Stasera in tv: "La guerra dei mondi" su Italia 1

Italia 1 stasera propone "La guerra dei mondi", remake fantascientifico del 2005, diretto da Steven Spielberg e interpretato da Tom Cruise, Dakota Fanning, Justin Chatwin, Miranda Otto e Tim Robbins.

 

Cast e personaggi


Tom Cruise: Ray Ferrier
Dakota Fanning: Rachel Ferrier
Justin Chatwin: Robbie Ferrier
Miranda Otto: Mary Ann Ferrier
Tim Robbins: Harlan Ogilvy
Rick Gonzalez: Vincent
Yul Vazquez: Julio
Lenny Venito: Manny il meccanico
Lisa Ann Walter: Barista
David Alan Basche: Tim
Peter Gerety: Sal
Camillia Sanes: produttrice TV
Marianni Ebert: moglie attenta
John Michael Bolger: marito
Amy Ryan: Vicina di casa di Toddler
George Fisher: uomo violento
Ann Robinson: Nonna
Gene Barry: Nonno
Roz Abrams: se stessa

Doppiatori originali

Morgan Freeman: Narratore

Doppiatori italiani

Riccardo Rossi: Ray Ferrier
Erica Necci: Rachel Ferrier
Francesco Venditti: Robbie Ferrier
Ilaria Stagni: Mary Ann Ferrier
Stefano De Sando: Harlan Ogilvy
Simone Crisari: Vincent
Riccardo Niseem Onorato: Julio
Franco Mannella: Manny il meccanico
Enrico Di Troia: Tim
Paolo Buglioni: Sal
Giuppy Izzo: produttrice TV
Claudia Catani: moglie attenta
Ambrogio Colombo: marito
Fabrizio Temperini: uomo violento
Antonella Giannini: Roz Abrams
Renato Mori: narratore

 

La trama


stasera-in-tv-la-guerra-dei-mondi-su-italia-1-1.jpg

Ray Ferrier (Tom Cruise) padre single sta per ricevere la visita dei due figli, l’uomo dopo il divorzio non ha avuto la possibilità di costruire un qualsiasi rapporto con loro, mentre l’ex moglie si è costruita una nuova vita e aspetta un bambino dal suo nuovo compagno.

Rachel (Dakota Fanning) la più piccola vuole molto bene al padre, anche se in realtà non si fida molto di lui e delle sue capacità di genitore; Robbie (Justin Chatwin) il maggiore non riesce ancora a metabolizzare la separazione e cova molto rancore nei confronti del padre e non manca occasione per dimostrarglielo, così appena arrivato prende di nascosto l’auto ed esce senza permesso.

Di li a poco si scatenerà l’inferno, una tempesta ellettromagnetica si abbatterà sulla città e ogni apparecchio elettrico diventerà inutilizzabile. Quello che a prima vista sembra un bizzarro fenomeno naturale è solo l’inizio, dopo un violento terremoto dal sottosuolo cominciano ad affiorare gigantesche macchine che cominciano ad incenerire chiunque gli capiti a tiro, mettendo a ferro e fuoco l’intera città.

Ray scampato alla carneficina e recuperati i figli riuscirà a fuggire con l’unica vettura ancora funzionante sottratta in un’officina; comincerà così per i tre un viaggio della speranza in cerca di un luogo sicuro dove rifugiarsi, prendendo lentamente consapevolaezza che l’attacco a cui hanno assistito è solo l’avanscoperta di una invasione aliena globale.

 

Il nostro commento


stasera-in-tv-la-guerra-dei-mondi-su-italia-1-2.jpg

Realizzare un remake di un classico come La guerra dei mondi di Byron Askin e soprattutto un nuovo adattamento del romanzo di H.G. Wells non è certo un’impresa da poco, così fortuna ha voluto che il progetto finisse nelle mani di Steven Spielberg che della fantascienza ha fatto in piu di un’occasione virtù, sfornando classici come E.T l’extra-terrestre e Incontri ravvicinati del terzo tipo.

Il risultato non fa certo gridare al capolavoto nonostante i mezzi messi in campo, ma rispetta appieno lo spirito della pellicola originale riportando in scena reminescenze da disaster-movie e l’incubo dell’Olocausto e della follia nazista, con l’aggiunta delle ansie del nuovo millennio che dopo gli attentati terroristici dell’11 settembre hanno inevitabilmente contaminato l’immaginario collettivo e il cinema di genere.

Il cast si prodiga a far da specchio alle ansie dello spettatore, brava come al solito Dakota Fanning e il volenteroso Tom Cruise fa il suo dovere. La guerra dei mondi coniuga in maniera efficace spettacolo e contenuti, riuscendo a far meglio del successivo remake di Ultimatum alla Terra, altra operazione "re-cult" intrigante ma non pienamente convincente.

 

Curiosità


stasera-in-tv-la-guerra-dei-mondi-su-italia-1-1.png

  • Il film è basato sull'omonimo romanzo del 1897 di H. G. Wells e sull'adattamento radiofonico del 1938 di Orson Welles, oltre aD essere il remake del film di Byron Askin del 1953.

  • Il film è stato candidato a 3 Premi Oscar: miglior sonoro, montaggio sonoro ed effetti speciali.

  • Durante le riprese delle scene subacquee (quando si rovescia il traghetto), il regista Steven Spielberg ha tirato uno scherzo a Tom Cruise e Dakota Fanning suonando la musica del film Lo squalo attraverso enormi altoparlanti subacquei.

  • Quando gli alieni stanno studiando la spazzatura nel seminterrato, uno di loro gioca con una ruota di bicicletta. Questo è un riferimento al libro originale; il protagonista osserva che, con tutta la tecnologia avanzata che gli alieni possiedono, non usano ruote, e ci si chiede se la forma di vita aliena abbia saltato l'invenzione della ruota.

  • Il design dei tripodi per le macchine aliene si basa sulla descrizione originale di H.G. Wells fatta nel suo libro.

  • Il Ray terrorizzato ricoperto cenere è stato ispirato dalle storie dei sopravvissuti  agli attentati dell'11 settembre.

  • Veri soldati della Guardia Nazionale, per lo più dalla Virginia, hanno guidato la maggior parte dei veicoli militari nella scena del convoglio.

  • La scena del convoglio è stata girata in Virginia durante uno dei giorni più freddi del 2004, faceva così freddo che il liquido blu "incongelabile" delle toilette portatili era diventato solido.

  • Steven Spielberg possiede una delle ultime copie della sceneggiatura radiofonica di Orson Welles, che ha acquistato ad un'asta. Spielberg voleva fare anni fa questo remake, ma ha rinunciato quando è uscito Independence Day (1996).

  • Il film aveva un programma di riprese di 72 giorni. La stessa quantità di tempo utilizzata per due film precedenti di Steven Spielberg: Schindler List (1993) e I predatori dell'Arca perduta (1981).

  • Miranda Otto aveva inizialmente rifiutato la parte offertale da Steven Spielberg poichè incinta. Tuttavia Spielberg voleva a tutti i costi l'attrice per la parte e per questo ha cambiato la sceneggiatura per incorporare la sua gravidanza nel ruolo.

  • Gli attori (tra cui comparse) che hanno interpretato soldati hanno utilizzato armi da fuoco militari reali, piuttosto che le solite armi di scena. Alle armi sono stati rimossi i meccanismi di sparo.

  • Prima che David Koepp venisse assunto, Steven Spielberg e Tom Cruise hanno chiesto a J.J. Abrams di scrivere la sceneggiatura, ma Abrams ha dovuto declinare perché in quel momento stava lavorando al pilot della serie tv Lost.

  • Il personaggio di Tim Robbins è una combinazione di tre diversi personaggi del romanzo di HG Wells: il Curato che viene intrappolato nella casa in rovina con il personaggio principale, l'Artigliere, il cui comportamento e i dialoghi sono la base principale per il personaggio del film, e l'astronomo Ogilvy da cui è stato preso il nome.

  • Le parole "alieni" e "marziani" non vengono mai pronunciate nel film. Mentre era plausibile nel 1898 credere a vita senziente su Marte, questo è stato smentito alla fine del ventesimo secolo. Così per la verosimiglianza il punto di origine degli alieni viene volutamente lasciato indefinito.

  • George Lucas in un'intervista ha detto che La guerra dei mondi è stato il primo film in cui Steven Spielberg ha abbandonato l'utilizzo di storyboard tradizionali passando ad un sistema di pre-visualizzazione..

  • Almeno una ventina di comparse che interpretavano profughi e superstiti civili  sono stati "truccati" con terribili ferite. I truccatori hanno simulato grandi ferite sanguinanti, ustioni di terzo grado e carne fusa. Nella versione finale le scene dei sopravvissuti feriti sono state tagliate per abbassare il divieto ai minori.

  • Durante l'attacco iniziale, quando Tom Cruise corre lungo la strada, si può chiaramente vedere un cartello stradale con la scritta "Van Buren". Si tratta di un cenno al film La guerra dei mondi (1953) in cui Ann Robinson, che è anche in questo film, interpretava Sylvia Van Buren.

  • Justin Chatwin interpreta un personaggio che possiede giocattoli di Dragon Ball che si possono vedere su una mensola nella sua stanza. Chatwin interpreterà in seguito Goku nel live-action Dragonball Evolution (2009).

  • Gene Barry e Ann Robinson che interpretano i nonni sono entrambi apparsi in La guerra dei mondi del 1953 nei panni dei medici Clayton Forrester e Sylvia Van Buren. Questo è stato l'ultimo film di Barry.

  • La battuta di Tim Robbins, "Questa non è una guerra come non sarebbe una guerra tra uomini e vermi", è una citazione leggermente modificata dal romanzo originale, sostituendo "vermi" a "formiche". La battuta è stata utilizzata anche nella famigerata trasmissione radiofonica del 1938 di Orson Welles. Prese inoltre dal film originale anche le scene con la sonda che esamina il piano interrato, seguita dagli alieni curiosi. Tom Cruise taglia la testa della sonda con una scure, proprio come fa Gene Barry nell'originale.

  • Il film costato 132 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 591.


 

La colonna sonora


stasera-in-tv-la-guerra-dei-mondi-su-italia-1-2.png

  • Le musiche originali sono del compositore cinque volte Premio Oscar John Williams, collaboratore di lunga data di Steven Spielberg e autore di colonne sonore leggendarie come quelle realizzate per Star Wars, E.T., Indiana Jones, Superman e Lo squalo.


 

stasera-in-tv-la-guerra-dei-mondi-su-italia-1-3.jpgTRACK LISTINGS

1. Prologue
2. The Ferry Scene
3. Reaching the Country
4. The Intersection Scene
5. Ray and Rachel
6. Escape from the City
7. Probing the Basement
8. Refugee Status
9. The Attack on the Car
10. The Separation of the Family
11. The Confrontation with Ogilvy
12. The Return to Boston
13. Escape from the Basket
14. The Reunion
15. Epilogue

Per ascoltare la colonna sonora integrale clicca QUI.

 

 

 

  • shares
  • Mail