Wonder Woman: l'evoluzione della supereroina DC dal 1941 al 2016

Blogo vi racconta l'evoluzione di Wonder Woman dal suo esordio nel 1941 fino alla recente incarnazione live-action in "Batman v Superman".

La Wonder Woman di Gal Gadot è stata indiscutibilmente la più gradita sopresa del cinecomic Batman v Superman: Dawn of Justice che mentre scriviamo ha superato il tetto dei 700 milioni di dollari nel mondo.

Oggi vogliamo parlarvi dell'evoluzione di Wonder Woman nel corso degli anni dal suo debutto nei fumetti alla incarnazione più recente proposta dal regista Zack Snyder, passando naturalmente per la serie tv anni '70 con protagonista Lynda Carter. Il personaggio creato dallo psicologo e fumettista americano William Moulton Marston nel 1941 ha fatto la sua prima apparizione nell'albo "All Star Comics n. 8".

Ad aiutarci in questo viaggio ci sarà un'infografica (via Costumecollection.com.au) che trovate nella galleria fotografica che apre l'articolo e che ci mostra come il look di Wonder Woman abbia subito alcune variazioni nel corso delle sue molte incarnazioni.

 

Wonder Woman Tribute DC Comics:

 

La più famosa incarnazione live-action della supereroina DC risale alla serie tv anni '70 e aveva il volto e le graziose fattezze dell'attrice statunitense Lynda Carter che interpretò Diana Prince dal 1975 al 1979. In realtà un tentativo di creare una serie tv era già avvenuto nel 1967 sulla scia del successo della serie tv di Batman e questo tentativo, non andato a buon fine, lo potete vedere nel video a seguire con uno stralcio del pilot interpretato da Linda Harrison, volto noto del film Il pianeta della scimmie dove la Harrison interpretava Nova. Il pilot scritto da Stan Hart e Larry Siegel non convinse i produttori e venne quindi accantonato.

 

Pilot - 1967:

 

Nel 1974 arriva un nuovo pilot formato film tv prodotto dalla ABC con protagonista Cathy Lee Crosby affiancata da Kaz Garas nei panni di Steve Trevor. Il personaggio è lontanissimo dal fumetto, il personaggio non ha superpoteri ne il classico costume, il risultato non è all'altezza delle aspettative e la ABC decide di non produrre la serie tv.

 

Pilot - 1974

 

Nel 1975 viene realizzato un nuovo pilot formato tv-movie intitolato The New Original Wonder Woman, più fedele al fumetto con l'utilizzo del costume originale, dei principali superpoteri e ci sono anche l'Isola delle amazzoni e naturalmente l'ambientazione della seconda guerra mondiale, l'epoca in cui il fumetto originale era iniziato. Protagonista di questa pilot, che diventerà una serie tv in onda dal 1975 al 1979, è la bellissima Miss Mondo USA Lynda Carter affiancata nel ruolo di Steve Trevor da Lyle Waggoner, noto per essere stato uno dei candidati al ruolo di Batman nella famosa serie televisiva, parte poi andata al collega Adam West.

 

Pilot - 1975:

 

Nel 2009 c'è stato il film sulla Justice League di George Miller (Mad Max: Fury Road). Dopo alcuni rumor che davano Katie Holmes, Jessica Biel e Teresa Palmer come potenziali nuove Wonder Woman nel Justice League: Mortal di Miller, la scelta cadde invece sulla modella australiana Megan Gale, ma la produzione del film venne in seguito annullata e non se ne fece più nulla. Nel 2015 è stato annunciato un documentario diretto da Ryan Unicomb che racconta le peripezie attraversate da Miller per realizzare questo primo live-action sulla Justice League.

Nel 2009 debutta direct-to-video Wonder Woman, un film d'animazione diretto da Lauren Montgomery e prodotto da Bruce Timm parte della serie di lungometraggi DC Universe Animated Original Movies realizzati dalla Warner Premiere e Warner Bros. Animation. Naturalmente non potevamo dimenticare le varie apparizioni di Wonder Woman in diverse serie tv d'animazione tra cui I Superamici, Justice League e Justice League Unlimited.

 

Wonder Woman - Film d'animazione 2009:

 

Nel 2011 c'è stato un tentativo fallito di reboot della serie tv anni '70 con Wonder Woman interpretata da Adrienne Palicki. L'attrice è nota per il ruolo di Bobbi Morse nella serie Agents of S.H.I.E.L.D. e per il ruolo di Kara / Supergirl nella serie tv Smallville. Da ricordare che la Palicki sarà nel cast di un altro pilot con supereroi anche questo mai diventato serie, quello di Aquaman prodotto dagli stessi creatori di Smallville. Il pilot con la Palicki suscitò parecchie perplessità a partire da una rivisitazione del costume che qualcuno definì addirittura "trash". La trama viene descritta come una reinvenzione dell'iconico fumetto DC in cui Wonder Woman alias Diana Themyscira è una vigilante che combatte il crimine a Los Angeles, ma anche una dirigente aziendale di successo e una donna moderna che cerca di bilanciare tutti gli elementi della sua vita straordinaria.

 

Pilot - 2011:

 

Nel 2013 la Rainfall Films, nome dietro all'ormai leggendario fake-trailer del film live-action e Pesce d'Aprile Legend of Zelda, realizza un fan film su Wonder Woman diretto da Sam Balcomb e interpretato da Rileah Vanderbilt nei panni della supereroina DC. Nel curriculum dell'attrice ruoli nella trilogia horror Hatchet e in un paio di produzioni targate The Asylum: Mega Shark vs. Kolossus e Avengers Grimm in cui interpretava Rapunzel. Il corto ha raccolto su YouTube un milione di visualizzazioni nelle prime 24 ore di rilascio arrivando a quattro milioni nei primi quattro giorni.

 

Wonder Woman - Il Fan Film:

 

Quest'anno la nuova Wonder Woman di Gal Gadot ha fatto il suo memorabile debutto in Batman v Superman: Dawn of Justice al fianco del Cavaliere Oscuro e l'Uomo d'acciaio in un'epica battaglia contro la mostruosa nemesi Doomsday. Gal Gadot tornerà nei panni di Wonder Woman sia nel suo film in solitaria in arrivo nei cinema il 2 giugno 2017 che nel film in due parti sulla Justice League (17 novembre 2017 / 14 giugno 2019).

 

Wonder Woman vs Doomsday (Batman V Superman):

 

wonder-woman-levoluzione-della-supereroina-dc-dal-1941-al-2016.jpg

 

Fonte: Wikipedia / CostumeCollection

 

 

  • shares
  • Mail