The Predator: Thomas Jane rivela dettagli della trama di "Predator 4"

L'attore Thomas Jane parla di "Predator 4" e svela nuovi dettagli sulla trama.

the-predator-thomas-jane-rivela-dettagli-della-trama-di-predator-4.jpg

Anche se alcuni piccoli dettagli sono trapelati sulla storia del nuovo Predator, tra cui una potenziale ambientazione suburbana, la trama ufficiale del film non è ancora stata rivelata. Ci ha pensato quindi l'attore Thomas Jane ha rivelare qualche dettaglio in più della bizzarra storia di Predator 4.

The Predator sarà finalmente nei cinema la prossima estate ed è stato descritto come un film dal budget sostanzioso il cui scopo è rilanciare uno dei franchise per più popolari di 20th Century Fox. Shane Black, coprotagonista dell'originale in veste di attore, stavolta è dietro la macchina da presa. Dalle parole di Jane sembra che per questa saga di cacciatori alieni dallo spazio profondo si stia tentando di fare qualcosa di unico, audace e inevitabilmente rischioso.

Thomas Jane, che non è estraneo a film di genere, con ruoli in The Punisher e The Mist, è uno degli attori pricipali del film. Recentemente l'attore ha parlato con il podcast Shadow Nation rivelando alcuni importanti indizi sulla trama. La storia segue un gruppo di soldati affetti da sindrome da stress post-traumatico che vengono ricoverati in un ospedale. Nessuno sa che uno dei soldati è finito nel mirino dell'Esercito dagli Stati Uniti perché ha visto una delle navi dei Predator atterrare sulla Terra. Jane approfondisce descrivendo l'incipit del film.

Ci fanno salire su questo bus con l'intento di spararci e buttarci in un fosso solo per sbarazzarsi di questo tipo. Ma noi ci impossessiamo del bus e decidiamo di combattere questi fottuti Predator da soli. Siamo abbastanza pazzi da credere a quello che ci ha detto questo tipo, crediamo al fatto che abbia visto un UFO e che là fuori ci siano gli alieni.

Quindi The Predator è una sorta di A-Team con alieni, con soldati "reietti" che si ribellano e combattono una minaccia aliena quando questi Predator si presentano nella periferia dove vive un giovane ragazzo autistico (il lanciatissimo Jacob Tremblay del film "Room"). Thomas Jane ha lodato la regia di Shane Black reduce dal successo della commedia d'azione The Nice Guys apprezzata dalla critica, ma un po' deludente al box office.

Posso dire che me la sono goduta alla stragrande. Abbiamo avuto un grande cast, con questo fantastico "ensemble" con tutti questi grandi attori. Shane Black ha scritto e diretto, così ha quel tipo di humour alla Shane Black. Ce la siamo spassata. E' stato divertente.

Thomas Jane è fiducioso che i fan di lunga data del franchise ameranno il film. Soprattutto perché i Predator vengono trattati con molto rispetto.

I fan sanno bene cosa sono i Predator e quello che sono capaci di fare, e in questo film sono praticamente gli stessi Predator di sempre. Penso che sia grandioso e credo sarà un successo!

Fox voleva originariamente far uscire The Predator a primavera 2018, sperando che questo sequel "vietato ai minori" avrebbe ottenuto lo stesso tipo di accoglienza al box office di Deadpool. Ma lo studio si è reso conto di avere per le mani un grande evento estivo e lo ha spostato al 3 agosto, periodo in cui diversi film in precedenza hanno riscosso un buon successo vedi Guardiani della galassia, Suicide Squad e quest'anno Come ti ammazzo il bodyguard, anche se l'a commedia d'azione con Ryan Reynolds e Samuel L. Jackson ha portato numeri inferiori a quelli previsti, in quella che è considerata una delle peggiori estati cinematografiche da decenni.

 

the-predator-thomas-jane-rivela-dettagli-della-trama-di-predator-4-2.jpg

 

 

  • shares
  • Mail