Box Office Usa, Sopravvissuto – The Martian fa sua la vetta – 100 milioni in tutto il mondo

Sopravvissuto – The Martian conquista l’America.


Il ritorno di Ridley Scott. Era infatti dai tempi di Hannibal, 2001, che il regista non partiva tanto bene al box office Usa. L’acclamato The Martian ha incassato 55 milioni di dollari in 72 ore, stracciando i 24 di Exodus dello scorso anno e facendo addirittura meglio di Prometheus, fermatosi a quota 51 nel 2012. Si tratta del 2° miglior debutto di sempre per una pellicola di Scott al botteghino americano, dietro proprio ai 58 milioni di Hannibal. Dopo i 69 milioni all’esordio di The Bourne Ultimatum, si tratta della 2° miglior partenza di sempre anche per Matt Damon. Worldwide la pellicola ha toccato quota 100 milioni. Ne è costati 108. Calo contenuto (32%) e altri 33 milioni in tasca per Hotel Transylvania 2, arrivato ai 90 milioni (150 in tutto il mondo), mentre lo splendido Sicario, finalmente ampliato a 2,620 copie, ha fatto suo il podio con 12 milioni in 3 giorni. Sono diventati 15 i milioni di dollari incassati dalla pellicola di Denis Villeneuve, che ne è costati 30.

Medaglia di bronzo e 37 milioni per The Intern – Lo stagista Inaspettato, con Maze Runner 2 arrivato ai 63 milioni (211 worldwide) e Black Mass ai 52. Solo 33 milioni di dollari in tasca per Everest, che ne è costati 55 e ha recuperato nei mercati esteri (136 worldwide), seguito dai 58 di The Visit, dai 60 di War Room, dai 52 di The Perfect Guy e dai 2 milioni di The Walk. Lanciato in 448 copie e costato 35 milioni, il titolo di Robert Zemeckis si è limitato ad un’uscita IMAX, con una media per sala di 3,460 dollari. Uscito in 5 sale, Freeheld ha invece debuttato con 40.000 dollari.

Weekend a senso unico il prossimo grazie all’uscita limitata di Steve Jobs, atteso ritorno di Danny Boyle, e alla release di Pan, blockbuster targato Joe Wright. Chi detronizzerà Ridley Scott?

I Video di Cineblog