Addio Fottuti Musi Verdi: nuove clip e backstage della fanta-comedy dei The Jackal

Addio Fottuti Musi Verdi: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia fantascientifica dei The Jackal nei cinema italiani dal 9 novembre 2017.

 

Esce oggi 9 novembre nei cinema italiani Addio Fottuti Musi Verdi, il debutto cinematografico dei The Jackal.

01 Distribution ha reso disponibili due clip con nuove scene del film e un video backstage in formato “Realtà Virtuale”.

A seguire proseguiamo nel proporvi mini- biografie ufficiali per scoprire chi sono i The Jackal.

 

RUZZO SIMONE / TENENTE RUZZO

Se non avesse conosciuto Ciro e Francesco sui banchi di scuola, forse oggi sarebbe un architetto. Ma i The Jackal hanno sempre saputo che andare in giro a filmare valeva molto più di una bocciatura agli esami. Mezzo napoletano e mezzo romano, ha vissuto accanto a Cinecittà dove andava a respirare l’odore degli Studios e osservare gli stuntmen al lavoro. Infatti ha accettato di partecipare a AFMV solo dopo che Francesco gli ha garantito una scena acrobatica. Non lo confessa mai, ma sogna ancora di rifare la corsa delle bighe di Ben Hur.

Il film della sua vita: “Ghostbusters – Acchiappafantasmi” di Ivan Reitman
Il libro della sua vita: “Verso la creatività e oltre” di Ed Catmull
Il luogo del cuore: Il mare, in qualsiasi stagione, su un kayak

 

FABIO BALSAMO

Nessuno sospetterebbe mai che Fabio ha un passato da clownerie in Francia. Voleva fare il pittore ma a forza di sentirsi ripetere che con l’arte non si mangia, ha fatto prevalere il buon senso e si è laureato in Arte Drammatica. Così adesso fa l’attore comico. E’ appassionato di psicologia, ama l’introspezione e l’analisi del personaggio. Ma con un mitra in mano su un’astronave è capace di tutto.

Il film della sua vita: “Carlitos’ Way” di Brian De Palma e “Il Postino” di Massimo Troisi
Il libro della sua vita: “Hanno tutti ragione” di Paolo Sorrentino
Il luogo del cuore: il teatro. E il mare

 

ALFREDO FELCO

L’anima nerd del gruppo, adora la commedia ma ha una vera fissazione per la fantascienza e se avesse un animale domestico sarebbe lo Xenomorfo, l’alieno di Alien. Nonostante il successo dei The Jackal, anzi forse proprio per colpa loro, sua madre sogna per lui un lavoro vero e gli porta ogni giorno con il caffè “Il Giornale del posto fisso”. Il suo sport preferito è il sonno, ma vorrebbe praticarlo molto di più.

Il film della sua vita: “Matrix” dei Wachowski
Il libro della sua vita: “La guida galattica dell’autostoppista” di Douglas Adams
Il luogo del cuore: Napoli

 

 

 

 

Addio Fottuti Musi Verdi: nuove clip e character poster della fanta-comedy dei The Jackal

 

01 Distribution ha reso disponibili 4 clip con scene del film Addio Fottuti Musi Verdi, fanta-comedy dei The Jackal in arrivo nei cinema il prossimo 9 novembre.

Partire o restare. Inseguire i propri sogni o accettare un lavoro qualunque. Piselli o fave. E soprattutto, è più facile trovare lavoro in Italia o nello spazio? Ciro, super qualificato grafico pubblicitario, specializzato in porte in faccia e collezionista di delusioni che, dopo averle provate tutte, decide di partecipare ad un concorso e mandare il suo curriculum nientedimeno che agli alieni.Tanto quelli figurati se rispondono. E invece…

 

THE JACKAL – CHI SONO?

The Jackal è una casa di produzione cinematografica indipendente con sede a Napoli, specializzata in video, web series e spot. È formata da un gruppo di ragazzi, amici fin dall’infanzia, appassionati di cinema, che nel 2006 decidono di formare il collettivo di videomaker oggi molto apprezzato dal popolo del web.

The Jackal raggiungono la fama con la web serie fantascientifica Lost in Google,
diventata subito un cult su YouTube, con cui vincono il Festival dell’Immaginario di Perugia 2012, il Gran Galà del Cinema 2013 e il Golden Grall 2013. A questo successo ne seguono molti altri: Gli effetti di Gomorra sulla gente, parodia della famosa serie tv di Sky; Mash-Up!, prodotta con Rai Fiction, in cui The Jackal ironizzavano su alcuni programmi televisivi; il video di apertura della 60esima edizione dei David di Donatello insieme a Paolo Sorrentino e Alessandro Cattelan, senza dimenticare il successo di altre saghe come Gay Ingenui, Vrenzole e il tormentone estivo Gli effetti di Despacito sulla gente.

 

IL REGISTA

Addio fottuti Mostri Verdi è diretto da Francesco Ebbasta, nome d’arte di Francesco Capaldo, nasce a Napoli il 20 luglio del 1986. Si laurea in Scienze delle Comunicazione all’Università “Suor Orsola Benincasa”. Fin da bambino, comincia ad appassionarsi al videomaking e alla regia. Insieme a Ruzzo Simone (Simone Russo), Alfredo Felco (Alfredo Felaco) e Gianluca Cozzolino, fonda nel 2005 la The Jackal s.r.l., società di videoproduzione del napoletano di cui è attualmente regista e direttore artistico. Tra le varie produzioni, televisive e web, nel 2011 dirige la web serie Lost in Google, primo esperimento di interazione con i fan. Nel 2014 dirige il cortometraggio action The Parker, che su Youtube ha totalizzato oltre 668 mila visualizzazioni. Firma anche la regia della trilogia de “Gli effetti di Gomorra sulla gente”. Nel 2016, su Youtube, prodotto e distribuito dalla The Jackal, esce il suo cortometraggio “30 anni”, che viene visto da quasi 3 milioni di utenti. “Addio fottuti musi verdi”, prodotto dalla The Jackal e Cattleya e distribuito da 01 Distribution, è il suo primo lungometraggio.

 

CIRO PRIELLO

Pochi sanno che da piccolo voleva fare il ballerino professionista. Studia per anni
danza, poi canto e recitazione ma alla fine prevale la passione per i video e appende le scarpe al chiodo. Con l’amico di sempre Francesco Ebbasta comincia a sperimentare nuovi linguaggi visivi e la danza lo aiuta a sviluppare una comicità molto fisica, quasi slapstick, come dicono a Napoli. E così il volto simbolo dei The Jackal diventa il protagonista di AFMV. Perché a proposito di porte in faccia, anche lui ha qualcosa da raccontare.

Il film della sua vita: “Addio Fottuti Musi Verdi”
Il libro della sua vita: “Soffocare” di Chuck Palahniuk
Il luogo del cuore: la figlia

 

 

 

Addio Fottuti Musi Verdi: trailer e poster della fanta-comedy dei The Jackal

 

01 Distribution ha reso disponibile il trailer di Addio Fottuti Musi Verdi, esordio al cinema del fenomeno social The Jackal in arrivo nei cinema il 9 novembre.

Dopo il successo di “Gay Ingenui”, “Lost in Google”, “Gli effetti di Gomorra sulla gente”, i The Jackal approdano sul grande schermo con una fanta-comedy diretta da Francesco Ebbasta (nome d’arte di Francesco Capaldo) e interpretata da Ciro Priello, Fabio Balsamo, Beatrice Arnera, Roberto Zibetti e Simone Ruzzo. Con la partecipazione di Fortunato Cerlino nel ruolo di Felacone Senior e Salvatore Esposito nel ruolo di Felacone Junior.

 

Partire o restare. Inseguire i propri sogni o accettare un lavoro qualunque. Piselli o fave. E soprattutto, è più facile trovare lavoro in Italia o nello spazio? Il protagonista è Ciro, super qualificato grafico pubblicitario, specializzato in porte in faccia e collezionista di delusioni che, dopo averle provate tutte, decide di partecipare ad un concorso e mandare il suo curriculum nientedimeno che agli alieni. Tanto quelli figurati se rispondono. E invece… ADDIO FOTTUTI MUSI VERDI è un film che rivela tutta la carica surreale e lo spirito dissacrante del gruppo creativo. E quindi Napoli, ma anche astronavi, alieni ed effetti speciali. Un’odissea sulla terra e nello spazio, per raccontare l’amore e l’amicizia ma soprattutto la voglia di esprimere il proprio talento e di realizzare i propri sogni. Dovunque e a qualunque costo. Perché le vie dello spazio sono infinite. Preparate le astronavi, l’invasione della terra sta per cominciare.

 

 

 

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →