• Film

Lights Out – Terrore Nel Buio: 14 curiosità sul film horror

Una piccola guida per prepararci alla visione di “Lights Out”

di carla

Esce domani 4 agosto il film horror Lights Out – Terrore Nel Buio diretto da David F. Sandberg e interpretato da Teresa Palmer, Maria Bello, Billy Burke, Emily Alyn Lind, Alicia Vela-Bailey, Amiah Miller, Gabriel Bateman, Amiah Miller, Alexander DiPersia. Dopo la nostra recensione, ecco qualche curiosità sul film.

Quando Rebecca se n’è andata di casa, pensava di aver lasciato dietro di sé le sue paure di bambina. Crescendo, non era mai sicura di cosa fosse reale e cosa non lo fosse quando le luci si spegnevano… e adesso il suo fratellino, Martin, sta vivendo gli stessi inspiegabili e terrificanti eventi che avevano già messo alla prova la sua sanità mentale e minacciato la sua sicurezza. Una spaventosa entità con un misterioso attaccamento alla madre, Sophie, è riemersa. Ma questa volta, quando Rebecca arriva a pochi passi dalla verità, le loro vite saranno in pericolo… quando si spegneranno le luci.

– Il film è scritto da Eric Heisserer, basato sul cortometraggio di David F. Sandberg del 2013

– Lotta Losten, protagonista del corto originale, nel film interpreta Esther.

– David F. Sandberg ha deciso di evitare il più possibile la CGI.

– Teresa Palmer (Rebecca) non aveva visto il concept di Diana, fino a quando ha girato la sua prima scena con lei su un set completamente buio.

– Alicia Vela Bailey (Diana) è stata la controfigura di Teresa Palmer in Sono Il Numero Quattro (2011)

– I manichini nel seminterrato non sono stati acquistati per il film. Erano già lì, messi dal proprietario della casa.

– Il seminterrato della casa ha preso fuoco pochi mesi dopo le riprese.

– Il regista David Sandberg ha voluto usare un’illuminazione autentica e in alcune scene sono state utilizzate solo candele o tubi fluorescenti.

– La casa del film è lo stessa utilizzata per Ouija (2014) e Ouija 2 – L’origine del male (2016).

– David Sandberg è stato scelto per dirigere Annabelle 2 dopo aver lavorato a questo film e ha iniziato la pre-produzione prima che Lights Out uscisse nelle sale.

– Frase promozionale originale: You were right to be afraid of the dark.

– Il film ha ricevuto un PG-13 per le scene spaventose, la violenza e le immagini inquietanti. PG-13 significa “parents strongly cautioned”: vietato ai minori di 13 anni non accompagnati dai genitori.

– Budget stimato sui 4.900.000 dollari.

E’ già previsto un sequel.

Fonte: IMDB

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann