Film 2017-2018: Bruce Willis in First Kill - Oscar Isaac per il Papa Re di Spielberg

Oscar Isaac per The Kidnapping of Edgardo Mortara, romanzo di David Kertzer pubblicato nel 1997 arrivato in Italia con il titolo Prigioniero del papa re. In cabina di regia Steven Spielberg.

die-hard-6-per-bruce-willis-molto-di-piu-di-un-cameo.jpg

- First Kill: Bruce Willis torna al thriller grazie a First Kill, film diretto da Steven C. Miller le cui riprese partiranno ad agosto, a Cincinnati. Il divo indosserà gli abiti di un poliziotto chiamato ad indagare sul rapimento di un bimbo, preso in ostaggio da un criminale che ha assaltato una banca. A sceneggiare il tutto Nick Gordon. Non si conoscono i nomi degli altri attori.

- Shock and Awe: Alec Baldwin, Tommy Lee Jones e Milla Jovovich si sono aggiunti a Woody Harrelson e James Marsden per Shock and Awe, nuovo film di Rob Reiner. Sceneggiata da Joey Hartstone e ambientata nei primi anni '2000, la pellicola segue un gruppo di giornalisti al lavoro sull'invasione irachena voluta da George Bush. Al centro dell'inchiesta, ovviamente, le famosi armi di distruzione di massa di Saddam Hussein, dall'ex dittatore mai possedute.

- Prigioniero del papa re: Oscar Isaac prenderà parte alla trasposizione cinematografica di The Kidnapping of Edgardo Mortara, romanzo di David Kertzer pubblicato nel 1997 arrivato in Italia con il titolo Prigioniero del papa re. A dirigere le danze Steven Spielberg, con Mark Rylance nel ruolo di Papa Pio IX e Tony Kushner allo script. Sconosciuto il ruolo affidato ad Isaac. A Bologna la sera del 23 giugno 1858 la polizia bussò alla porta della casa di Momolo Mortara, rispettato mercante ebreo. Lo scopo: farsi consegnare il figlio Edgardo di sei anni. Il motivo: all'Inquisitore di Bologna risultava che il bambino fosse stato segretamente battezzato e la legge dello Stato pontificio non tollerava che un bambino cristiano crescesse all'interno di una famiglia ebrea. Tra le proteste della famiglia, Edgardo iniziò un lungo viaggio verso Roma per diventare un buon cattolico. Ma la vicenda (e il suo seguito) non riguardò solo la famiglia Mortara. Mobilitò l'opinione pubblica liberale, indignò le comunità ebrariche, provocò l'entrata in scena del papa Pio IX stesso e finì per influenzare addirittura la storia d'Italia. Riprese nel Bel Paese ad inizio 2017.

  • shares
  • Mail