Box Office Usa, altro weekend da record per Star Wars 7 - superato il miliardo di dollari worldwide in 12 giorni

Nessuno sembra poter fermare la folle corsa di Star Wars: il Risveglio della Forza al box office Usa. Crollano record su record.

1118full-star-wars-episode-vii-the-force-awakens-screenshot-43.jpg

Natale da record storico al box office americano. Il carro armato Star Wars: il Risveglio della Forza sembrerebbe infatti non conoscere sosta, tanto dall'aver incassato altri 153,522,000 dollari nelle ultime 72 ore, con un misero -38.1% sugli incassi dopo lo storico esordio di sette giorni fa. Si tratta di un secondo fine settimana epocale, tanto dall'aver frantumato il record precedente firmato Jurassic World, sei mesi fa già di suo sbalorditivo con 106,588,440 dollari. Il titolo Disney ha così toccato la clamorosa cifra di 544,573,329 dollari incassati in appena 10 giorni di programmazione americana. Sono numeri folli. Mai nessuno aveva incassato tanto in così poco tempo. Jurassic World, fino ad oggi detentore del primato, era arrivato ai 402,800,065 dollari. Avatar, per dire, dopo 10 giorni aveva incassato 'soltanto' 212,711,184 dollari. Ed è proprio a lui, a James Cameron, che J.J. Abrams punta. Perché i 760,507,625 dollari incassati tra il 2009 e il 2010 dal titolo Fox potrebbero davvero crollare, portando così Guerre Stellari sul tetto del box office americano. Dietro di lui, e molto più vicini, Titanic (658,672,302 dollari), Jurassic World (652,270,625 dollari) e The Avengers (623,357,910 dollari). Ma non finiscono qui i primati de Il Risveglio della Forza. Ancora senza ricco box office cinese a disposizione, infatti, Star Wars VII ha abbattuto il muro del miliardo di dollari in 12 giorni appena. Altro record, visto e considerato che Jurassic World, fino ad oggi detentore dello scettro, ce ne mise 13. Ma con botteghino cinese in tasca. Worldwide la pellicola Disney ha toccato quota 1,090,573,329 dollari. 106 di questi in arrivo dalle sale IMAX (70 solo in America, cifra raggiunta da Avatar in un mese). Altro record (Jurassic World impiegò 18 giorni per abbattere la soglia dei 100 milioni). 546 i milioni incassati fuori dagli Stati Uniti d'America: 97 milioni dal Regno Unito, 54 dalla Germania, 48 dalla Francia, 36 dall'Australia, 31 dal Giappone, 20 da Messico e Spagna, 19 dalla Corea, 18 da Italia e Russia e 16 dal Brasile, solo per fare alcuni 'nomi'. Sono così diventati 23 i film 'miliardari' della storia del cinema, inflazione esclusa. 5 di questi usciti nel 2015 (Jurassic World, Minions, Furious 7, Avengers: Age of Ultron ed ora The Force Awakens), evento mai verificatosi prima. Superato il primato del 2012, quando in 4 riuscirono nell'impresa. Star Wars: il Risveglio della Forza è al momento al 15esimo posto.

Dietro il fenomeno Star Wars, buon debutto per la commedia Daddy's Home, con protagonisti Will Ferrell e Mark Wahlberg. Ben 38.8 milioni di dollari in tasca per il titolo Paramount, che ha così stracciato la concorrenza di Joy, atteso nuovo film di David O. Russell con Jennifer Lawrence mattatrice. Critiche tiepide e 17.5 milioni di dollari in tasca per il titolo Fox, con Sisters della Universal arrivato a quota 37 milioni, con 14 di questi rastrellati nelle ultime 72 ore. Poco sopra, con 39 milioni, spazio ad Alvin Superstar 4, con Concussion e Point Break delusioni del Natale 2015. Per il dramma sportivo Sony con Will Smith mattatore solo 11 milioni di dollari al debutto: si tratta del peggior esordio del divo dai tempi de La leggenda di Bagger Vance. Ancora peggio è andata al remake/reboot Warner, sbertucciato dalla critica, costato la follia di 100 milioni e fermatosi a quota 10 milioni. Ennesimo disastro di stagione per lo studios dopo Jupiter Ascending, Pan ed Heart of the Sea, in 7 giorni privato di oltre 2500 sale e ufficialmente flop con solo 22 milioni in tasca. Salito a 1,585 copie, ottimo weekend per La Grande Scommessa della Paramount, con quasi 11 milioni in saccoccia e la 3° miglior media per sala di tutta la Top10, con Hunger Games: il Canto della Rivolta - Parte 2 arrivato ai 266 milioni e Creed ai 96. 100 sale a disposizione e debutto boom per The Hateful Eight di Quentin Tarantino, con 4.5 milioni di dollari in tasca (ne è costati 44) e una media di 45,366 dollari a schermo, mentre The Revenant di Inarritu, con 4 copie tra le mani, ha incassato 471.000 dollari (media di 117,750 dollari a sala). Youth di Paolo Sorrentino, infine, ha finalmente superato la soglia del milione di dollari d'incasso.

