Venezia 64: i film in concorso

Sarà ricordato come un programma ricchissimo ma che lascia un po’ un senso di amaro in bocca, quello di Venezia 64. Tre importanti titoli che giravano da mesi non sono presenti in nessuna sezione. Via il dente, via il dolore: Sweeney Todd non ci sarà. Il film che più aspettavate e speravate avesse la sua

Sarà ricordato come un programma ricchissimo ma che lascia un po’ un senso di amaro in bocca, quello di Venezia 64. Tre importanti titoli che giravano da mesi non sono presenti in nessuna sezione. Via il dente, via il dolore: Sweeney Todd non ci sarà. Il film che più aspettavate e speravate avesse la sua anteprima al Lido (così magari da accelerare i tempi per la sua distribuzione nelle sale) non lo vedremo a settembre; in compenso, per il Tim Burton Day, sarà presentata la versione 3D di Nightmare Before Christmas.

Gli altri due grandi assenti sono Eastern Promises di Cronenberg e There Will Be Blood di Paul Thomas Anderson (due fra i film più attesi da voi lettori, secondo le risposte al sondaggio di ieri). Anche Planet Terror di Rodriguez non c’è. Mettiamoci l’anima in pace e guardiamo con ordine e in dettaglio il programma di questo 75° anniversario del Festival, che comunque contiene nomi grandissimi e molte conferme delle supposizioni che si sono fatte lungo questi mesi.

Iniziamo, come facciamo sempre nei casi dei programmi dei festival e delle mostre, con i film in concorso. 22 film “capeggiati”, come ormai sapete, da Espiazione (Atonement). Nel bel listone di quest’anno, troviamo in concorso, fra quelli del nostro sondaggio, Wes Anderson, Todd Haynes, Ang Lee e Ken Loach. E dove sono finiti Allen e Kitano? Tranquilli, ci sono, ma fuori concorso (ne parleremo tra pochissimo). In compenso, ecco una bella chicchetta da parte di Marco Müller: Takashi Miike in concorso, col suo western Sukiyaki Western Django! Chi c’è fra gli attori del film? Un certo Quentin Tarantino

Su continua, i film in concorso nel dettaglio, con relativi link. Senza scordarci il solito film-sorpresa: che uno dei tre titoloni che non abbiamo letto oggi sia proprio la rivelazione di questa edizione?

In concorso

Joe WRIGHT Atonement – Gran Bretagna

Wes ANDERSON The Darjeeling Limited – USA

Kenneth BRANAGH Sleuth – USA

Youssef CHAHINE Heya fawda (Le Chaos) – Egitto

Brian DE PALMA Redacted – USA

Andrew DOMINIK The Assassination of Jesse James by the Coward Robert Ford – USA

Paolo FRANCHI Nessuna qualità agli eroi – Italia / Svizzera / Francia

Tony GILROY Michael Clayton – USA

Peter GREENAWAY Nightwatching – Canada / Francia / Germania / Polonia / Paesi Bassi / Gran Bretagna

Jose Luis GUERIN En la ciudad de Sylvia – Spagna

Paul HAGGIS In the Valley of Elah – USA / Marocco

Todd HAYNES I’m not There – USA

JIANG Wen Taiyang zhaochang shenqi (The Sun Also Rises) – Cina / Hong Kong

LEE Kang Sheng Bangbang wo aishen (Help Me Eros) – Taiwan

Abdellatif KECHICHE La Graine et le mulet – Francia

Ang LEE Se, jie (Lust, Caution) – Cina / Usa

Ken LOACH It’s a Free World… – Gran Bretagna / Italia / Germania / Spagna

Vincenzo MARRA L’ora di punta – Italia

MIIKE Takashi Sukiyaki Western Django – Giappone

Nikita MIKHALKOV 12 – Fed. Russa

Andrea PORPORATI Il dolce e l’amaro – Italia

Eric ROHMER Les Amours d’Astrée et Céladon – Francia / Italia / Spagna

Fonte: Biennale

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Venezia

Tutto su Venezia →