Box Office 2018 mai tanto ricco: 42 miliardi di dollari incassati in tutto il mondo

Musica diversa in Italia, con 555.385.553 euro incassati e appena 85.894.805 biglietti venduti.

Ma il cinema non era in crisi, causa piattaforme streaming e disaffezione del pubblico? La realtà parrebbe leggermente differente, visti i dati in arrivo dai botteghini di tutto il mondo. Se negli Stati Uniti d’America si è vissuto un anno mai tanto ricco, con 11,9 miliardi di dollari incassati (record, +7% rispetto al 2017 e + 4% rispetto al 2016), anche altrove le cose non sono andate diversamente, con 41.7 miliardi di dollari d’incasso worldwide (record).

Fuori dai confini americani sono stati incassati 29,8 miliardi, con un aumento dell’1% rispetto al 2017 ($ 29,5 miliardi). Fondamentale, ovviamente, il valore del cambio così come l’aumento dei prezzi dei biglietti.

La Disney, che è sempre più ad un passo dall’acquisizione della 20th Century Fox, ha dominato l’anno con oltre il 26% della quota di mercato nazionale e il 17% della quota di mercato al botteghino mondiale. I ricavi dei film Disney hanno raggiunto un totale di $ 7,3 miliardi a livello globale, il secondo più grande risultato della storia per qualsiasi studio di Hollywood dietro i 7,6 miliardi rastrellati sempre dalla Disney nel 2016.

I maggiori incassi sono stati quelli di Avengers: Infinity War ($ 2,048 miliardi) e Black Panther ($ 1,346 miliardi), seguiti da Jurassic World: Fallen Kingdom ($ 1,304 miliardi), Gli Incredibili 2 ($ 1,202 miliardi), Venom ($ 855,2 milioni) e Aquaman (822 milioni).

Musica diversa in Italia, perché il botteghino si è fermato a quota 555.385.553 euro, con appena 85.894.805 biglietti venduti. Dati Cinetel alla mano, siamo riusciti a far peggio del già disastroso 2017, con quasi 30 milioni di euro in meno. Di fatto il peggior risultato degli ultimi 10 anni.

Fonte: HollywoodReporter