Locarno 2015, il programma: Dove eravamo rimasti di Jonathan Demme in anteprima mondiale

Programma ricchissimo di anteprime per la 68esima edizione del Festival di Locarno

Ricki and the Flash trailer e poster del film con Meryl Streep (2)

Un programma straordinario. La 68esima edizione del Festival del film di Locarno ha quest'oggi presentato il ricchissimo programma ufficiale, con una serie di titoli alquanto attesi e perché no, volendo persino scippati all'imminente Festival di Venezia. Basti pensare a Ricki and the Flash di Jonathan Demme, film con Meryl Streep in arrivo in Italia con il titolo Dove eravamo Rimasti.

Un'anteprima mondiale da affiancare al nuovo film di Philippe Le Guay, Floride, ad Amnesia di Barbet Schroeder e a La Vanité di Lionel Baier. Il Concorso internazionale (18 lungometraggi, di cui 14 in prima mondiale) offre un programma in cui due opere prime si aggiungono a un gruppo di registi che hanno avuto modo di farsi apprezzare nel circuito dei festival. Alcuni sono dei graditi ritorni a Locarno, altri tornano a fare film dopo un lungo silenzio. Come è nella tradizione di Locarno al programma concorrono film documentari, film in prima persona, fiction più tradizionali e opere che ibridano i generi. Spazio poi al Concorso Cineasti del presente, dedicato a 14 opere prime e seconde, e alla sezione Pardi di domani, che presenta nei suoi due concorsi cortometraggi e mediometraggi realizzati da giovani autori svizzeri e internazionali. Signs of Life è invece la sezione dedicata a quei lavori che sperimentano nuovi modelli narrativi, con 8 film tutti in prima mondiale che si offrono ognuno come un’esperienza visiva e sonora. Tra i registi già affermati largo a José Luis Guérin, Pierre Léon, Massimo d’Anolfi e Martina Parenti, Travis Wilkerson e altri che si faranno scoprire per la loro visionarietà. Con il Fuori concorso spazio a registi noti quali Claire Simon, Andrea Segre, Stéphane Goël e Alberto Fasulo, mentre il programma della Piazza Grande consentirà di effettuare un viaggio attraverso lo spazio e il tempo, con 16 film che rileggono momenti della storia trascorsa e che indagano le traiettorie emotive del presente. D’eccezione è la presenza americana con 4 film molto diversi tra di loro, in cui lacrime e riso, adrenalina ed emozioni la fanno da padroni. Da non dimenticare poi la retrospettiva dedicata a Sam Peckinpah.

L’evento speciale di domenica 16 agosto in Piazza Grande con prima mondiale sarà Asino Vola di Marcello Fonte e Paolo Tripodi, alla presenza anche degli interpreti Maria Grazia Cucinotta e Luigi Lo Cascio. Saranno presenti a Locarno, fra gli altri, anche Chantal Akerman, Sabine Azéma, Lionel Baier, Senta Berger, Marco Bellocchio, Júlio Bressane, Teco Celio, Michael Cimino, Olivia Cooke, Clotilde Coureau, Philippe Falardeau, Alberto Fasulo, Cécile de France, Andy Garcia, Stéphane Goël, Bill Hader, Joanna Hogg, HONG Sangsoo, Patrick Huard, Anurag Kashyap, Marthe Keller, Udo Kier, Burghart Klaussner, Marlen Khutsiev, Nadav Lapid, Philippe Le Guay, Milcho Manchevski, Mario Martone, Carmen Maura, MOON So-ri, Walter Murch, Edward Norton, Bulle Ogier, Clémence Poésy, Melvil Poupaud, Ben Rivers, Jerry Schatzberg, Barber Schroeder, Amy Schumer, Andrea Segre, Claire Simon, Isela Vega e Andrzej Zulawski.

La 68a edizione del Festival del film Locarno si terrà dal 5 al 15 agosto 2015.

BELLA E PERDUTA di Pietro Marcello
Prima mondiale

BRAT DEJAN (Brother Dejan) di Bakur Bakuradze
Prima mondiale

CHEVALIER di Athina Rachel Tsangari
Prima mondiale

COSMOS di Andrzej Zulawski
Prima mondiale

ENTERTAINMENT di Rick Alverson
Prima internazionale

HAPPY HOUR di Ryusuke Hamaguchi
Prima mondiale

HEIMATLAND di Lisa Blatter, Gregor Frei, Jan Gassmann, Benny Jaberg, Carmen Jaquier, Michael Krummenacher, Jonas Meier, Tobias Nölle, Lionel Rupp, Mike Scheiwiller
Prima mondiale

JAMES WHITE di Josh Mond
Prima internazionale, opera prima

JIGEUMEUN MATGO GEUTTAENEUN TEULLIDA (Right Now, Wrong Then) di HONG Sangsoo
Prima mondiale, opera prima

NO HOME MOVIE di Chantal Akerman
Prima mondiale

O FUTEBOL di Sergio Oksman
Prima mondiale

SCHNEIDER VS. BAX di Alex van Warmerdam
Prima internazionale

SUITE ARMORICAINE di Pascale Breton
Prima mondiale

SULANGA GINI ARAN (Dark in the White Light) di Vimukthi Jayasundara
Prima mondiale

TE PROMETO ANARQUÍA di Julio Hernández Cordón
Prima mondiale

THE SKY TREMBLES AND THE EARTH IS AFRAID AND THE TWO EYES ARE NOT BROTHERS di Ben Rivers
Prima internazionale

TIKKUN di Avishai Sivan
Prima internazionale

AMNESIA di Barbet Schroeder

BOMBAY VELVET di Anurag Kashyap

DER STAAT GEGEN FRITZ BAUER di Lars Kraume
Prima mondiale

ERLKÖNIG di Georges Schwizgebel
Prima mondiale

FLORIDE di Philippe Le Guay
Prima mondiale

GUIBORD S’EN VA-T-EN GUERRE di Philippe Falardeau
Prima mondiale

HELIOPOLIS di Sérgio Machado
Prima mondiale

I PUGNI IN TASCA di Marco Bellocchio

JACK di Elisabeth Scharang
Prima mondiale

LA BELLE SAISON di Catherine Corsini
Prima mondiale

LA VANITÉ di Lionel Baier

LE DERNIER PASSAGE di Pascal Magontier
Prima mondiale

ME AND EARL AND THE DYING GIRL di Alfonso Gomez-Rejon

PASTORALE CILENTANA di Mario Martone

QING TIAN JIE YI HAO (The Laundryman) di LEE Chung
Opera prima

RICKI AND THE FLASH di Jonathan Demme
Prima mondiale

SOUTHPAW di Antoine Fuqua

THE DEER HUNTER di Michael Cimino

TRAINWRECK di Judd Apatow

ASINO VOLA di Marcello Fonte, Paolo Tripodi
Prima mondiale

DEAD SLOW AHEAD di Mauro Herce
opera prima

DER NACHTMAHR di AKIZ
Prima internazionale

DOM JUAN di Vincent Macaigne
opera prima

DREAM LAND di Steve Chen
Prima mondiale, opera prima

EL MOVIMIENTO di Benjamín Naishtat
Prima internazionale

KEEPER di Guillaume Senez
Prima mondiale, opera prima

LE GRAND JEU di Nicolas Pariser
Prima mondiale, opera prima

LES ÊTRES CHERS di Anne Émond
Prima mondiale

LU BIAN YE CAN (Kaili Blues) di BI Gan
Prima mondiale, opera prima

MOJ BRATE – MIO FRATELLO di Nazareno Manuel Nicoletti
Prima mondiale, opera prima

OLMO & THE SEAGULL di Petra Costa, Lea Glob
Prima mondiale

SIEMBRA di Ángela Osorio Rojas, Santiago Lozano Álvarez
Prima mondiale, opera prima

THE WAITING ROOM di Igor Drljaca
Prima mondiale

THITHI di Raam Reddy
Prima mondiale, opera prima

Pardo di Domani

Locarno 2015


PAULINA di Santiago Mitre
STRANGE PARTICLES - Russia – 2014 – 52’
CHERRY PIE - Svizzera – 2013 – 85’
UN DIA Y NADA (One Day and Nothing)
MAJKI (Mothers) - Macedonia/Francia/Bulgaria – 2010 – 123’
VERGINE GIURATA (Sworn Virgin)

Concorso internazionale

Pardo di domani


ЗЕВС (Zeus) di Pavel Vesnakov – Germania/Bulgaria
DES MILLIONS DE LARMES di Natalie Beder – Francia
FILS DU LOUP di Lola Quivoron – Francia
GULLIVER di Maria Alché – Argentina
HISTÓRIA DE UMA PENA di Leonardo Mouramateus – Brasile
I REMEMBER NOTHING di Zia Anger – Stati Uniti
JUNILYN HAS di Carlo Francisco Manatad – Filippine
KM 73 di Radu Ghelbereu – Gran Bretagna/Romania
LA IMPRESIÓN DE UNA GUERRA di Camilo Restrepo – Francia/Colombia
LA NOVIA DE FRANKENSTEIN di Agostina Galvez, Francisco Lezama – Argentina
LAMPEDUSA di Philip Cartelli, Mariangela Ciccarello – Italia/Francia/Stati Uniti
LAS CUATRO ESQUINAS DEL CÍRCULO di Katarina Stankovic – Germania/Messico/Serbia
MARIA DO MAR di João Rosas – Portogallo
NOTHING HUMAN di Tom Rosenberg – Stati Uniti
NUEVA VIDA di Kiro Russo – Argentina/Bolivia
O QUE RESTA di Jola Wieczorek – Austria/Portogallo
O TETO SOBRE NÓS di Bruno Carboni – Brasile
REFLECTION di Osi Wald – Israele
RENAÎTRE di Jean-François Ravagnan – Belgio
SA PAGITAN NG PAGDALAW AT PAGLIMOT (The Ebb of Forgetting) di Liryc Dela Cruz – Filippine
SALARIÉ ORIENTAL di Rinat Bekchintayev, Egor Shevchenko – Russia
YELLOW FIEBER di Konstantina Kotzamani – Grecia