Weekend privo di novità il prossimo, con Anomaliza in uscita domani in pochissime sale di New York e Los Angeles, fino ad arrivare a quell'8 gennaio che vedrà espandersi tanto The Revenant quanto The Hateful Eight, con l'horror The Forest 3° incomodo. Nel frattempo, ovviamente, altri 10 giorni da urlo per Star Wars: il Risveglio della Forza. Qualcuno avvisi Cameron, perché c'è un trono che scricchiola.

Record targati Star Wars VII

in aggiornamento

- Migliori anteprime serali del giovedì di sempre: 57 milioni di dollari (record precedente: I Doni della Morte Parte Due 43.5 milioni).
- Miglior giorno d'apertura di sempre: 120.5 milioni di dollari (record precedente: I Doni della Morte Parte Due 91 milioni).
- Miglior giorno singolo di sempre: 120.5 milioni di dollari (record precedente: I Doni della Morte Parte Due 91 milioni).
- Miglior weekend d'apertura di sempre: 247,966,675 dollari (record precedente: Jurassic World 208.8 milioni).
- Miglior secondo weekend di sempre: 153,522,000 dollari (record precedente: Jurassic World con 106,588,440 dollari)
- Miglior esordio nel mese di dicembre di sempre: 247,966,675 dollari (record precedente Lo Hobbit: 84 milioni).
- Miglior venerdì di sempre: 120.5 milioni di dollari (record precedente: I Doni della Morte Parte Due 91 milioni).
- Miglior domenica di sempre: 60.5 milioni di dollari (record precedente: Jurassic World 57,207,490 dollari).
- Miglior lunedì di sempre: 40 milioni di dollari (record precedente: Spider-Man 2 con 27,661,137 dollari)
- Miglior martedì di sempre: 37.3 milioni di dollari (record precedente: The Amazing Spider-Man con 35 milioni).
- Film più veloce ad abbattere il muro dei 100 milioni negli Usa: 1 giorno.
- Film più veloce ad abbattere il muro dei 150 milioni negli Usa: 2 giorni.
- Film più veloce ad abbattere il muro dei 200 milioni negli Usa: 3 giorni.
- Film più veloce ad abbattere il muro dei 250 milioni negli Usa: 4 giorni.
- Film più veloce ad abbattere il muro dei 300 milioni negli Usa: 5 giorni.
- Film più veloce ad abbattere il muro dei 350 milioni negli Usa: 6 giorni.
- Film più veloce ad abbattere il muro dei 400 milioni negli Usa: 8 giorni.
- Film più veloce ad abbattere il muro dei 450 milioni negli Usa: 9 giorni.
- Film più veloce ad abbattere il muro dei 500 milioni negli Usa: 10 giorni.
- Miglior giorno di Natale di sempre: 49,344,000 dollari (record precedente Sherlock Holmes con 24,608,941 dollari).
- Miglior prima settimana di sempre: 391,051,329 dollari (record precedente: Jurassic World 296,211,655 dollari).
- Miglior media per sala di sempre all'esordio per una wide-release: 57,571 dollari.
- Miglior debutto worldwide IMAX: 48 milioni di dollari (record precedente Jurassic World: 44 milioni)
- 3° miglior esordio internazionale di sempre: 281 milioni di dollari (record Jurassic World: 316,102,740 dollari. A seguire i 314 milioni de I Doni della Morte Parte 2).
- Miglior debutto worldwide di sempre: 528,966,675 dollari (record precedente Jurassic World: 524,909,010 dollari).
- Film più veloce ad abbattere il muro del miliardo di dollari worldwide: 1,090,573,329 in 12 giorni appena.

  • shares
  • Mail