Spider-Man, reebot - i registi di Vacation allo script

Dall'imminente Come ti rovino le vacanze al nuovo Uomo Ragno. Promossi John Francis Daley e Jonathan M. Goldstein

come-ti-rovino-le-vacanze-nuovo-trailer-italiano-del-remake-di-national-lampoons-vacation.jpg

In casa Sony-Marvel si sono dati una mossa. Annunciati il regista (Jon Watts) e il protagonista (Tom Holland), il nuovo reboot di Spider-Man ha quest'oggi conosciuto anche i suoi sceneggiatori. Ovvero John Francis Daley e Jonathan M. Goldstein, registi dell'imminente commedia Come ti rovino le vacanze - Vacation e fino all'ultimo in lizza per dirigere la versione adolescenziale di Peter Parker. Persa la partita a scapito di Watts, secondo quanto riportato dall'Hollywood Reporter i due avranno comunque voce in capitolo. In qualità di sceneggiatori.

Daley e Goldstein, a fine luglio nei cinema d'America con il loro film d'esordio, hanno lavorato anche agli script di Come ammazzare il capo... e vivere felici e Come ammazzare il Capo 2, The Incredible Burt Wonderstone e Piovono Polpette 2. Una scelta 'precisa', quella che li riguarda, per un Peter Parker dal taglio liceale e chissà, forse persino sotto forma di 'commedia'. Il nuovo Uomo Ragno, pronto a presentarsi con un cameo in Captain America 3, uscirà nelle sale di mezzo mondo il 28 luglio del 2017. Marisa Tomei, rumor alla mano, dovrebbe andare ad indossare gli abiti di una 'giovane' Zia May.

Kevin Feige e Amy Pascal, rispettivamente per Marvel e Sony Pictures, hanno condotto un'ampia e sfiancante ricerca per trovare il regista e il protagonista del 3° Spider-Man degli ultimi 15 anni, rimanendo piacevolmente colpiti dalle qualità attoriali del giovane Holland, visto in The Impossible. Con il franchise dell'Uomo Ragno, come dimenticarlo, la Sony si è messa in tasca qualcosa come 4 miliardi di dollari, tanto da preferire l'ennesimo 'riavvio' piuttosto che sposare The Amazing Spider-Man 3, prima annunciato e poi frenato dopo i deludenti risultati ottenuti da Marc Webb ed Andrew Garfield con il 2° capitolo.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail