It: 21 curiosità sulla miniserie tv horror con Tim Curry alias Pennywise

La versione cinematografica di It si farà: ma il Pennywise di Tim Curry non si può dimenticare

di carla


E mentre qui in redazione ci stiamo domandando se ha senso fare un remake della miniserie horror “It”, ecco che ho deciso di proporvi un piccolo speciale sulla serie degli anni 90 diretta da Tommy Lee Wallace con un magnifico Tim Curry (doppiato magistralmente in italiano da Carlo Reali).

– La miniserie è tratta dal romanzo IT di Stephen King. Sceneggiatura di Lawrence D. Cohen e Tommy Lee Wallace.

Tim Curry all’inizio era riluttante ad accettare il ruolo di Pennywise perché non gli piaceva l’idea di essere sepolto sotto tanto trucco. Il ruolo del Signore delle Tenebre in Legend (1985) era stato difficile e impegnativo, e le ore di trucco erano ancora impresse nella sua mente. Per compromesso Tommy Lee Wallace ha minimizzato la quantità di trucco perché non era necessario: l’interpretazione di Tim Curry era già potente.

– Tim Curry vestito e truccato da Pennywise era così inquietante che gli attori lo evitavano durante le riprese.

– Tim Curry arrivava per primo sul set per sottoporsi alle lunghe ore di trucco.

– Stephen King osservò che se avesse scritto la sceneggiatura di “It” sarebbe stata una miniserie di 32 ore.

– Jarred Blancard (il giovane Henry Bowers) odiava dover chiamare Marlon Taylor (il giovane Mike Hanlon) con l’appellativo di “negro” e si scusava con lui prima e dopo le riprese.

– Tommy Lee Wallace pensa che la seconda parte non è così buona come la prima, perché gli adulti non sono così magnetici da guardare, soprattutto quando è arrivato il momento di combattere Pennywise.

– Jonathan Brandis (il giovane Bill Denbrough) e John Ritter (Ben Hanscom adulto) sono morti tragicamente nel 2003. Brandis si è impiccato (aveva 27 anni), mentre Ritter ha subito un’inaspettata e fatale dissecazione dell’aorta a 53 anni.

– Alice Cooper è stato considerato per il ruolo di Pennywise.

– Per ottenere l’effetto di “It” che si muove attraverso i tubi, una gru dolly è stata costruita e spinta attraverso il sistema di tubazioni.

– John Ritter ha tenuto una delle carte da gioco con la faccia di Pennywise.

– Tutto il cast ha dei bei ricordi della miniserie: hanno sostenuto che è stata una delle migliori esperienze della loro vita.

– Tommy Lee Wallace ha ammesso di non aver mai letto il romanzo prima di fare il film.

– John Ritter era un grande fan di Stephen King.

– Harry Anderson ha improvvisato un sacco di battute di Richie.

– La scena al ristorante cinese è la preferita di Richard Thomas (Bill Denbrough adulto). E’ stata girata in tre giorni con una telecamera a mano. C’erano burattinai sotto il tavolo per muovere i biscotti della fortuna.

– Le scene nella fogna sono state girate in un’acciaieria.

– Gli attori adulti dovevano stare attenti a ciò che toccavano nelle scene nella fogna perché il posto era davvero arrugginito, c’è stato un reale pericolo di infezione da tetano.

– David Alan Grier è stato considerato per il ruolo di Mike.

– Tommy Lee Wallace ha paragonato i “Sette fortunati” a “I Magnifici Sette”.

Cast e Personaggi

Tim Curry: It\Pennywise
Richard Thomas: Bill Denbrough
Jonathan Brandis: Bill Denbrough a 12 anni
John Ritter: Ben Hanscom
Brandon Crane: Ben Hanscom a 12 anni
Annette O’Toole: Beverly “Bev” Marsh
Emily Perkins: Beverly “Bev” Marsh a 12 anni
Dennis Christopher: Eddie Kaspbrak
Adam Faraizl: Eddie Kaspbrak a 12 anni
Harry Anderson: Richie Tozier
Seth Green: Richie Tozier a 12 anni
Tim Reid: Mike Hanlon
Marlon Taylor: Mike Hanlon a 12 anni
Richard Masur: Stan Uris
Ben Heller: Stan Uris a 12 anni
Michael Cole: Henry Bowers
Jarred Blancard: Henry Bowers a 14 anni

PREMI

Primetime Emmy Awards 1991: premio colonna sonora per la tv a Richard Bellis
American Cinema Editors, USA 1991: miglior montaggio per una serie tv a Robert F. Shugrue e David Blangsted

Fonte: IMDB

Ultime notizie su Remake

Tutto su Remake →