Aquaman boom in Cina: 94 milioni di dollari al debutto


Se in Italia uscirà il 1° gennaio, Aquaman di James Wan sbarcherà nelle sale d'America il 21 dicembre. Ma il cinecomic DC/Warner, incredibile ma vero, è già uscito in Cina, con 15 giorni d'anticipo rispetto alla release a stelle e strisce, sbancando i botteghini.

93.6 milioni al debutto per il blockbuster, diventato da subito il miglior incasso all'esordio per un film DC e/o Warner in Cina. +66% sugli incassi rispetto al debutto di Ready Player One, ma anche il 92% sopra la partenza di Justice League, +78% nei confronti di Batman V Superman, oltre ad aver già superato l'incasso finale di Wonder Woman. Se il buongiorno si vede dal mattino, in casa DC possono tirare un sospiro di sollievo.

Aquaman ha conquistato anche il miglior esordio cinese per il mese di dicembre, facendo suo l'85% delle quote di mercato. Sono con le sale Imax sono arrivati quasi 10 milioni di dollari. Da battere, a questo punto, i mostruosi 268 milioni di dollari incassati in Cina da Venom, uscito due mesi fa.

Anticipando l'uscita cinese, la Warner ha furbescamente evitato lo scontro diretto con altri due blockbuster di peso come Mary Poppins Returns e Bumblebee, spin-off di quei Transformers che in Cina hanno sempre fatto furore. Al fianco di Jason Momoa, in Aquaman, troviamo Amber Heard, Willem Dafoe, Patrick Wilson e Dolph Lundgren.

  • shares
  • Mail