• Film

Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar: 25 curiosità sul ritorno di Jack Sparrow

Pirati dei caraibi – La vendetta di Salazar ha debuttato nei cinema italiani e Blogo vi propone alcuni curiosità e “dietro le quinte” del ritorno di Jack Sparrow.

 

Il capitano Jack Sparrow è approdato nei cinema italiani con il sequel Pirati dei caraibi – La vendetta di Salazar che vede l’iconico pirata di Johnny Depp alle prese con un orda di fantasmi capitanata da una nuova nemesi interpretata da Javier Bardem e alla ricerca del leggendario Tridente di Poseidone.

A seguire andiamo a proporvi 25 curiosità sul film diretto dai registi norvegeri Joachim Rønning e Espen Sandberg candidati all’Oscar nel 2013 con il film Kon-Tiki.

 

 

  • In un’intervista Orlando Bloom ha detto che questo film è un sorta di  reboot “soft” della saga.
  • Christoph Waltz era stato originariamente lanciato nel ruolo del Capitano Brand, ma ha abbandonato per altri impegni. A Javier Bardem è stato quindi dato il ruolo, ma il nome del personaggio è stato cambiato da Brand a Salazar per suonare più mediterraneo e per accompagnare l’origine spagnola di Bardem. Bardem e Waltz hanno interpretato entrambi villain in film di  James Bond con Daniel Craig. Bardem in Skyfall (2012) e Waltz in Spectre (2015).
  • Questo è il primo film del franchise a non essere girato ai Caraibi.
  • Con due ore e nove minuti, questo è il film più corto della saga “Pirati dei Caraibi”.
  • Il padre del capitano Jack Sparrow è stato interpretato da un membro dei Rolling Stones (Keith Richards) e in questo film lo zio del capitano Jack Sparrow è interpretato dall’ex Beatles Paul McCartney.
  • Dopo il mancato ritorno in Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare (2011), Disney ha convocato Martin Klebba (Marty), Lee Arenberg (Pintel) e Mackenzie Crook (Ragetti) per tornare in Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar. Solo Klebba però è riuscito a liberarsi in tempo per partecipare alle riprese.
  • Questo film segna il ritorno di Orlando Bloom come Will Turner a dieci anni da Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo (2007).
  • Il franchise Pirati dei Caraibi è il dodicesimo franchise con il più alto incasso di sempre con un incasso di 1.279.221.957$ a livello nazionale e 3.729.600.000$ a livello mondiale.
  • Fredrik Bond, Tim Burton, Alfonso Cuarón, Shawn Levy, Sam Raimi, Rupert Sanders e Chris Weitz sono stati tutti considerati per la regia di questo film.
  • Johnny Depp si è infortunato alla mano mentre girava Australia ed è stato costretto a tornare negli Stati Uniti.
  • Il budget del film è lievitato oltre i 350 milioni di dollari rispetto ai 250 milioni di dollari preventivati.
  • Il titolo del film in originale “Dead Men Tell No Tales / I morti non parlano”, è stato precedentemente menzionato dal pappagallo di Cotton nel primo film La maledizione della prima luna e durante una scena d’intermezzo nel terzo film “Ai confini del mondo”.
  • Ansel Elgort, Brenton Thwaites, Taron Egerton, George MacKay e Sam Keeley erano tutti in corsa per il ruolo di Henry conquistato da Thwaites.
  • Le cinque finaliste per il ruolo di protagonista femminile sono state Lucy Boynton, Gabriella Wilde, Jenna Thiam, Kaya Scodelario e Alexandra Dowling. Dopo il cast di Brenton Thwaites, lo studio ha fatto delle prove di chimica con Thwaites e le attrici per vedere chi meglio si adattava al ruolo. Alla fine si è optato per Kaya Scodelario.
  • Lo zio di Jack Sparrow racconta a Jack una barzelletta, la stessa raccontata da Al Pacino a Johnny Depp durante le riprese di Donnie Brasco (“Uno scheletro entra in un bar e ordina: “una birra e uno straccio per asciugare per terra…”).
  • La moglie di Javier Bardem, Penélope Cruz, è stata protagonista  nel precedente Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare (2011).
  • Il primo film del franchise è stato girato quasi interamente in Estremo Oriente.
  • Dopo aver lavorato insieme ai primi tre “Pirati dei Caraibi”  e dopo che Martin Klebba si è sposato e ha appreso di stare per diventare papà, Martin ha chiamato Mackenzie Crook per chiedergli se poteva dare il  nome del collega a suo figlio. Mackenzie rispose: “Sì, naturalmente!”. Martin ha così chiamato il suo bambino Makenzie Rae Klebba.
  • Il film è stato girato mentre Johnny Depp stava attraversando un difficile divorzio da sua moglie Amber Heard. L’attore arrivava spesso in ritardo sul set creando disagi a troupe e colleghi.
  • Il compositore Hans Zimmer, che ha musicato i film precedenti del franchise, non ha composto la colonna sonora di questo film per musicare il film Dunkirk di Christopher Nolan. Zimmer è stato sostituito da Geoff Zanelli.
  • La campagna pubblicitaria per il film utilizzava la tagline: “Tutti i pirati devono morire”. Si tratta di un riferimento a ““Valar Morghulis / Tutti gli uomini devono morire” da Il trono di spade, frase pronunciata da vari gruppi religiosi e politici a Essos che evocano il principio che nessuno è invincibile e siamo tutti mortali.
  • Will diventato capitano dell’Olanbdese volante può approdare sulla terraferma una volta ogni dieci anni. Questo film ha debuttato nei cinema dieci anni dopo il terzo film, che è stato l’ultimo che includeva il personaggio di Will.
  • [INIZIO SPOILER] Keira Knightley aveva escluso un ritorno al franchise dopo che il collega Orlando Bloom aveva suggerito di essere pronto a tornare. La Knightley aveva dichiarato che essere parte del franchise è stato un momento incredibile nella sua vita, ma dato che ci erano voluti cinque anni della sua vita, lei non riusciva a pensare ad un suo possibile ritorno.
  •  Keira Knightley è nel cast di Pirati dei Caraibi 5. [FINE SPOILER]
  • Il cattivo di Javier Bardem nel film, il capitano Salazar, è il primo pirata fantasma della saga “Pirata dei Caraibi”.