Prigioniero del papa re, Mark Rylance sarà Papa per Steven Spielberg

Via alle riprese ad inizio 2017 per Prigioniero del papa re di Steven Spielberg.

Coppia che vince non si cambia. Dopo essersi portato a casa un premio Oscar grazie a Il ponte delle Spie e in attesa di vederlo nei panni del Gigante Gentile, Mark Rylance ritroverà Steven Spielberg nell'adattamento cinematografico di The Kidnapping of Edgardo Mortara, best seller del 1997 di David Kertzer arrivato in Italia con il titolo Prigioniero del papa re. Parola di Deadline, secondo cui Rylance sarà Papa Pio IX. A sceneggiare il tutto Tony Kushner, con Spielberg, Marc Platt e Kristie Macosko Krieger in cabina di produzione. Via alle riprese nei primi mesi del 2017, per poi uscire in sala entro la fine dello stesso anno, in modo da puntare agli Oscar.

La sera del 23 giugno 1858 a Bologna la polizia bussò alla porta della casa di Momolo Mortara, rispettato mercante ebreo. Lo scopo: farsi consegnare il figlio Edgardo di sei anni. Il motivo: all'Inquisitore di Bologna risultava che il bambino fosse stato segretamente battezzato e la legge dello Stato pontificio non tollerava che un bambino cristiano crescesse all'interno di una famiglia ebrea. Tra le proteste della famiglia, Edgardo iniziò un lungo viaggio verso Roma per diventare un buon cattolico. Ma la vicenda (e il suo seguito) non riguardò solo la famiglia Mortara. Mobilitò l'opinione pubblica liberale, indignò le comunità ebrariche, provocò l'entrata in scena del papa Pio IX stesso e finì per influenzare addirittura la storia d'Italia.

Per Spielberg, mai tanto occupato, sarà il 4° film in 4 anni. Prima Il Ponte delle Spie, poi Il GGG, questo Prigioniero del papa re ed infine Player One, slittato al 2018 causa Star Wars VIII.

Fonte: Comingsoon.net

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail