The Amazing Spider-Man 3, cosa avremmo visto nel sequel mai realizzato

Cancellato dopo i deludenti risultati del 2° capitolo, The Amazing Spider-Man 3 avrebbe parlato di... morti viventi!

Stasera in tv su Rai 2 The Amazing Spider-Man (3)

Se The Amazing Spider-Man 2 non avesse deluso la critica e incassato 'solo' 708,982,323 dollari, Marc Webb ed Andrew Garfield sarebbero tornati per girare The Amazing Spider-Man 3 e probabilmente anche il già annunciato The Amazing Spider-Man 4. Peccato che in casa Sony abbiano deciso di resettare nuovamente la saga con nuovo regista, nuovo Uomo Ragno (Tom Holland) e nuovo reboot. Ma se le cose fossero andate diversamente, cosa avremmo visto al cinema?

Intervistato dal sito IGN, Denis Leary, ovvero il cap. George Stacy nei primi due capitoli targati Webb, ha spoilerato parti della trama. Sinceramente ridicola:

'Sono rimasto deluso dalla cancellazione di Spider-Man 3 perché sono totalmente avido ed egoista, e sarei tornato brevemente nel franchise. Si è discusso molto sull'idea principale del 3° capitolo, perché a un certo punto l'Uomo Ragno sarebbe entrato in possesso di una formula in grado di riportare in vita le persone morte. C'era quindi l'ipotesi che il cap. Stacy sarebbe potesse tornare'.

Non contento, in The Amazing Spider-Man 3 Peter Parker avrebbe provato a far resuscitare persino i suoi genitori, Gwen Stacy e lo zio Ben. Una barzelletta. Fortunatamente mai realizzato, il 3° capitolo targato Webb verrà 'rimpiazzato' dal rilancio firmato Jon Watts, alla regia del nuovo Spider-Man interpretato dal giovanissimo Tom Holland. Prima di allora, il 6 maggio del 2016 per la precisione, Parker farà il suo esordio in un titolo Marvel con Captain America 3. Marisa Tomei, rumor alla mano, sarà la nuova zia May.

Fonte: AceShowBiz

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: