• Film

Oats: trailer del nuovo progetto di Neill Blomkamp

Il regista Neill Blomkamp lancerà una serie di cortometraggi sperimentali attraverso YouTube.

 

Per chi si è chiesto quale sarebbe stato il nuovo progetto del regista Neill Blomkamp dopo la cancellazione del sequel Alien 5, la risposta è arrivata online con un primo trailer di Oats Studios sui social media, che annuncia una serie di cortometraggi sperimentali che saranno presenti sul canale YouTube dello studio.

Il trailer di Oats Studios: Volume 1 non ha rivelato il titolo di questo primo corto, ma attraverso un tweet Blomkamp si è riferito a questo progetto come “Rakka”. Il regista ha parlato del nuovo progetto e dell’approccio distibutivo a cui si sta pensando per proporlo al pubblico.

[quote layout=”big”]Forse il Volume 1 potrebbe essere completamente gratuito. Ciò significa che attraverso la pagina YouTube si potrebbero ottenere contenuti extra come Modelli 3D / Effetti speciali / Concept art / Girato grezzo / Musica, ecc. oppure in streaming ad un prezzo simbolico. Se alle persone piacerà…speriamo di poter realizzare il Volume 2.[/quote]

Il trailer completo di 70 secondi di “Oats: Volume 1” mostra Sigourney Weaver e alcune sequenze che sembrano proprio una sorta di risposta alla cancellazione imposta dalla Fox ad Alien 5. Come molti sapranno l’attrice doveva tornare nel sequel di Aliens e questa nuova collaborazione con Blomkamp dimostra che c’erano tutti i presupposti per avere qualcosa di alternativo all’ennesimo deludente pasticcio che Ridley Scott ci ha propinato con il prequel Alien: Covenant, dove il regista è riuscito ad auto-plagiarsi in maniera imbarazzante.

A Blomkamp è stato chiesto se il nome “Oats Studios” avesse qualche significato specifico, e il regista ha risposto che l’idea di questo studio è nata con l’intenzione di realizzare un progetto senza “nessun vincolo”, aggiungendo che un “nome inspiegabile” sembrava adeguato.

Come molti registi, Neill Blomkamp ha esordito dirigendo una serie di cortometraggi tra cui Tetra Vaal, Alive in Joburg, Yellow e Tempbot, ma è stato il suo corto Halo: Landfall del 2007 con cui si è fatto notare. Il regista dopo quel corto è stato candidato alla regia di un live-action basato sul videogame Halo prodotto da Peter Jackson, ma quando il progetto è stato accantonato, Blomkamp ha debuttato con l’acclamato District 9 ancora prodotto da Peter Jackson.