• Film

E’ morto Wes Craven, papà di Nightmare e Scream

Wes Craven è morto a 76 anni per un tumore al cervello

di carla

E’ morto Wes Craven. Ho letto la notizia in treno, sullo smartphone, mentre venivo in redazione. Una brutta notizia. Il regista è morto ieri, a 76 anni. Da tempo era ammalato di un tumore al cervello.

Ho “conosciuto” Wes da piccola, la prima volta che vidi Nightmare (1984) e quel Freddy Krueger interpretato magistralmente da Robert Englund e mi spaventai, ovviamente. Poi ebbe un leggero calo ma tornò nel mio cuore con Scream (1996) quando ridefinì il genere horror. Naturalmente indimenticabili anche Le colline hanno gli occhi (1977) e Il serpente e l’arcobaleno (1988).

Oggi la redazione di Cineblog è in lutto e vi proponiamo qualche nostro vecchio articolo proprio su Nightmare e Scream. Ci mancherai Wes, davvero tanto.

“L’uomo nero non è morto
Ha gli artigli come un corvo
Fa paura la sua voce
Prendi subito la croce
Apri gli occhi, resta sveglia
Non dormire questa notte!”

Lo sapevate?

– Ha donato la maschera originale di Scream , insieme ad altri oggetti di scena originali, per beneficenza.

– Stava per rifiutare la regia di Scream (1996) perché la prima scena con Drew Barrymore gli ricordava troppo la sequenza culmine di L’ultima casa a Sinistra (1972), il suo primo film.

– Era un appassionato birdwatcher.

– Doveva dirigere Superman IV (1987), ma è stato sostituito dopo alcune divergenze creative con Christopher Reeve.

– Il personaggio di Freddy Kruger è nato da un ricordo d’infanzia. Aveva 10 anni e fuori dalla finestra vide un uomo ubriaco e vestito simile a Freddy che lo stava guardando. Restò lì a fissarlo per qualche minuto e il piccolo Wes si spaventò tantissimo.

Ha detto…

“Credo che il cinema sia uno delle nostre principali forme d’arte. Si tratta di un modo incredibilmente potente per raccontare delle storie”.

“I film horror sono come un campo di addestramento per la psiche”

“I film horror non creano paura. La rilasciano”.

Vampiro a Brooklyn è stato una cosa incasinata, perché volevo lavorare con una grande star. Eddie Murphy non voleva essere divertente. Voleva essere serio e per lui è stato molto difficile”.

Filmografia da regista
– L’ultima casa a sinistra (The Last House on the Left, 1972)
– Le colline hanno gli occhi (The Hills Have Eyes, 1977)
– Summer of Fear (Stranger in Our House, 1978) – Film TV
– Benedizione mortale (Deadly Blessing, 1981)
– Il mostro della palude (Swamp Thing, 1982)
– Invito all’inferno (Invitation to Hell, 1984) – Film TV
– Nightmare – Dal profondo della notte (A Nightmare on Elm Street, 1984)
– Sonno di ghiaccio (Chiller, 1985) – Film TV
– Le colline hanno gli occhi II (The Hills Have Eyes Part II, 1985)
– Ai confini della realtà (The Twilight Zone, 1985-1986) – Serie TV 5 episodi
– Dovevi essere morta (Deadly Friend, 1986)
– Il serpente e l’arcobaleno (The Serpent and the Rainbow, 1988)
– Sotto shock (Shocker, 1989)
– Delitti in forma di stella (Night Visions, 1990) – Film TV
– La casa nera (The People Under the Stairs, 1991)
– Nightmare Cafe (Nightmare Cafe, 1992) – Serie TV
– Nightmare – Nuovo incubo (New Nightmare, 1994)
– Vampiro a Brooklyn (Vampire in Brooklyn, 1995)
– Scream (1996)
– Scream 2 (1997)
– La musica del cuore (Music of the Heart, 1999)
– Scream 3 (2000)
– Cursed – Il maleficio (Cursed, 2004)
– Red Eye (2005)
– My Soul to Take (2010)
– Scream 4 (2011)

Premi

– New York City Horror Film Festival 2012 Lifetime Achievement Award

– 2000 Amsterdam Fantastic Film Festival: Lifetime Achievement Award

– Cinequest San Jose Film Festival 2000 Maverick Tribute Award

– Gérardmer Film Festival 1997 Grand Prize per Scream (1996)

– 1995 Academy of Science Fiction, Fantasy & Horror Films, USA: Life Career Award

– Fantasporto International Fantasy Film Award 1995 come miglior sceneggiatura per Nightmare – Nuovo incubo (1994)

– Avoriaz Fantastic Film Festival 1992: Special Jury Award per La casa nera e Avoriaz Fantastic Film Festival 1985 Critics Award per Nightmare

– Brussels International Festival of Fantasy Film 1992 Pegasus Audience Award per La casa nera

– Sitges – Catalonian International Film Festival 1977 Prize of the International Critics’ Jury per Le colline hanno gli occhi (1977)