Concorso nazionale

Pardo di domani


BABOR CASANOVA di Karim Sayad – Svizzera
D’OMBRES ET D’AILES di Eleonora Marinoni, Elice Meng – Svizzera/Francia
EIN ORT WIE DIESER di Philip Meyer – Svizzera
HAUSARREST di Matthias Sahli – Svizzera
JOCONDE di Lora Mure-Ravaud – Svizzera
JUST ANOTHER DAY IN EGYPT di Corina Schwingruber Ilić, Nikola Ilić – Svizzera
LA RIVIÈRE SOUS LA LANGUE di Carmen Jaquier – Svizzera
LE BARRAGE di Samuel Grandchamp – Svizzera/Stati Uniti
LES MONTS S’EMBRASENT di Laura Morales – Svizzera
PERSI di Caterina Mona – Svizzera
THE MEADOW di Jela Hasler – Svizzera

Fuori Concorso

Locarno 2015

CONTRE-POUVOIRS di Malek Bensmaïl
Prima mondiale

FRAGMENTS DU PARADIS di Stéphane Goël
Prima mondiale

GENITORI di Alberto Fasulo
Prima mondiale

I SOGNI DEL LAGO SALATO di Andrea Segre
Prima mondiale

KIEV/MOSCOW. PART 1 di Elena Khoreva
Prima mondiale, opera prima

LE BOIS DONT LES RÊVES SONT FAITS di Claire Simon
Prima mondiale

ROMEO E GIULIETTA di Massimo Coppola
Prima mondiale

TOPOPHILIA di Peter Bo Rappmund
Prima internazionale

VIVERE ALLA GRANDE di Fabio Leli
Prima mondiale, opera prima

YES NO MAYBE di Kaspar Kasics
Prima mondiale

Signs of Life

Locarno 2015


88:88 di Isiah Medina
Prima mondiale, opera prima

CHI (Mr. Zhang Believes) di QIU Jiongjiong
Prima mondiale

DEUX RÉMI, DEUX di Pierre Léon
Prima mondiale

L'ACCADEMIA DELLE MUSE di José Luis Guerin
Prima mondiale

L'INFINITA FABBRICA DEL DUOMO di Martina Parenti, Massimo D'anolfi
Prima mondiale

MACHINE GUN OR TYPEWRITER? di Travis Wilkerson
Prima mondiale, opera prima

SLACKJAW di Zach Weintraub
Prima mondiale

Udo Kier, attore (Germania)
Nadav Lapid, regista (Israele)
Daniela Michel, direttrice di festival (Messico) MOON So-ri, attrice (Corea del Sud)
Jerry Schatzberg, regista (Stati Uniti)
La giuria del Concorso Cineasti del presente
Presidente: Júlio Bressane, regista (Brasile)
Fabrice Aragno, regista e direttore della fotografia (Svizzera) Clotilde Courau, attrice (Francia)
Joanna Hogg, regista (Regno Unito)
Jay Van Hoy, produttore (Stati Uniti)


Presidente: Milcho Manchevski, regista (Repubblica di Macedonia) Laura Bispuri, regista (Italia)
Denis Klebleev, regista (Russia)
Agustina Llambi Campbell, produttrice (Argentina)
Lorenz Merz, regista (Svizzera)


Haden Guest, storico del cinema, direttore d’archivio (Stati Uniti)
Roger Alan Koza, critico cinematografico (Argentina)
Cristina Piccino, critico cinematografico (Italia)


BUONGIORNO, NOTTE di Marco Bellocchio
I PUGNI IN TASCA di Marco Bellocchio
L’ORA DI RELIGIONE di Marco Bellocchio
VINCERE di Marco Bellocchio


HEAVEN’S GATE di Michael Cimino
THE DEER HUNTER di Michael Cimino
THUNDERBOLT AND LIGHTFOOT di Michael Cimino
YEAR OF THE DRAGON di Michael Cimino


25TH HOUR di Spike Lee
FIGHT CLUB di David Fincher
THE PAINTED VEIL di John Curran


Il riconoscimento viene assegnato quest’anno all’attore americano Andy Garcia.
Intitolato all’Associazione di sostegno del Festival, il Leopard Club Award rende omaggio a una grande personalità del cinema che attraverso il suo lavoro è riuscita a segnare l’immaginario collettivo.
THE LOST CITY de Andy Garcia
THE UNTOUCHABLES de Brian De Palma

  • shares
  • Mail