Film Italiani 2016: tutti i titoli più attesi dell'anno

L'anno nuovo iniziato e Blogo vi propone una piccola guida ai film italiani più attesi del 2016.

i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-10.jpg

Archiviato il 2015, inauguriamo il nuovo anno con un ampio sguardo sulla stagione cinematografica 2016 che abbiamo di fronte e lo facciamo dal punto di vista del cinema italiano con i titoli più attesi e quelli che hanno destato la nostra curiosità.

Con questo nostro “listone” di inizio anno vi vogliamo fornire una panoramica sulle uscite più rilevanti della nuova stagione cinematografica che si aprirà "col botto" dal punto di vista del botteghino visto il debutto in sala il 1° gennaio del nuovo film di Checco Zalone.

Vi lasciamo consultare la nostra guida completa di trame e ove possibile di link per visionare i trailer dei film e leggere le nostre recensioni in anteprima.

 

 

1° gennaio


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-11.jpg

QUO VADO? di Gennaro Nunziante con Checco Zalone, Eleonora Giovanardi, Sonia Bergamasco, Maurizio Micheli, Ludovica Modugno, Ninni Bruschetta, Paolo Pierobon, Azzurra Martino, Lino Banfi.

“Quo vado?” racconta la storia di Checco, un ragazzo che ha realizzato tutti i sogni della sua vita. Voleva vivere con i suoi genitori evitando così una costosa indipendenza e c’è riuscito, voleva essere eternamente fidanzato senza mai affrontare le responsabilità di un matrimonio con relativi figli e ce l’ha fatta, ma soprattutto, sognava da sempre un lavoro sicuro ed è riuscito a ottenere il massimo: un posto fisso nell’ufficio provinciale caccia e pesca. Con questa meravigliosa leggerezza Checco affronta una vita che fa invidia a tutti. Un giorno però tutto cambia. Il governo vara la riforma della pubblica amministrazione che decreta il taglio delle province. Convocato al ministero dalla spietata dirigente Sironi, Checco è messo di fronte a una scelta difficile: lasciare il posto fisso o essere trasferito lontano da casa. Per Checco il posto fisso è sacro e pur di mantenerlo accetta il trasferimento. Per metterlo nelle condizioni di dimettersi, la dottoressa Sironi lo fa girovagare in diverse località italiane a ricoprire i ruoli più improbabili e pericolosi ma Checco resiste eroicamente a tutto. La Sironi esausta rincara la dose e lo trasferisce al Polo Nord, in una base scientifica italiana col compito di difendere i ricercatori dall’attacco degli orsi polari. Proprio quando è sul punto di abbandonare il suo amato posto fisso, Checco conosce Valeria, una ricercatrice che studia gli animali in via d’estinzione e s’innamora perdutamente di lei. Inizia così un’avventura fantastica nella quale Checco scoprirà un nuovo mondo, aprendo la sua piccola esistenza a orizzonti lontanissimi.

 

 

5 gennaio


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-12.jpg

ASSOLO di Laura Morante con Laura Morante, Piera Degli Esposti, Francesco Pannofino, Lambert Wilson, Marco Giallini. «continua
Donatella Finocchiaro, Angela Finocchiaro, Antonello Fassari, Gigio Alberti, Emanuela Grimalda, Carolina Crescentini, Eugenia Costantini, Edoardo Pesce, Giovanni Anzaldo, Filippo Tirabassi.

Flavia (Laura Morante), è una donna fragile e insicura di cinquant'anni. Ha due matrimoni alle spalle, due figli, un cane in prestito ed è sempre alla disperata ricerca del consenso e dell’affetto delle persone che la circondano. Incapace di separarsi emotivamente dai suoi ex mariti Gerardo (Francesco Pannofino) e Willy (Gigio Alberti), Flavia intesse rapporti amichevoli anche con le loro nuove compagne, Giusi (Emanuela Grimalda) e Ilaria (Carolina Crescentini). In questa famiglia allargata Flavia è però sempre sola, incapace di raggiungere qualsiasi obiettivo per lei davvero importante. Che sia la patente di guida o un corso di tango, nulla sembra andare per il verso giusto. Tra incidenti di percorso e sorprendenti scoperte, Flavia imparerà che nessuna donna è perfetta e che l’autostima e la libertà tanto inseguite erano proprio lì, a portata di mano.

 

 

14 gennaio


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-13.jpg

LA CORRISPONDENZA di Giuseppe Tornatore con Jeremy Irons, Olga Kurylenko, Simon Anthony Johns, James Warren, Shauna Macdonald, Oscar Sanders, Paolo Calabresi.

Una giovane studentessa universitaria impiega il tempo libero facendo la controfigura per la televisione e il cinema. La sua specialità sono le scene d'azione, le acrobazie cariche di suspence, le situazioni di pericolo che nelle storie di finzione si concludono fatalmente con la morte del suo doppio. Le piace riaprire gli occhi dopo ogni morte. La rende invincibile, o forse l'aiuta a esorcizzare un antico senso di colpa. Ma un giorno il professore di astrofisica di cui è profondamente innamorata sembra svanire nel nulla. E' fuggito? Per quale ragione? E perché lui continua a inviarle messaggi in ogni istante della giornata? Con queste domande, che conducono la ragazza lungo la strada di un'indagine molto personale, inizia la storia del film.

 

 

19 e 20 gennaio


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-14.jpg

VINICIO CAPOSSELA - NEL PAESE DEI COPPOLONI di Stefano Obino con Vinicio Capossela.

“Da dove venite? A chi appartenete? Cosa andate cercando?” Così si chiede al viandante-narratore nelle terre dei padri. Il viandante procede con il passo dell’iniziato, lo sguardo affilato, la memoria popolata di storie. E le storie gli vengono incontro nelle vesti di figure, ciascuna portatrice di destino, che hanno il compito di ispirati accompagnatori. Luoghi e personaggi suonano, con i loro “stortinomi”, immobili e mitici, immersi in un paesaggio umano e geografico che mescola il noto e l’ignoto. Scatozza “domatore di camion”, Mandarino “pascitore di uomini”, la Totara, Cazzariegghio, Pacchi Pacchi, Testadiuccello, Camoia, la Marescialla: ciascuno ragguaglia il viandante, ciascuno lo mette in guardia, ciascuno sembra custode di una verità che tanto più ci riguarda, quanto più è fuori dalla Storia. Il viandante deve misurarsi, insieme al lettore, con un patrimonio di saggezza che sembra aver abbandonato tutti quanti si muovono per sentieri e strade, sotto la luna, nella luce del meriggio, accompagnati dall’abbaiare dei cani. E poi ci sono la musica e i musicanti. La musica da sposalizio, da canto a sonetto, la musica per uccidere il porco, la musica da ballo per cadere “sponzati come baccalà”, la musica da serenata, il lamento funebre, la musica rurale, da resa dei conti. Vinicio Capossela ha scritto un’opera memorabile in cui la realtà è visibile solo dietro il velo deformante di un senso grandioso, epico, dell’umana esistenza, di un passato che torna a popolare di misteri e splendori l’opacità del nostro caos.

 

 

21 gennaio


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-1.jpg

SE MI LASCI NON VALE di Vincenzo Salemme con Vincenzo Salemme, Carlo Buccirosso, Paolo Calabresi, Serena Autieri, Tosca D'Aquino e Carlo Giuffrè.

Vincenzo (Salemme) e Paolo (Calabresi) sono accomunati dallo stesso triste destino: entrambi sono stati lasciati dalle proprie compagne. Una sera, i due si incontrano per caso in un locale, si riconoscono l’uno nel dolore dell’altro e fanno subito amicizia. Tuttavia le delusioni amorose continuano a bruciare come il primo giorno, finché Vincenzo non ha l’illuminazione: l’unico modo per smettere di star male e voltare pagina è la vendetta! I due escogitano dunque un piano machiavellico per infliggere alle loro ex la stessa sofferenza subita. Ciascuno di loro dovrà avvicinare la ex dell’altro, conquistarla facendo leva sugli interessi e i punti deboli rivelati dall’amico, farla innamorare perdutamente e poi lasciarla senza pietà. È così che Paolo dovrà fingersi un vegano convinto per avvicinare Sara (Autieri), la ex di Vincenzo, mentre quest’ultimo dovrà calarsi nei panni di un ricco magnate, per colpire al cuore Federica (D’Aquino), la ex di Paolo che sembra interessata solo al potere e al denaro. Per aiutarli nell’impresa fa il suo ingresso in scena Alberto (Buccirosso), un teatrante sui generis ingaggiato per fingersi l’autista, con tanto di divisa ufficiale, e rendere più verosimile l’interpretazione di Vincenzo. E tutto diventerà ancora più rocambolesco!

 

 

21 gennaio


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-2.jpg

THE PILLS - SEMPRE MEGLIO CHE LAVORARE di Luca Vecchi con Matteo Corradini, Luigi Di Capua, Luca Vecchi, Simone Fazzello, Antonio Marrano, Gianni Morandi, Francesca Reggiani, Giancarlo Esposito.

I trentenni di oggi non trovano lavoro, non riescono ad emanciparsi e di questo sono terribilmente affranti. I The Pills no. Luigi, Matteo e Luca si conoscono dall’infanzia, hanno quasi trent’anni e nessuna intenzione di prendersi sul serio. Da anni sono paladini di una battaglia ideologica: immobilismo post-adolescenziale costi quel che costi. E così, invece di star dietro a stage e colloqui di lavoro, preferiscono tirare a campare fumando sigarette, bevendo caffè e sparando idiozie attorno al tavolo della loro cucina alla periferia di Roma Sud. Ma il lavoro è un nemico duro, che colpisce alle spalle e cerca di farti crescere quando meno te lo aspetti. E allora bisogna essere disposti a tutto pur di salvarsi. Disposti a qualunque cosa...

 

 

28 gennaio


GIFFONI, ITALY - JULY 20 : Italian actor Carlo Verdone attends the Giffoni Film Festival on July 20, 2007 in Giffoni, Italy. (Photo Elisabetta Villa/Getty Images)

L'ABBIAMO FATTA GROSSA di Carlo Verdone con Carlo Verdone, Antonio Albanese, Anna Kasyan, Francesca Fiume, Clotilde Sabatino, Virginia Da Brescia, Federigo Ceci, Alexander Stuart.

Antonio Albanese è Yuri Pelagatti, un attore di teatro che, traumatizzato dalla separazione, non riesce più a ricordare le battute in scena. Carlo Verdone è Arturo Merlino, un investigatore squattrinato che vive a casa della vecchia zia vedova. Yuri vuole le prove dell’infedeltà della ex moglie ed assume Arturo credendolo un super investigatore. Ma Arturo non ne fa una giusta! Per errore entrano in possesso di una misteriosa valigetta che contiene... 1 milione di euro! Una serie di guai divertentissimi e di rocambolesche avventure, fino a un finale imprevedibile...

 

 

11 febbraio


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-3.jpg

I MILIONARI di Alessandro Piva con Francesco Scianna, Valentina Lodovini, Carmine Recano, Francesco Di Leva, Salvatore Striano, Gianfranco Gallo.

Ascesa e caduta di un clan criminale napoletano attraverso il racconto di un boss e della sua famiglia, scissa tra l'aspirazione a una vita borghese e le pulsioni profonde della sopraffazione. Trent'anni di storia di una delle città più belle e discusse del mondo, il sogno di un ragazzo che si fa travolgere dalla brama di un potere fine a se stesso, per diventare l'incubo di un uomo e di chi gli vive accanto.

 

11 febbraio


ROME, ITALY - OCTOBER 16: Fabio De Luigi attends the 'Soap Opera' Photocall during The 9th Rome Film Festival at the Auditorium Parco Della Musica on October 16, 2014 in Rome, Italy. (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

TIRAMISU' di Fabio De Luigi con Fabio De Luigi, Angelo Duro, Vittoria Puccini.

Il film vede il debutto alla regia di Fabio De Luigi che è anche protagonista nei panni di un goffo informatore scientifico che grazia al dolce tiramisù preparato dalla moglie vede improvvisamente aprirsi le porte del successo professionale, ma lo stratagemma poi gli si ritorcerà contro.

 

 

18 febbraio


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-18.jpg

ONDA SU ONDA di Rocco Papaleo con Alessandro Gassman, Rocco Papaleo, Luz Cipriota.

Ruggero (Alessandro Gassman) è un cuoco solitario e Gegè (Rocco Papaleo) un esuberante cantante che deve raggiungere Montevideo per un concerto, occasione imperdibile per il suo rilancio. All’inizio tra i due non corre buon sangue, ma un evento inaspettato li costringerà ad una amicizia forzata. Nella capitale uruguagia li accoglierà una donna, Gilda Mandarino (Luz Cipriota), l’organizzatrice dell’evento. Ma non tutto andrà come previsto... A Montevideo si intrecceranno i destini e le vite di due uomini diversi ma accomunati dallo stesso desiderio di rinascita.

 

 

25 febbraio


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-4.jpg

LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT di Gabriele Mainetti con Claudio Santamaria, Luca Marinelli, Ilenia Pastorelli, Stefano Ambrogi, Maurizio Tesei, Francesco Formichetti, Daniele Trombetti, Antonia Truppo, Salvo Esposito, Gianluca Di Gennaro.

Enzo Ceccotti (Claudio Santamaria) entra in contatto con una sostanza radioattiva. A causa di un incidente scopre di avere un forza sovraumana. Ombroso, introverso e chiuso in se stesso, Enzo accoglie il dono dei nuovi poteri come una benedizione per la sua carriera di delinquente. Tutto cambia quando incontra Alessia, convinta che lui sia l’eroe del famoso cartone animato giapponese Jeeg Robot d’acciaio.

 

25 febbraio


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-15.jpg

PERFETTI SCONOSCIUTI di Paolo Genovese con Kasia Smutniak, Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Anna Foglietta, Edoardo Leo, Giuseppe Battiston, Alba Rohrwacher.

Ognuno di noi ha tre vite: una pubblica, una privata ed una segreta. Un tempo quella segreta era ben protetta nell’archivio della nostra memoria, oggi nelle nostre sim. Cosa succederebbe se quella minuscola schedina si mettesse a parlare? Una brillante commedia sull’amicizia, sull’amore e sul tradimento, che porterà quattro coppie di amici a confrontarsi e a scoprire di essere “Perfetti sconosciuti”.

 

3 marzo


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-5.jpg

LA PAZZA GIOIA di Paolo Virzì con Micaela Ramazzotti, Valeria Bruni Tedeschi, Valentina Carnelutti, Tommaso Ragno, Bob Messini, Bobo Rondelli, Anna Galiena, Jana Daniela, Emanuele Barresi, Mimma Pirrè.

Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti interpretano Beatrice e Donatella, due pazienti psichiatriche con storie molto diverse, ma entrambe con vicissitudini giudiziarie. Il film racconta la loro imprevedibile amicizia nata all’interno di una comunità d’accoglienza, che porterà ad una fuga avventurosa e toccante, alla ricerca di un po’ di gioia in quel manicomio a cielo aperto che è il mondo dei sani.

Paolo Virzì sul film:
Sono molto eccitato da questa nuova impresa, da questa storia di pazzia, di desiderio di libertà e di amore, scritta insieme a Francesca tra risate e lucciconi, che ci ha spinto a perlustrare i luoghi più diversi dove ci si prende cura dei disturbi psichici, a volte con percorsi di terapia ottimistici, o più spesso sbrigativamente con la custodia e la restrizione. Con questo film avventuroso, in bilico tra ironia e dramma, esploriamo il confine labile tra sanità e insanità mentale, immergendoci nel cuore di esistenze condannate allo stigma sociale della follia e della pericolosità, e provando ad osservare - attraverso quel loro sguardo ritenuto strano, di donne imperfette - la fragilità, la miseria e a volte anche la ferocia delle nostre esistenze ritenute normali.

 

24 marzo


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-6.jpg

UN PAESE QUASI PERFETTO di Massimo Gaudioso con Fabio Volo, Carlo Buccirosso, Silvio Orlando, Nando Paone, Miriam Leone, Maria Paiato, Franca Abategiovanni.

Un importante sostegno all'economia locale, sotto forma di una nuova fabbrica, viene promesso agli abitanti di un piccolo villaggio, a condizione che convincano un medico a stabilirsi in paese. Motivati al massimo grado, gli abitanti elaborano un piano per convincere il dottore.

 

31 marzo


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-7.jpg

ON AIR: STORIA DI UN SUCCESSO di Davide Simon Mazzoli con Marco Mazzoli, Giancarlo Giannini, Marco Marzocca, Chiara Francini, Ricky Tognazzi, Angelo Pintus, Fiammetta Cicogna, Leo Mazzoli, Paolo Noise, Leone Di Lernia, Claudio Cecchetto.

In un’alternanza di racconti del passato e del presente del conduttore di Radio 105 Marco Mazzoli rivivremo quella che simboleggia la grande avventura della vita; un’avventura fatta di vittorie ma anche di tante amarezze e sconfitte. Si susseguiranno episodi d’amori perduti e poi ritrovati, amicizie iniziate e poi finite, tradimenti, furti, licenziamenti, denunce e tante umiliazioni che però, alla fine, porteranno al coronamento di un sogno, ciò che tutti cercano. La propria realizzazione personale.

 

31 marzo


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-8.jpg

UN BACIO di Ivan Cotroneo con Rimau Grillo Ritzberger, Valentina Romani, Leonardo Pazzagli, Simonetta Solder, Giorgio Marchesi, Susy Laude, Thomas Trabacchi, Laura Mazzi, Sergio Romano, Eugenio Franceschini.

Al centro di Un bacio ci sono tre giovani, Lorenzo, Blu e Antonio, che frequentano lo stesso liceo in una piccola città di provincia del nord. Un bacio è un film sull’adolescenza, sulle prime volte, sulla ricerca della felicità. Ma anche sul bullismo e sull’omofobia. Sui modelli e sugli schemi che ci impediscono, e che impediscono soprattutto ai ragazzi, di essere felici, di trovare la strada della loro singola, particolare, personale felicità.

Ivan Cotroneo sul film:
E' un film sull’adolescenza, sulle prime volte, sulla ricerca della felicità. Ma anche sul bullismo e sull’omofobia. Sui modelli e sugli schemi che ci impediscono, e che impediscono soprattutto ai ragazzi, di essere felici, di trovare la strada della loro singola, particolare, personale felicità.

 

7 aprile


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-9.jpg

VELOCE COME IL VENTO di Matteo Rovere con Stefano Accorsi, Matilda De Angelis, Roberta Mattei, Paolo Graziosi.

Nelle vene della famiglia De Martino scorrono da sempre olio motore e benzina. Preparano auto da corsa e crescono piloti da generazioni. Mario, il capofamiglia, sarà costretto a lasciare il posto alla giovanissima figlia Giulia, un talento eccezionale, affiancata dal fratello Loris, ex pilota quarantenne totalmente inaffidabile, ma con una straordinaria conoscenza di traiettorie e preparazione dei motori. Insieme saranno obbligati a tornare in pista e vincere, fuggendo dai loro demoni e imparando cosa significhi e quanto sia difficile essere una famiglia.

 

10 marzo


i-film-italiani-piu-attesi-del-2016-19.jpg

FOREVER YOUNG di Fausto Brizzi con Fabrizio Bentivoglio, Sabrina Ferilli, Teo Teocoli, Stefano Fresi, Pasquale Petrolo, Lorenza Indovina, Luisa Ranieri, Claudia Zanella.

Una "commedia all'italiana" dedicata al fenomeno contemporaneo dei "giovani di ogni età". Un mondo in cui non esistono più i nonni, le zie e le mamme, mentre invece abbondano i Peter Pan, le Milf e le Cougar. Tutte queste categorie hanno in comune un sogno, l'eterna giovinezza del titolo, inseguita in ogni modo: nel vestiario, nel fisico ma, soprattutto, nei comportamenti.

 

prossimamente


VENICE, ITALY - SEPTEMBER 04: Pif attends a premiere for 'Black Mass' during the 72nd Venice Film Festival at on September 4, 2015 in Venice, Italy. (Photo by Tristan Fewings/Getty Images)

IN GUERRA PER AMORE di Pierfrancesco Diliberto (Pif) con Pierfrancesco Diliberto (Pif), Miriam Leone, Stella Egitto, Mario Pupella.

La storia di In guerra per amore prende spunto da fatti documentati sullo sbarco degli americani per romanzare una storia d'amore inventata, quella tra Arturo e Flora che vorrebbero sposarsi, ma non possono, perché il padre di lei, ristoratore a New York, l'ha promessa sposa ad un mafioso siciliano e l'unico modo per impedire questo è arruolarsi nell'esercito e tornare nella Sicilia da dove era partito per cercare fortuna in America. (fonte ANSA)

 

GATTA CENERENTOLA di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone. Con le voci di Alessandro Gassmann, Maria Pia Calzone, Angelica Carannante, Massimiliano Gallo.

La nostra Gatta Cenerentola è ambientata in un misterioso porto di Napoli, in un futuro non troppo distante, dove il Capo della Polizia e 'O Re e i suoi scagnozzi si contendono il controllo del territorio e una ragazza molto speciale: Cenerentola. Oppressa dalla sua famiglia, serva delle sue sorellastre, Cenerentola vive in un drammatico contesto di ingiustizia, traffici illegali, ambiguità, avidità e rivalità. Un fortissimo bisogno di vendetta contro 'O Re - che ha ucciso suo padre quando era una bambina - cresce ogni giorno dentro di lei. Fino alla notte del grande ballo. Solo attraverso la scoperta dell'amore, Cenerentola riuscirà a liberare la sua anima e a iniziare una nuova vita.

 

TUTTO PER UNA RAGAZZA di Andrea Molaioli Con Ludovico Tersigni, Barbara Ramella, Jasmine Trinca, Luca Marinelli, Pietro Ragusa., Fiorenza Tessari.

Il film ambienta il racconto di Hornby nella Roma di oggi. Come nel romanzo il protagonista è Samuele, un ragazzo di sedici anni con una grande passione per lo skateboard. Samuele passa le sue giornate con gli amici tra salti, evoluzioni e cadute, e coltiva un'amicizia tutta immaginaria con il suo eroe, Tony Hawk. Vorrebbe andare all'università, viaggiare, magari vivere in California. Vorrebbe soprattutto essere il primo della sua famiglia a non inciampare nell'errore di diventare genitore a sedici anni, come è capitato a sua mamma e a sua nonna. Ma è difficile sfuggire al singolare destino della sua famiglia.

 

L'ESTATE ADDOSSO di Gabriele Muccino con Matilda Lutz, Brando Pacitto, Joseph Haro, Taylor Frey, Timothy Martin.

I due attori americani interpretano una giovane coppia gay che incontra i personaggi italiani, Marco e Maria, a San Francisco.

Gabriele Muccino a proposito del film:
Si tratta di quattro giovani in cerca della loro identità e del loro percorso di vita. Un viaggio estivo che innesca dinamiche di gruppo, aiutandoli non solo nelle loro varie esplorazioni culturali, ma stimolando anche inattese interazioni emotive: innamoramento, infatuazione, attrazione non corrisposta.

 

CAFFE' di Cristiano Bortone con Dario Aita, Miriam Dalmazio, Ennio Fantastichini, Xiaodong Guo, Xi Qi, Babak Karimi, Yuqi Zhang, Tongsheng Han.

Attraverso l’elemento comune del caffè, il film racconta tre storie ambientate in tre parti del mondo molto lontane fra di loro, tre destini che si intrecciano, prigionieri dei tempi confusi e incerti che il nostro mondo sta vivendo. In Italia Renzo (Dario Aita, La prima linea, serie tv Questo nostro amore) appassionato sommelier del caffè e la sua fidanzata Gaia (Miriam Dalmazio) nel tentativo di trovare una strada in un paese sempre più in recessione, restano coinvolti nel furto andato male di una partita speciale di caffè. In Belgio, Hamed (Babak Karimi), sfuggito alla guerra in Iraq per cercare una vita migliore per sé e la sua famiglia, scopre l’identità del black bloc che, durante una manifestazione, ha saccheggiato il suo piccolo banco dei pegni. Sarà disposto a rischiare la vita per recuperare l’antica caffettiera d’argento che il giovane gli ha rubato. Dall’altra parte del pianeta, in una Cina sempre più consumistica, Fei (Xiaodong Guo), un giovane manager di successo, viene messo di fronte alla terribile scelta di fermare o meno gli impianti di una fabbrica nella verde regione dello Yunnan che rischia di contaminare l’area circostante, interamente coperta dalle piantagioni di caffè; la posta in gioco è la sua carriera e il suo imminente matrimonio.

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail