Un Marito a Metà: trailer italiano, foto e poster della commedia di Alexandra Leclère

Un Marito a Metà: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Alexandra Leclère nei cinema italiani dal 30 agosto 2018.

 

Officine UBU ha reso disponibili trailer italiano, foto e poster di Un Marito a Metà, la commedia in arrivo nei cinema italiani il 30 agosto. Cosa succede quando una moglie scopre che il proprio marito ha un’amante? Le conseguenze possono essere esilaranti se la soluzione è originale; un inaspettato affidamento congiunto a settimane alterne! Questo è quello che accade a Jean, protagonista della nuova commedia francese diretta da Alexandra Leclère (Benvenuti..ma non troppo).

Jean (Didier Bourdon), affascinante professore di Lettere alla Sorbona di Parigi, è l’oggetto del desiderio, conteso in uno spassoso triangolo amoroso, che si ritroverà vittima di un diabolico piano ideato dalla moglie Sandrine (Valérie Bonneton) con la complicità della giovane amante Virginie (Isabelle Carré). Le due rivali in amore, disposte a tutto pur di trattenerlo a sé, troveranno un accordo inusuale e si divideranno, tra numerose difficoltà, ripicche ed esilaranti colpi bassi, l’amore e le attenzioni di Jean. La regista Alexandra Leclère, prendendo spunto dalla quotidianità e da un suo vissuto personale, dà vita a una commedia brillante e ricca di colpi di scena in cui rovescia gli stereotipi sull’adulterio e sulla coppia.

"Un marito a metà" è nato semplicemente dal piacere che io provo nello scrivere un’opera contemporanea che ruota intorno a una situazione sorprendente e senza precedenti. O meglio, suggerisco che è possibile trovare delle soluzioni alternative laddove l’infedeltà riesce a insinuarsi all’interno di una coppia.

Alexandra Leclère - Regista

Il cast è completato da Hélène Vincent, Laurent Stocker, Michel Vuillermoz, Jackie Berroyer, Billie Blain e Marty Berreby.

 

 

La trama ufficiale:

Sandrine, sposata da 15 anni e con due figli, scopre che il marito Jean ha una relazione con un’altra donna. Superato lo shock iniziale, Sandrine decide di incontrare la rivale Virginie e le propone un insolito accordo: condividere il marito a settimane alterne, una sorta di affidamento congiunto. Inaspettatamente Virginie accetta e le due donne impongono a Jean un bizzarro triangolo amoroso e un nuovo stile di vita. Ma quello che per Jean sembra un sogno che diventa realtà, si rivelerà ben presto un incubo carico di imprevedibili conseguenze!

 

La regista Alexandra Leclère parla degli eventi provenienti dalla vita reale che hanno ispirato "Un marito a metà".

Farsi trovare in flagrante mentre compi un adulterio per colpa di un sms è diventata ormai una situazione molto frequente e ascoltiamo tutti i giorni delle storie analoghe. Qualche anno fa, ho vissuto una storia d’amore passionale con un uomo sposato, fino a che la moglie non ha scoperto la nostra storia grazie a compromettenti messaggini. Ha iniziato a negarsi dicendo di essere malato e dopo tre settimane mi ha detto che era meglio terminare la relazione. Un grande classico insomma. Eppure io amavo talmente tanto quell’uomo da essere pronta a tutto, tranne che a non vederlo mai più. In un ultimo tentativo disperato, gli ho proposto di chiedere a sua moglie se era disposta a condividere il suo uomo e lasciarlo a me ogni due settimane per sette giorni. Ovviamente ha rifiutato. Non aveva intenzione di dividersi a metà! É ripartito con i suoi bagagli. Qualche anno più tardi, ho ripreso in mano questo aneddoto perché ero alla ricerca di un’idea per un nuovo lungometraggio. Sentivo che avevo tra le mani una trama fantastica che potevo sviluppare come una commedia sulla vita di coppia. Tutto il resto è frutto della mia immaginazione.

 

un-marito-a-meta-foto-e-poster-della-commedia-di-alexandra-leclere-22.jpg

 

 

  • shares
  • Mail