Box Office Usa, esordio boom per Pets con 103 milioni – Dory è diventato il maggior incasso del 2016

Pets – Vita da animali vola oltre i 100 milioni al debutto Usa.

Un’estate animata. Se i blockbuster multi-milionari stentano, negli States è ufficialmente esplosa la febbre ‘da cartoon’. Pets, nuovo titolo Illumination-Universal, ha infatti sbancato il botteghino, incassando la bellezza di 103,170,000 dollari in 72 ore, dopo esserne costati 75. Si tratta del miglior debutto di sempre per un lungometraggio ‘originale’, animato e non, avendo superato i 90,440,272 dollari di Inside Out. Zootropolis, poi arrivato ai 341 milioni, si fermò ai 75,063,401 dollari. Numeri spaventosi che diventano ancor più clamorosi dinanzi al 3° posto, che vede Alla Ricerca di Dory nuovo primatista di stagione. Grazie agli ulteriori 20 milioni incassati, infatti, il titolo Pixar ha raggiunto quota 422,580,243 dollari casalinghi, stracciando così i 406 milioni di Captain America: Civil War, ex Re del box office americano del 2016. Superati i 415,004,880 dollari di Toy Story 3, Dory è diventato il maggior incasso Usa di sempre per la Pixar. Worlwide, invece, siamo arrivati ai 642 milioni di dollari.

Tra Pets e Dory cala vistosamente The Legend of Tarzan, arrivato agli 81 milioni dopo esserne costati 180, mentre Mike & Dave – Un matrimonio da sballo è partito con poco meno di 17 milioni, dopo esserne costati 33. 5° piazza con 58 milioni in tasca per The Purge: Election Year, seguito dai 39 del deludente Il Grande Gigante Gentile di Steven Spielberg, che ne è costati più del triplo, e dai 109 del sorprendente Una spia e mezzo. Chiusura di chart con i 91.5 della delusione Independence Day: Resurgence (306 in tutto il mondo), che ne è costati 165, i 46 di The Shallows, i 99 di The Conjuring 2 (292 worldwide), i 62 di Now You See Me 2 e i 20 del disastroso Free State of Jones, che ne è costato quasi il triplo. Poco più di 3 milioni all’esordio e seconda miglior media per sala (7,832 dollari), infine, per l’indiano Sultan.

Weekend a senso unico il prossimo grazie all’uscita monster di Ghostbusters, chiamato ad invertire la tendenza dei blockbuster estivi del 2016, partiti tutti (o quasi) malamente.

I Video di Blogo

Box Office Italia, weekend 5/8 marzo