Winona Ryder per l'action thriller Homefront

C'è stato un tempo in cui tutti, ad Hollywood, volevano Winona Ryder. Poi lo scandalo cleptomania (processata e condannata a tre anni di libertà vigilata, al pagamento di quasi 10.000 dollari di multe, a 480 ore di volontariato, e di sottoporsi obbligatoriamente a un trattamento di consulenza psichiatrica) ha letteralmente fatto sparire l'ex musa di Tim Burton, tanto da ritrovarsi a fare la (semi) 'comparsa' ne Il Cigno Nero di Darren Aronofsky. Richiamata proprio da Burton per Frankenweenie (ma come doppiatrice), la Ryder, a fine ottobre quarantunenne, torna finalmente in sala da co-protagonista nell'action thriller Homefront.

Diretto da Gary Fleder, il film vedrà Winona recitare al fianco di Jason Statham e James Franco, suo compagno di set anche nell'indipendente The Letter. A sceneggiare la pellicola, incredibile ma vero, Sylvester Stallone, praticamente certo di un cameo.

Al centro della trama la DEA e un suo ex agente (Statham), ritiratosi a vita privata dopo un passato di violenze ma costretto a tornare in azione per delle minacce ricevute dall'adorata famiglia. Winona, finalmente tornata ad assaporare il 'sapore' del set, andrà a vestire i panni di una misteriosa motociclista.

Fonte: Comingsoon.net

Fonte foto: TMnews

  • shares
  • Mail