Danny Boyle VS Eli Roth

Danny Boyle (trainspotting) se ne è uscito con questa sparata su Eli Roth, il giovane, rampante e con la faccia da deficente regista americano, e vi riportiamo la dichiarazione con fedeltà. His movies aren’t even particularly well done, they’re not even scary. They’re horrible, but that’s not scary. It’s not suspense. And if you watch

Danny Boyle (trainspotting) se ne è uscito con questa sparata su Eli Roth, il giovane, rampante e con la faccia da deficente regista americano, e vi riportiamo la dichiarazione con fedeltà.

His movies aren’t even particularly well done, they’re not even scary. They’re horrible, but that’s not scary. It’s not suspense. And if you watch my films in detail, there’s actually not a lot of violence in them. You get numb with violence very quickly.

I suoi (di Eli Roth) film non sono fatti molto bene, non fanno nemmeno paura. Sono schifosi, ma non fanno paura. Non c’è suspance. Se guardi attentamente i miei film ti accorgerai che non c’è molta violenza. Si diventa assuefatti alla violenza molto velocemente.

(t.d. Infamous)

Mi piace che un regista prenda posizione anche sul lavoro di qualcun’altro, però questa competizione con Eli Roth proprio non la vedo proficua (più per Boyle che per il protetto di Tarantino), sopratutto quando Hostel parte 2 non è (a modesto avviso di chi scrive) affatto male.

Chissà se la risposta di Eli Roth si farà attendere, certo però che uno che ha ambizioni (e Danny Boyle sicuramente di ambizioni artistiche ne ha molte) non dovrebbe perdere tempo con un ragazzo che quando è dietro la macchina da presa si occupa quasi essenzialemente del divertimento (forse il primo che si diverte è Eli Roth stesso).

Fonte: Slashfilm

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →