National Board of Review: Manchester by the Sea miglior film, Silence tra i film dell'anno

National Board of Review 2016, vincitori: ancora lotta aperta tra Manchester by the Sea e Moonlight, mentre Amy Adams riconquista punti per Arrival. E Silence di Martin Scorsese entra ufficialmente nella corsa agli Oscar.

Manchester by the Sea

E se alla fine la corsa all’Oscar fosse solo tra Manchester by the Sea e Moonlight? Troppo presto per dirlo, ma la situazione per ora è di parità: Gotham Award a Moonlight, miglior film secondo il National Board of Review a Manchester by the Sea. Con in più Jenkins eletto miglior regista dell’anno. E no, questa volta La La Land era eleggibile: per lui ‘solo’ la ovvia menzione tra i 10 film dell’anno.

I premi del National Board of Review, organizzazione no-profit composta da diverse eccellenze del mondo del cinema, non sono un termometro perfetto per gli Oscar, ma contribuiscono ad aiutare alcuni film. L’anno scorso vinse Mad Max: Fury Road, e Ridley Scott venne eletto miglior regista per Sopravvissuto – The Martian: vennero entrambi nominati come miglior film.

Casey Affleck continua la sua marcia trionfale appena iniziata, mentre Amy Adams riceve una bella spinta verso la nomination con la sua vittoria per Arrival. Lo stesso si può dire per i vincitori delle categorie ‘non protagonista’, Jeff Bridges per Hell or High Water e Naomie Harris per Moonlight. Manchester By the Sea si porta a casa anche il premio per la miglior sceneggiatura originale e quello per l'attore esordiente. Sorpresa nella categoria per la miglior attrice esordiente grazie alla vittoria di Royalty Hightower di The Fits, film nominato anche tra i 10 film indie dell’anno.

O.J.: Made in America conferma il suo primato (per ora) tra i documentari, e Kubo e la spada magica riceve un bell’aiuto grazie alla sua vittoria come miglior film d’animazione. Trey Edward Shults starà stappando la sua seconda bottiglia di champagne, visto che dopo il Gotham vince pure qui come miglior regista esordiente per Krisha. Il Cliente di Farhadi vince come miglior film straniero ma non risulta tra i cinque titoli stranieri dell’anno, dove manca anche Toni Erdmann.

La sorpresa più grande? L’inclusione dell’attesissimo Silence di Scorsese tra i film dell’anno. Il film ha anche vinto per la sceneggiatura non originale, confermando che è già stato visto da qualcuno. O almeno si spera... Bisogna solo capire adesso il suo ‘peso’ in questa corsa, così come bisogna davvero capire se La La Land stia perdendo benzina o se sta solo aspettando quatto quatto… La corsa agli Academy Awards è appena cominciata.

Miglior Film: Manchester By the Sea
Miglior Regista: Barry Jenkins, Moonlight
Miglior Attore: Casey Affleck, Manchester By the Sea
Miglior Attrice: Amy Adams, Arrival
Miglior Attore Non Protagonista: Jeff Bridges, Hell or High Water
Miglior Attrice Non Protagonista: Naomie Harris, Moonlight
Miglior Sceneggiatura Originale: Kenneth Lonergan, Manchester By the Sea
Miglior Sceneggiatura Non Originale: Jay Cocks e Martin Scorsese, Silence
Miglior Film di Animazione: Kubo e la Spada Magica
Miglior Attore Esordiente: Lucas Hedges, Manchester By the Sea
Miglior Attrice Esordiente: Royalty Hightower, The Fits
Miglior Regista Esordiente: Trey Edward Shults, Krisha
Miglior Film Straniero: Il Cliente
Miglior Documentario: O.J.: Made in America
Miglior Cast: Hidden Figures
Spotlight Award: collaborazione creativa tra Peter Berg e Mark Wahlberg
NBR Freedom of Expression Award: Cameraperson

10 Miglior Film dell'Anno
Arrival
Ave, Cesare!
Hacksaw Ridge
Hell or High Water
Hidden Figures
La La Land
Moonlight
Patriots Day
Silence
Sully

5 Migliori Film Stranieri
Elle
The Handmaiden
Julieta
Land of Mine
Neruda

5 Migliori Documentari
De Palma
The Eagle Huntress
Gleason
Life, Animated
Miss Sharon Jones!

10 Migliori Film Indipendenti
20th Century Women
Captain Fantastic
Creative Control
Il Diritto di Uccidere
The Fits
Green Room
Hello, My Name is Doris
Krisha
Morris from America
Sing Street

  • shares
  • Mail