• Film

Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien

Nello spazio nessuno può sentirti urlare: né nel 1979 né oggi.

di carla


Domani, 14 settembre, uscirà Prometheus di Ridley Scott. Mentre aspettiamo (anche se Cineblog l’ha già visto e recensito) vi regaliamo un post-curiosità su Alien, il capostipite della saga. Era il 1979 e nel cast c’erano Tom Skerritt, Sigourney Weaver, Veronica Cartwright, Harry Dean Stanton, John Hurt, Ian Holm, Yaphet Kotto, Bolaji Badejo.

1. Inizialmente la regia doveva essere di Walter Hill ma ha rifiutato e il lavoro è passato a Ridley Scott.

2. Veronica Cartwright è stato originariamente provinata per interpretare Ripley, ma i produttori hanno poi optato per Sigourney Weaver.

3. Nella prima bozza della sceneggiatura Ripley doveva essere un uomo.

4. Nella sceneggiatura di Dan O’Bannon e Ronald Shusett c’era una clausola che indicava che tutti i personaggi sono “unisex”, nel senso che potrebbero essere interscambiati con maschi e femmine.

5. L’artista concettuale HR Giger che disegnato Alien ha dovuto modificare i suoi bozzetti più volte a causa della loro evidente sessualità.

Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien
Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien
Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien
Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien
Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien
Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien
Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien
Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien
Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien
Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien
Aspettando Prometheus: 24 curiosità su Alien

6. Gran parte del dialogo è stato improvvisato.

7. La voce che il cast, ad eccezione di John Hurt, non sapevano cosa sarebbe successo durante la scena dell’Alien che esce dallo stomaco è vera. La scena era stata spiegata a grandi linee ma non sapevano i dettagli.

8. Sono state costruite 130 uova aliene appositamente per il film.

9. Carlo Rambaldi ha costruito tre teste aliene basandosi sui disegni di HR Giger: due modelli meccanici per i primi piani e un modello per i campi medio-lunghi.

10. Il titolo originale del film era Star Beast.

11. Non c’è dialogo nei primi 6 minuti.

12. Il nome originale della nave spaziale era Snark. E’ stato cambiato in Leviathan e poi in Nostromo.

13. Mentre stava lavorando agli effetti visivi per il film, Brian Johnson lavorava contemporaneamente a Star Wars – L’impero colpisce ancora (1980).

14. Nel copione era prevista una scena di sesso tra Dallas e Ripley ma non fu mai girata.

15. Nel progetto originale di HR Giger Alien aveva gli occhi ma sono stati eliminati per rendere la creatura più minacciosa.

16. In originale il film durava 3 ore e 12 minuti. Fu poi ridotta a 116 minuti (la versione director’s cut è invece di 126 minuti).

17. La frase Nello spazio nessuno può sentirti urlare è stata ideata dalla Copywriter Barbara Gips.

18. L’Alien del film è interpretato da Bolaji Badejo. L’uomo era un grafico ed è stato scoperto in un pub da uno dei tre direttori del casting. Era alto più di 2 metri ed aveva braccia lunghe e sottili: proprio quello di cui avevano bisogno per farlo entrare nel costume. Per muoversi come Alien ha utilizzato il Tai Chi per imparare a rallentare la gestualità.

19. Ridley Scott cita tre film come influenza per Alien: Guerre Stellari, 2001: Odissea nello spazio e Non aprite quella porta.

20. Per creare i tendini delle fauci della bestia sono stati usati alcuni preservativi.

21. Nel 1980 fu realizzato un film italiano dal titolo Alien 2 – Sulla Terra diretto da Ciro Ippolito. Ma non ha nulla in comune con il film di Scott.

22. Il Numero di identificazione del Nostromo è 180924609.

23. Il film è stato candidato a 2 premi Oscar: Migliori effetti speciali (vinto) a H.R. Giger, Carlo Rambaldi, Brian Johnson, Nick Allder e Denys Ayling e Nomination Migliore scenografia a Michael Seymour, Leslie Dilley, Roger Christian e Ian Whittaker.

24. Sequel:
• 1979: Alien di Ridley Scott
• 1986: Aliens – Scontro finale di James Cameron
• 1992: Alien³ di David Fincher
• 1997: Alien: la clonazione di Jean-Pierre Jeunet
Crossover:
• 2004: Alien vs. Predator di Paul W.S. Anderson
• 2007: Aliens vs. Predator 2 di Colin Strause e Greg Strause