu designato l’attore Gino Cervi; il titolo di lavorazione era “Pane e fantasia”. Il soggetto fu rifiutato da diversi produttori perché considerato lesivo dell’onore del corpo dei Carabinieri; intervenne quindi il produttore Marcello Girosi, amico di Vittorio De Sica, che ottenne il beneplacito dell’Arma dei Carabinieri a condizione che il protagonista fosse proprio De Sica.

– Nel 1954 il National Board of Review of Motion Pictures l’ha inserito nella lista dei migliori film stranieri dell’anno.

– Il film fu nominato nella categoria Miglior Soggetto agli Oscar del 1954.

– Le scene del film furono girate a Castel San Pietro Romano (Roma) nell’estate del 1953.

– Il film è stato selezionato tra i 100 film italiani da salvare.

La colonna sonora

Stasera in tv su Rai 3 Pane, amore e fantasia con Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida (7)

– Le musiche originali del film sono di Alessandro Cicognini (1906-1995) che musicherà anche i successivi Pane, amore e gelosia (1954), Pane, amore e… (1955) e Pane, amore e Andalusia (1958).

– Tra le composizioni del maestro Cicognini ricordiamo musiche per Sciuscià, Ladri di biciclette (Nastro d’argento per la migliore colonna sonora), L’oro di Napoli, Miracolo a Milano, Umberto D., Guardie e ladri, la saga di Don Camillo e Peppone e diversi film con Totò tra cui La banda degli onesti, Totò, Peppino e i fuorilegge, Siamo uomini o caporali?.

Video tributo al maestro Alessandro Cicognini:

Clip e video del film

Stasera in tv su Rai 3 Pane, amore e fantasia con Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida

I Video di Cineblog