Box Office Usa, crolla Batman v Superman ma è sempre primato

Zootropolis continua a stupire, volando in testa agli incassi worldwide del 2016.

batman-v-superman-zack-snyder-spiega-il-finale-del-film-2.jpg

-68.4% sugli incassi in appena 7 giorni. Crollo pesante al botteghino americano per Batman v Superman, aiutato dalla quasi totale mancanza di concorrenza e anche per questo motivo sempre primo. Altri 52.3 milioni di dollari in tasca per la pellicola Dc Comics, che è così arrivata ai 261.4 milioni di dollari casalinghi, che diventano in tutto il mondo 682,857,793 (53.4 di questi targati IMAX). Sempre più vicini i 291 milioni a stelle e strisce di Man of Steel, incassati nel 2013, ma i 448,139,099 dollari de Il Cavaliere Oscuro - il Ritorno e i 534,858,444 dollari de Il Cavaliere Oscuro appaiono inarrivabili per il regista di 300. Snyder ha comunque superato se stesso, facendo meglio dei 668 milioni di dollari finali de l'Uomo d'Acciaio.

The Avengers, per fare qualche esempio sui cali da cinefumetto, scese del -50.3% al secondo fine settimana di programmazione dopo una partenza da 207,438,708 dollari, mentre The Avengers 2 del 59.4%. Man of Steel, partito con 116,619,362 dollari, scese del 64.6% con 41 milioni. In ambito cinecomics solo Hulk (-69.7%) e Wolverine (-69.0%) riuscirono a far peggio di Batman v Superman.

Chi tiene stupendamente, invece, è Zootropolis. Altri 20 milioni in tasca per il gioiello Disney che ha così raggiunto i 276 milioni di dollari americani. Worldwide siamo addirittura arrivati ai 787,639,310 dollari, 215.3 dei quali guadagnati solo in Cina. Conquistato ai danni di Deadpool (ora secondo con 749,949,869 dollari) lo scettro di maggior incasso di stagione. Successo probabilmente inatteso, con il Giappone che deve ancora abbracciare la pellicola. 37 milioni in tasca per Il mio grosso grasso matrimonio greco 2, con God's Not Dead 2 debuttante in 4° posizione con poco più di 8 milioni in 3 giorni di programmazione. Quinta posizione e 47 milioni per Miracles from Heaven, seguito dai 56 del deludente The Divergent Series: Allegiant e dai 63 di 10 Cloverfield Lane.

Altro debutto con 4 milioni per Meet the Blacks, con Deadpool arrivato ai 355,108,934 dollari e Everybody Wants Some, nuovo film di Richard Linklater, uscito in 19 sale e riuscito ad incassare 323,000 dollari. Da segnalare infine i 6 milioni raggiunti da Eye in the Sky, nuovo film di Gavin Hood trainato da Helen Mirren, e l'esordio in 4 cinema con 122,751 dollari d'incasso per Miles Ahead. Altro weekend con il freno a mano tirato il prossimo grazie agli arrivi di Hardcore, prodotto da Timur Bekmambetov, e di The Boss, nuova comedy scritta, prodotta e interpretata da Melissa McCarthy.

  • shares
  • Mail