CineBlog consiglia: La Cosa

E’ nota ormai ai lettori la nostra predilizione per John Carpenter. Che ha sempre amato il film prodotto da Hawks, La “Cosa” da un altro mondo, classico della fantascienza anni ’50 che ha omaggiato prima in Halloween (è il film che i bambini guardano nella “notte delle streghe”), e poi con un vero e proprio

E’ nota ormai ai lettori la nostra predilizione per John Carpenter. Che ha sempre amato il film prodotto da Hawks, La “Cosa” da un altro mondo, classico della fantascienza anni ’50 che ha omaggiato prima in Halloween (è il film che i bambini guardano nella “notte delle streghe”), e poi con un vero e proprio rifacimento -ma attenzione! ne arriva un altro…-. Che comunque si distacca dall’originale, acquista un altro stile -assolutamente carpenteriano- e, secondo alcuni, supera anche l’originale.

La Cosa è uno dei punti più alti della grande filmografia del regista. Che usa al massimo delle sue potenzialità una grande ambientazione (una base di ricerche in Alaska) e il genere fantascientifico per creare una suspense impressionante. Col suo solito partire calmo, Carpenter riesce ancora una volta a regalarci sequenze d’antologia che hanno sempre il sapore misterioso e angosciante della claustrofobia, e fa salire la tensione fino a momenti di grandissima cattiveria. La fantascienza si trasforma in horror, c’è anche il sangue, e la paura è autentica. Fino ad un finale straordinario ed indimenticabile. Anche se il ritratto dell’uomo, isolato, impaurito e che non può fidarsi di nessuno, è al centro dell’attenzione.

Da segnalare la prova di Kurt Russell, in una delle varie belle prove a fianco del regista, e le musiche di Morricone, che servono senza dubbio ad alimentare la già ricchissima atmosfera di questo film stupendo.
Stasera, 23.15, Rete 4

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →