Dogman, un western urbano per Matteo Garrone - slitta Pinocchio

Niente Pinocchio per Matteo Garrone, pronto a girare Dogman.

GIFFONI VALLE PIANA, ITALY - JULY 20:  Matteo Garrone attends the Giffoni Film Festival photocall on July 20, 2016 in Giffoni Valle Piana, Italy.  (Photo by Stefania D'Alessandro/Getty Images for Giffoni Film Festival)

Cambio di programma in casa Matteo Garrone, da mesi al lavoro su un nuovo adattamento in live-action di Pinocchio. Il regista di Gomorra girerà infatti Dogman, western urbano e contemporaneo annunciato dall'amministratore delegato di Rai Cinema Paolo Del Brocco. Una pellicola ispirata ad un fatto di cronaca nera, avvenuto a Roma 29 anni fa, quando Pietro De Negri, detto "er canaro" in quanto toelettatore di cani, abusò del criminale Giancarlo Ricci.

"In una periferia dove prevale la legge del più forte, uno stato di natura dove contano solo l'onore e il denaro, le uniche vie d'uscita e di riscatto sono la droga e la violenza: l'uomo è un animale cattivo per natura o sono le circostanze a renderlo tale? Più che una semplice storia di vendetta, Dogman è un western proiettato in un contesto urbano e contemporaneo, nel quale la leggenda prevale sulla realtà".

Ispirazione, quella legata a De Negri, che porterà il film a concentrarsi su temi universali e dilemmi umani. Slitta, quindi, la produzione legata a Pinocchio, che vedeva Toni Servillo nel cast, probabilmente frenata dall'ingente budget.

Fonte: Repubblica

  • shares
  • Mail