Oscar 2017: i 20 favoriti per il Miglior Film secondo Variety

Le scelte sono della redazione di Variety

La corsa agli Oscar 2017 si sta avvicinando. Il 24 gennaio 2017 verranno annunciate le nomination e il 26 febbraio ci sarà la cerimonia di premiazione. Ma intanto alcuni siti stanno "anticipando" le loro previsioni. Ecco che Variety ha pubblicato l'articolo 20 Top Contenders in Oscar Best Picture Race. Vediamoli insieme, con le loro motivazioni:

- Allied: Anche se il film esce proprio mentre la stampa scandalistica sta girando attorno al divorzio di Brad Pitt e Angelina Jolie, il dramma di Robert Zemeckis trova la superstar premio Oscar Marion Cotillard che illumina lo schermo.

- Arrival: il film di Denis Villeneuve presenta Amy Adams nel ruolo di un'esperta di linguistica chiamata a tradurre il linguaggio alieno.

- (Barriere) Fences: tratto dall'opera teatrale di August Wilson, questa storia delle relazioni razziali nel 1950 presenta Denzel Washington e Viola Davis nei ruoli che avevano interpretato a Broadway sei anni fa. Il film assume un diverso significato un anno dopo l'#OscarsSoWhite.

- Florence Foster Jenkins: Un affascinante e delizioso film con Meryl Streep e Hugh Grant, diretti da Stephen Frears. La pellicola racconta la vera storia della cantante Florence Foster Jenkins, derisa per la sua scarsa capacità canora nei primi anni del 20esimo secolo. La corsa agli Oscar può essere spesso dominata da soggetti che fanno riflettere. Inoltre, con Meryl Streep non si può mai dire.

- Hacksaw Ridge: la voce di Mel Gibson è vitale e potente nel presentare la storia vera di Desmond Doss, primo obiettore di coscienza a ricevere la medaglia d'onore.

- Hell or High Water: il film di David Mackenzie rappresenta una qualità unica in gara: uno studio divertente che sembra una reliquia di Hollywood.

- Hidden Figures: il dramma biografico diretto da Theodore Melfi è co-scritto con Allison Schroeder, basato sul saggio di Margot Lee Shetterly. Nel cast Taraji P. Heson, Octavia Spencer e Janelle Monáe. E' un altro viaggio nello spazio per la Fox, dopo l'anno scorso con "Sopravvissuto - The Martian".

- Jackie: Questo quasi-biopic su Jacqueline Kennedy nei giorni successivi l'assassinio di John F. Kennedy è realizzato con stile e grazia dal regista Pablo Larraín. Il film è stato una notevole opportunità per Natalie Portman.

- Il libro della giungla: riportare live un classico animato non era cosa sicura ma Jon Favreau ha fatto centro. Non solo con gli effetti speciali ma i critici sono rimasti entusiasti.

- La La Land: Uno dei primi favoriti in gara quest'anno, l'affascinante lettera d'amore musicale di Damien Chazelle a Los Angeles ha conquistato il festival di Venezia e il pubblico. La carismatica interpretazione di Emma Stone e la chimica con Ryan Gosling sono una forza formidabile per tutta la stagione cinematografica.

- Lion - La strada verso casa: La vera storia di Saroo Brierley non lascerà molti occhi asciutti.

- Live by Night: il precedente impegno alla regia di Ben Affleck, "Argo", aveva vinto l'Oscar come miglior film. Affleck torna con una storia di Dennis Lehane e potrebbe colpire le giuste corde.

- Loving: la Focus Features spesso trova la strada giusta agli Oscar con film come "Dallas Buyers Club" e "La Teoria del Tutto". Questo dramma di Jeff Nichols sull'uguaglianza del matrimonio racconta lo spirito del tempo in modo interessante.

- Manchester by the Sea: il film di Kenneth Lonergan vive delle interpretazioni di Casey Affleck, Michelle Williams e Lucas Hedges.

- Moonlight: scritto e diretto da Barry Jenkins, è basato sull'opera teatrale "In Moonlight Black Boys Look Blue" di Tarell Alvin McCraney. Il film ha già ricevuto l'approvazione critica sufficiente per rendere Jenkins uno dei principali contendenti sul circuito cinematografico.

- Animali notturni: il film di Tom Ford è in realtà due storie. Una è la rivisitazione di un romanzo dal personaggio di Jake Gyllenhaal, che si rivela una storia di vendetta. L'altra è una fredda realtà in cui Amy Adams legge il libro del suo ex-marito e trova un passato che torna a tormentarla.

- Patriots Day: è il secondo dei due film del 2016 di Peter Berg con Mark Wahlberg tratto da una storia vera (il primo è stato Deepwater Horizon"): "Patriots Day" racconta l'attentato alla maratona di Boston. Il regista e l'attore hanno trovato una nicchia di lavoro con materiale di vita reale.

- Silence: Martin Scorsese ha voluto adattare il romanzo di Shusaku Endo sulla persecuzione dei missionari gesuiti nel 17esimo secolo in Giappone. Nel cast Andrew Garfield, Liam Neeson e Adam Driver.

- 20th Century Women: Mike Mills racconta una storia semi-autobiografica e un coming-of-age. E la performance di Annette Bening sarà un argomento convincente per il suo primo Oscar.

- Sully: portare la storia del Miracolo sull'Hudson al cinema è stato un compito arduo. Non solo Clint Eastwood ci è riuscito, ma il film ha anche fatto il botto al botteghino.

  • shares
  • Mail