Steven Spielberg David alla Carriera 2018

Steven Spielberg arriva a Roma per presentare Ready Player One.

LONDON, ENGLAND - JANUARY 10:  Steven Spielberg attends 'The Post' European Premeire at Odeon Leicester Square on January 10, 2018 in London, England.  (Photo by Tristan Fewings/Tristan Fewings/Getty Images)

Mercoledì 21 marzo, in diretta su Rai 1 con Carlo Conti conduttore, si terrà la cerimonia di premiazione dei David di Donatello, Oscar del cinema italiano arrivati alla 62esima edizione.

Per l'occasione Steven Spielberg, a breve di nuovo in sala con l'atteso Ready Player One, riceverà il David alla Carriera - Life Achievement Award, come annunciato da Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell'Accademia del Cinema Italiano.

"Siamo profondamente emozionati e onorati di consegnare il David alla Carriera a Steven Spielberg, fra i pochi che hanno realmente segnato la storia del cinema, plasmandola e riscrivendola secondo nuovi canoni. Lo amiamo per quella sua straordinaria capacità, che lo rende unico, di miscelare le possibilità offerte dalla tecnologia con la suggestione della narrazione, elevati tassi di spettacolarità con situazioni dal forte impatto emotivo: una ricetta che, applicata a quasi tutta la sua opera, ha prodotto un idioma rivoluzionario, divenuto immediatamente universale, in grado di innovare i generi tradizionali e demolire le frontiere, per arrivare a una platea di dimensioni mondiali". "Le novità imposte dal cinema di Spielberg all'immaginario collettivo contemporaneo, sia come regista che come produttore, non si limitano a questo, coinvolgono anche l'aspetto industriale del cinema con la definizione del termine 'blockbuster' e quella fusione di generi e linguaggi che è alla base di tutta la produzione audiovisiva attuale".

Il 71enne regista, 4 volte premio Oscar e 5 volte vincitore di un David, sarà presente alla cerimonia e presenterà alcune immagini di Ready Player One, distribuito da Warner Bros. Pictures il 28 marzo prossimo. A ricevere il premio alla carriera nel 2017 fu Roberto Benigni, mentre nel 2004 proprio Spielberg tornò negli States con un David speciale consegnato dallo stesso regista de La Vita è Bella.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail