Moana in Italia diventa Oceania 'causa' Moana Pozzi: l'incredulità dei siti esteri

Principessa Disney o pornodiva? Così Moana è diventato Oceania.

oceania-nuovo-trailer-e-locandine-del-film-danimazione-disney-7.jpg

A pochi giorni dall'uscita nelle sale statunitensi, in America ha preso piede una notizia che noi 'cinefili' italiani avavamo da tempo digerito (ne parlammo un anno fa). Moana, nuovo cartoon Disney, è diventato Oceania per le sale tricolori. Facile intuire il motivo, vedi accostamenti con l'indimenticata Moana Pozzi, pornodiva morta nel 1994.

L'articolo dell'Hollywood Reporter, che ha scoperchiato il vaso di Pandora, ha fatto il giro del mondo, per poi venire ripreso da più e più siti (da Variety a TMZ), molti dei quali increduli dinanzi alla scelta italiana. Durante il Festival di Annecy John Musker e Ron Clements, registi della pellicola, avrebbero confessato ai presenti che il cambio italiano del titolo sarebbe dipeso proprio dal nome della protagonista, nel Bel Paese ancora oggi troppo legato a quello della Pozzi. Da parte di Disney Italia, ovviamente, tutto tace.

C'è però da dire che anche in Spagna, Germania, Belgio, Danimarca, Francia, Croazia, Olanda, Norvegia, Portogallo, Svezia e Slovenia il nome della ragazza protagonista (così come il titolo del film causa marchio registrato) è diventato Vaiana, esattamente come in Italia, mentre "Moana" nella lingua polinesiana significa "oceano". Va da se' che Oceania, titolo scelto per il nostro Paese, risulti alla fine della fiera pressoché perfetto.

  • shares
  • Mail