Box Office Usa, Ant-Man in testa ma con solo 58 milioni

Ant-Man batte i Minions al box office Usa, ma senza sfondare

ant-man.jpg

Il secondo peggior debutto Marvel degli ultimi 10 anni. Esordio in prima posizione per il (produttivamente parlando) tormentato Ant-Man, debuttante con 58 milioni di dollari in 72 ore di programmazione (115 in tutto il mondo). Costato 130 milioni di dollari, il cinecomic di Peyton Reed ha fatto meglio solo dell'Incredibile Hulk per quanto riguarda le partenze Marvel dell'ultimo decennio. In quel caso, era il 2008, il film di Louis Leterrier raccolse 55 milioni in 3 giorni. Per Ant-Man sono lontani i 66 milioni di Thor, i 65 di Captain America, i 94 di Guardians of the Galaxy e i 99 di Iron Man. Dietro il minuscolo supereroe ecco arrivare i Minions, 7 giorni fa strabordanti.

Altri 50 milioni di dollari in tasca per il cartoon Universal, che ha così raggiunto i 217 milioni di dollari incassati in 10 giorni di programmazione. Stracciati i 197,933,960 dollari raccolti da Cattivissimo Me 2 nello stesso lasso di tempo. Worldwide sono già diventati 626 i milioni di dollari incassati dai simpatici aiutanti gialli di Gru. Inside Out, capolavoro Pixar, potrebbe dover cedere il primato animato di stagione. Per ora il cartoon di Pete Doctor ha toccato quota 306 milioni di dollari (491 in tutto il mondo). Trainwreck, commedia Universal che segnava il ritorno al cinema di Judd Apatow, ha invece debuttato in 3° posizione. Ben 30 milioni all'esordio per il film con Amy Schumer, 8 anni dopo i 30 milioni all'esordio di Molto Incinta. Chi ha superato la soglia dei 600 milioni d'incasso a stelle e strisce è Jurassic World. 611, per la precisione, i milioni masticati dai dinosauri Universal, arrivati ad un niente dai 623 milioni di The Avengers, 3° miglior incasso americano di sempre dietro Avatar e Titanic. Worldwide, invece, il film di Colin Trevorrow ha raggiunto quota 1,513,474,000 dollari. Superati i 1,511,726,205 dollari di Fast and Furious 7, con i 1,519,557,910 dollari di The Avengers ad un passo dal sorpasso definitivo. Il podio di tutti i tempi è dietro l'angolo.

Ulteriore crollo (-61%) e 5 milioni appena in 3 giorni per il disastroso Terminator Genisys. Costato 150 milioni di dollari, il titolo Paramount ha raggiunto gli 80 dopo 3 settimane di programmazione. Uno dei maggiori flop di stagione. Worldwide il titolo di Alan Taylor è arrivato ai 277 milioni di dollari. Ne servono alti 100 solo per pareggiare i costi. Difficilmente vedremo un sesto capitolo. Chiusura di chart con i 58 milioni di Magic Mike XXL, i 18 di The Gallows, i 77 di Ted 2 (il primo capitolo chiuse a quota 218,815,487 dollari) e i 38 di Max. Da segnalare anche i 2.5 milioni di dollari incassati all'esordio da Mr. Holmes, uscito in poco meno di 400 copie, e i 2.4 di Bajrangi Bhaijaan, film indiano uscito in 256 copie. Irrational Man di Woody Allen, uscito in 5 copie, ha infine incassato 188,000 dollari.

Fine settimana a 3 il prossimo grazie agli arrivi di Paper Towns, nuovo drammone adolescenziale romantico tratto da uno dei romanzi dell'autore di Colpa delle Stelle; Southpaw, atteso boxe-movie con Jake Gyllenhaal mattatore; ed infine Pixels, comedy Sony / Columbia diretta da Chris Columbus e capitanata da Adam Sandler. Sarà proprio Pac-Man a mangiarsi Ant-Man?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: