Divergent, l'ultimo capitolo non uscirà al cinema ma in tv

La Lionsgate paga lo scotto di Allegiant. La saga Divergent chiude sul piccolo schermo.

divergent.jpg

Il flop di Allegiant, stroncato dalla critica e in grado di incassare 'solo' 179,240,773 dollari in tutto il mondo dopo i quasi 600 complessivamente incassati dai primi due capitoli, ha di fatto affondato Ascendant, ultimo capitolo della saga Divergent che la Lionsgate aveva annunciato in sala per il 9 luglio del 2017. A detta di Variety, infatti, il 4° episodio del franchise editoriale ideato da Veronica Roth sbarcherà direttamente in televisione sotto forma di film tv, per poi diventare serie televisiva grazie all'immancabile spin-off.

Shailene Woodley, Theo James e Ansel Elgort potrebbero addirittura non prendere parte alla pellicola, così come non è chiaro se Lee Toland Krieger ( Age of Adaline"), inizialmente incaricato di dirigerla, si occuperà del prodotto televisivo. L'intenzione della Lionsgate sarebbe quella di sfruttare l'ultimo scampolo di saga per affidarsi ad un nuovo cast di giovani sconosciuti, da sfruttare poi con una nuova serie ad hoc.

E pensare che nel 2014, quando Divergent uscì in sala, c'era chi parlava di nuovo Hunger Games. Peccato che con il passare dei capitoli la qualità sia sempre maledettamente peggiorata, fino al tracollo degli incassi di Allegiant, prima parte dell'ultimo romanzo della Roth che ora non vedrà mai la luce della fine sul grande schermo.

Fonte: Variety

  • shares
  • Mail