Kingsman 2, Matthew Vaughn vuole farlo

Ancora inedito eppure con un possibile sequel in canna. Kingsman diverrà Kingsman 2?

Nei cinema d'America a partire da oggi e dal 25 febbraio anche in quelli d'Italia, Kingsman di Matthew Vaughn è stato ben accolto dalla critica, tanto da portare il regista di Stardust, Kick-Ass e di X-Men: l'Inizio a cullare il desiderio di un sequel. Tratto dall'omonimo fumetto di Mark Millar, Kingsman è la storia di un’organizzazione super segreta britannica che recluta e forma spie. L’agente Harry Hart (Colin Firth) inserisce nel programma di formazione il giovane Eggsy (Taron Egerton), un ragazzo rude ma di grandi potenzialità, figlio di un suo amico morto anni prima durante una missione. Insieme dovranno impedire al geniale Richard Valentine (Samuel L. Jackson) di portare a termine il suo folle compito di “salvare” il mondo.

Ebbene via Collider Vaughn è stato assai chiaro, perché se il film dovesse trasformarsi in un successo ci sarà un capitolo 2. Con lui nuovamente alla regia.


'Mi piacerebbe farne un altro. Questo primo capitolo racconta la storia delle origini di Eggsy. Eggsy è la vera spia gentiluomo moderna. Non è Harry Hart. Harry Hart è il vecchio cliché di ciò che tutti pensano debba essere una spia gentiluomo. Eggsy porterà questo concetto a tutto un altro livello. Sarà il pubblico, comunque, a decidere. Se andranno a vedere il film e ne vorranno un altro, io lo farò. Ci siamo divertiti così tanto nel girarlo. Non crederete a cosa abbiamo in mente. Vorremmo aprirci alla controparte americana delle spie'.

Kingsman Secret Service - nuovo spot tv per il Super Bowl

Un eventuale capitolo due in cui dare maggior spazio a Mark Strong, co-protagonista del film insieme a Samuel L. Jackson. Costato 80 milioni di dollari, Kingsman ne ha già incassati una ventina solo in Inghilterra. Fondamentale il debutto americano, che lo vedrà scontrarsi con 50 Sfumature di Grigio.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail