Lo Stato contro Fritz Bauer: il trailer italiano e una clip in esclusiva

La storia vera del procuratore generale che si adoperò per scovare e fare catturare il criminale nazista Adolf Eichmann

Uscirà il 28 aprile il film drammatico Lo Stato contro Fritz Bauer diretto da Lars Kraume e interpretato da Burghart Klaußner, Ronald Zehrfeld, Lilith Stangenberg, Jörg Schüttauf, Sebastian Blomberg, Laura Tonke, Götz Schubert, Cornelia Gröschel, Robert Atzorn, Michael Schenk, Rüdiger Klink, Matthias Weidenhöfer, Dani Levy.

Oggi vi regaliamo il trailer italiano (qui sopra) e qui sotto trovate una clip in esclusiva.

“Oggi la Germania è fiera del suo miracolo economico e orgogliosa di esser la patria di Goethe e Beethoven. Ma la Germania è anche il paese di Hitler, Eichmann, e dei loro tanti seguaci e sostenitori. Cosi come ogni giornata comprende il giorno e la notte, anche la storia di ogni popolo ha le sue luci ed ombre. Credo che le generazioni più giovani in Germania siano pronte a conoscere la storia del loro paese e tutta la verità. Quella stessa verità con cui i loro genitori a volte fanno fatica a confrontarsi.” (Fritz Bauer, da un annuncio televisivo realizzato nel contesto del processo Eichmann)

Lo Stato contro Fritz Bauer: quando si infrange la legge per fare giustizia

Post dell'11 marzo 2016. Gli orrori della Germania nazista continuano a tornare sul grande schermo con le vicende che hanno portato all'arresto e al processo dell'e ex tenente colonnello delle SS Adolf Eichmann che si è reso responsabile della deportazione di massa degli ebrei nei campi di sterminio dell’Europa occupata dai tedeschi.

Se The Eichmann Show di Paul Andrew Williams resta concentrato sul "processo del secolo" al criminale e le prime testimonianze delle vittime condivise con il mondo intero, Lo Stato contro Fritz Bauer (Der Staat gegen Fritz Bauer, The People Vs Fritz Baue, Germania), diretto da Lars Kraume e sceneggiato con Olivier Guez, porta al cinema la storia vera del procuratore generale che si adoperò per scovarlo e farlo catturare.

Una storia emersa solo dieci anni dopo la sua morte del procuratore generale Fritz Bauer, interpretato da un somigliante Burghart Klaussner che da ebreo sopravvissuto alla Shoah, sin dal suo ritorno dall’esilio in Danimarca, cerca di portare in tribunale gli autori dei crimini di guerra perpetrati durante il Terzo Reich.

lostatocontrofritzbauer.jpg

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

"Selbst wenn die Hoffnung tatsächlich eine Lebenslüge ist – ohne sie wäre die Unmenschlichkeit in der Welt nicht zu ü...

Pubblicato da Der Staat gegen Fritz Bauer su Martedì 10 novembre 2015

Lo stesso procuratore che nella Germania del 1957, grazie a una soffiata dall’Argentina, viene a sapere che Adolf Eichmann si nasconde sotto falso nome a Buenos Aires, ma costretto a scontrandosi con lo stato determinato a censurare il suo terribile passato e potendo contare solo sull'aiuto di un coraggioso collaboratore, mosso da sincera preoccupazione per il futuro della Germania, arriva a contattare il servizio segreto israeliano del Mossad, con il rischio di essere incriminato in Germania per alto tradimento.

Con la sua ricostruzione storica e la sottotrama gay, tirata dentro da un travestito che spalanca le gambe (rivelando le sue grazie), il film drammatico diretto da Lars Kraume, nato in Italia e cresciuto in Germania, è prodotto da Zero One Film GmbH, Terz Filmproduktion, WDR Westdeutscher Rundfunk, HR - Hessischer Rundfunk, Arte, e dopo aver ricevuto il Premio del pubblico alla 68esima edizione del Festival del film di Locarno, arriva nelle nostre sale il 28 aprile 2016, distribuito da Cinema di Valerio De Paolis.

hauptplakat_dsgfb.jpg

  • shares
  • Mail