Mulan, il film in live-action: la Disney non si ferma più

Disney scatenata. Arriva la versione live-action di Mulan

1,025,467,110 dollari incassati in tutto il mondo con Alice in Wonderland nel 2010; 493,311,825 dollari nel 2013 con Il grande e Potente Oz; 758,410,378 nel 2014 con Maleficent; e ad oggi 335,751,020 dollari con Cenerentola, uscito meno di 20 giorni fa. In casa Disney è ormai esplosa la live-action mania, con i classici animati dello studios chiamati ad assumere sembianze umane. Ebbene dopo gli annunciati Il libro della giungla (15 aprile 2016, regia di Jon Favreau), Alice in Wonderland 2 (27 maggio 2016, regia di James Bobin), Dumbo di Tim Burton (release al momento sconosciuta) e La Bella e la Bestia (17 marzo 2017, regia di Bill Condon), anche Mulan, 36º classico Disney secondo il canone ufficiale, avrà una sua versione live-action.

Questa la clamorosa notizia del giorno riportata dall'Hollywood Reporter. Ispirato all'antica fiaba di Hua Mulan, leggendaria eroina cinese che si arruolò in un esercito di soli uomini, il cartoon uscì nel 1998, incassando 304,320,254 dollari in tutto il mondo. Nominato agli Oscar per la Migliore colonna sonora di Matthew Wilder, David Zippel e Jerry Goldsmith, il film vinse 10 Annie Awards, Oscar animati. Tra i doppiatori italiani di un tempo, piccola curiosità, spiccavano Lina Wertmüller, Vincenzo Mollica ed Enrico Papi. Nella versione in cinese mandarino, invece, Li Shang venne doppiato da Jackie Chan, il quale giro' anche il video musicale della canzone Farò di te un uomo. Il perché' di un simile progetto vien quasi da se', vista la crescita monster del box office cinese. Un'occasione troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire.

Schermata 2015-03-30 alle 23.39.33

Lauren Hynek e Elizabeth Martin lavoreranno sullo script, con Chris Bender e JC Spink in produzione. Altre notizie, per il momento, non se ne hanno. Particolarmente famosa la trama: per salvare la vita al padre malato, chiamato ad arruolarsi nell'esercito cinese, la giovane Mulan non esita a sostituirsi a lui travestendosi da uomo. Grazie ad uno stratagemma, neanche a dirlo, riuscirà a rovesciare le sorti della battaglia e a proteggere la Città Imperiale. Nel 2004, per non dimenticare, la Disney realizzò anche Mulan II, pensato solo e soltanto per il mercato home-video.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail