Thor: Ragnarok - Chris Hemsworth racconta come Kevin Smith ha contribuito a "Thor 3"

Kevin Smith svela di aver fornito suggerimenti cruciali a Marvel Studios per il successo di "Thor: Ragnarok".

thor-ragnarok-chris-hemsworth-racconta-come-kevin-smith-ha-salvato-thor-3.jpg

 

Attenzione!!! l'articolo include SPOILER sul film "Thor: Ragnarok".

 

Thor: Ragnarok di Marvel Studios oltre a ricevere lodi  da critica e pubblico è anche un campione d'incassi con un impressionante weekend di apertura di 121 milioni di dollari a livello nazionale, raggiungendo oltre 400 milioni di dollari in tutto il mondo. Il film ha anche risollevato le sorti del Dio del Tuono all'interno dell'Universo Cinematografico Marvel dopo due avventure in solitaria che non hanno particolarmente brillato. Il primo Thor di Kenneth Branagh non è stato all'altezza dell'immaginario creato per il supereroe Marvel, con un film troppo sbilanciato qualitativamente tra una suggestiva dimensione asgardiana e una povera e limitante ambientazione terrestre afflitta tra l'altro da uno humour stridente. Thor: The Dark World vista l'inadeguatezza della dimensione terrestre del primo film punta tutto su Asgard e i Nove Regni, purtroppo anche in questo caso il film risulta sbilanciato, anche se in maniera meno evidente del Thor originale, ma dalla sua ha uno humour che nobilita l'intera operazione che è una spanna sopra l'originale.

In Thor: Ragnarok ritoviamo il Dio del Tuono (Chris Hemsworth) con un nuovo taglio di capelli che fa squadra con Hulk (Mark Ruffalo) che ha ampliato il suo vocabolario per un viaggio cosmico che lo porta sul pianeta di Sakaar. Molti fan e critici hanno sottolineato come questo sia stato il più divertente dei film di Thor (e forse uno dei più divertenti film dell'UCM) e a questo proposito Chris Hemsworth ha rivelato in una recente intervista che questa audace "svolta" è dovuta in parte al suo aver ascoltato i consigli del regista e patito di supereroi e fumetti Kevin Smith.

Anche se nessuno dei primi due film di Thor è stato un fallimento a livello di critica e incassi, entrambi si piazzano in coda all'UCM in termini sia di box office che di ricezione critica. Chris Hemsworth ha rivelato in una nuova intervista con Vanity Fair di essersi seduto con il presidente di Marvel Studios Kevin Feige e di aver detto all'executive che il terzo film doveva essere "più divertente" e "imprevedibile", e che è stata dell'attore anche l'idea di tagliare i capelli di Thor e distruggere il suo martello Mjolnir, due dei più identificabili elementi del personaggio. L'attore ha anche rivelato di aver ascoltato Kevin Smith lamentarsi dei film di Thor durante uno dei suoi podcast, e che le critiche di Smith gli sono servite come motivazione per fare meglio con il terzo film.

Ascoltare qualcuno come Smith, che rappresenta il mondo fanboy, è stato un calcio nel sedere per cambiare marcia. Era un po' come se non avessimo niente da perdere. Le persone questa volta non avrebbero avuto idea di cosa avevamo realizzato.

Tra le tante altre modifiche apportate ci sono state l'esclusione di personaggi legati alla Terra come l'ex fidanzata di Thor Jane Foster (Natalie Portman), l'amica di Jane, Darcy (Kat Dennings) e il dottor Erik Selvig (Stellan Skarsgard), e anche su Asgard personaggi come i Tre Guerrieri, Fandral (Zachary Levi), Hogun (Tadanobu Asano) e Volstagg (Ray Stevenson) fanno una fugace apparizione per essere velocemente uccisi dalla malvagia Hela (Cate Blanchett); persino Odino (Anthony Hopkins) incontra il suo creatore e non c'è nemmeno un accenno a Lady Sif (Jaimie Alexander). Oltre al Dio del Tuono, i soli grandi protagonisti che restano dai primi due film sono Loki (Tom Hiddleston) e Heimdall (Idris Elba), e anche quest'ultimo ha un ruolo più ridotto.

Si scoprirà poi che tutti questi cambiamenti drastici e coraggiosi alla fine hanno pagato con Kevin Feige che ha anche recentemente rivelato come hanno usato questo film per risolvere il problema di avere due Guanti dell'Infinito nell'UCM.

Per quanto riguarda Kevin Smith, il regista ha rivelato lo scorso mese, dopo una prima proiezione di prova, che il film gli era sembrato "Un omaggio a Flash Gordon" e l'ha definito "Pura gioia". A quanto pare il regista non aveva idea che le sue critiche avessero contribuito in qualche modo a fornire questa nuova direzione a Thor 3, e quando un fan ha citato su Twitter le dichiarazioni di Chris Hemsworth a Vanity Fair, Smith ha risposto esclamando: "Porca tr..a".+

 


 

 

  • shares
  • Mail