• Film

Justice League: in un documentario il film mai realizzato di George Miller

Justice League: il film di George Miller mai realizzato sarà raccontato in un documentario.

Immaginate un futuro alternativo, che per il mondo dei fumetti è pane quotidiano, in cui il progetto di un film sulla Justice League dal titolo Justice League Mortal, elaborato nel 2009 da Warner Bros. con al timone il regista della saga di Mad Max George Miller sarebbe andato a buon fine, ora torniamo alla dura e fredda realtà di tanti progetti in sviluppo che naufragano in corso d’opera, bene quel potenziale cinecomic e i tentativi di realizzarlo saranno raccontati in un documentario.

Secondo quanto riporta Inside Film Magazine, il regista australiano Ryan Unicomb sta progettando un lungometraggio documentario che racconta il tentativo bocciato di filmare quell’epico cinecomic in Australia. Con il titolo Miller’s Justice League Mortal, il documentario sarà caratterizzato da interviste con il cast e i membri della troupe reclutati all’epoca e immagini dei costumi e concept art inediti, mai giunti agli occhi del pubblico.

Attualmente il documentario è in una fase embrionale dal momento che il progetto si farà solo se approvato da George Miller e dal produttore Doug Mitchell. Infatti Unicomb sta ancora corteggiando investitori privati e allestendo un piano di crowdfunding. Se tutto andrà come previsto al progetto si unirà anche la scrittrice Maria Lewis insieme con i produttori Aaron Carter de Steven Caldwell, per raccontare questa storia di un potenziale evento cinematografico mai realizzato che avrebbe potuto cambiare il corso della storia dei cinecomic, e dopo aver visto lo straordinario lavoro fatto da Miller con Mad Max: Fury Road, la fantasia galoppa su quello che avrebbe potuto realizzare mettendo mano alla leggendaria mitologia supereroistica DC.

Il progetto sembra simile al recente documentario The Death of Superman Lives, What Happened? di Jon Schnepp, che esplora la storia dietro il film di Superman mai realizzato di Tim Burton che avrebbe visto Nicolas Cage (!!) nei panni dell’Uomo d’Acciaio. Ma il Superman di Burton non era minimamente vicino al potenziale di Miller’s Justice League Mortal che sembra più vicino al Dune mai realizzato di Alejandro Jodorowsky, anch’esso narrato in un documentario dal titolo Jodorowsky’s Dune.

Questo documentario mostrerà quanta carne al fuoco ci fosse tra Warner Bros.  e DC per quanto riguarda i supereroi, quando l’epico Universo Cinematografico della Marvel  era agli esordi con la pre-produzione del primo film di Iron Man. quindi con questo progetto Warner e DC stavano pianificano il loro “The Avengers” sin dal  2007, anno in cui ci furono le primissime fasi di sviluppo.

Diversi eventi hanno contribuito al naufragio diquesta ambiziosa impresa, in particolare lo sciopero degli sceneggiatori del 2007-2008 che ha praticamente messo in ginocchio l’industria dello spettacolo per quattro mesi, creando perdite stimate fino a 2,1 miliardi dollari. Eppure superata quella fase critica il progetto “Justice League” era ancora in piedi con Warner Bros. che già assaporava le potenzialità del futuro dei suoi film con supereroi e approvava la location in cui girare che visto il regista designato non poteva che essere l’Australia. Per quanto riguarda il cast all’epoca c’era in lizza Ryan Reynolds che poi diventerà in seguito protagonista del film in solitaria di Lanterna Verde che come ricorderete oltre ad essere un film totalmente inadeguato all’immenso ed epico background del fumetto, fu un vero disastro anche al box-office con un brutta battuta d’arresto per quello che sarebbe poi diventato l’Universo Cineamtografico DC che ha preso il via ufficialmete con il reboot di Superman, Man of Steel, che ha riazzerato ogni precedente. Un progetto come il documentario di Ryan Unicomb si inserirebbe alla perfezione con l’uscita del sequel / reboot Batman v Superman: Dawn of Justice che porterà all’annunciato film sulla Justice League diretto da Zack Snyder che si preannuncia cupissimo e di proporzioni epiche.