Stasera in tv: "Pensavo fosse amore...invece era un calesse" su Rete 4

Rete 4 stasera propone "Pensavo fosse amore... invece era un calesse", commedia del 1991 diretta da Massimo Troisi e interpretata da Massimo Troisi, Francesca Neri, Marco Messeri e Angelo Orlando.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Massimo Troisi: Tommaso
Francesca Neri: Cecilia
Marco Messeri: Enea
Angelo Orlando: Amedeo
Natalia Bizzi: Flora
Vittorio Viviani: giovane scrittore
Alessia Salustri: Chiara
Antonio Sigillo: zio
Corrado Taranto: Giorgio
Anna Teresa Rossini: mamma di Cecilia
Nuccia Fumo: la maga
Giovanni Febraro: il barbiere
Pia Velsi: zia

 

La trama


 

Tommaso (Massimo Troisi) ha un ristorante, Cecilia (Francesca Neri) lavora in una libreria, i due fanno coppia da qualche tempo, si vogliono bene e i tempi sembrano maturi per il matrimonio, ma alla viglia delle nozze la gelosia di Cecilia manda tutto all'aria. Tommaso entra così in una profonda crisi che si acuisce alla notizia che la sua ex fidanzata ora si accompagna con un altro uomo più vecchio di lei. Disperato e tormentato Tommaso decide di affidarsi ad una fattucchiera affinché l'aiuti a riportare Cecilia tra le sue braccia e la cosa funziona, almeno fino a quando di nuovo pronti per l'altare sarà invece Tommaso a farsi assalire dai dubbi, accorgendosi di essere nel frattempo cambiato e di aver compreso qualcosa di ineluttabile sul rapporto tra uomo e donna: "...credo che in particolare un uomo e una donna siano le persone meno adatte a sposarsi tra di loro, troppo diversi".

 

Curiosità e colonna sonora




  • Il film ha vinto 1 David di Donatello al Miglior attore non protagonista (Angelo Orlando) e 2 Nastri d'argento alla Migliore attrice protagonista (Francesca Neri) e Miglior colonna sonora (Pino Daniele).

  • Massimo Troisi spiega la scelta del singolare titolo del film: «Perché calesse?... per spiegare al meglio la delusione di un qualcosa le cui aspettative non sono state mantenute, poteva essere usato un qualsiasi altro oggetto, una sedia o un tavolo, che si contrappone come oggetto materiale all'amore spirituale che non c'è più. Mi piaceva e poi si possono trovare tante cose con il calesse: si va piano, si va in uno, si va in due, ci sta pure il cavallo...Quando non è più amore ma «calesse», bisogna avere il coraggio della fine, piano piano, con dolcezza, senza fare male...ci vuole lo stesso impegno e la stessa intensità dell'inizio. Le storie d'amore non mancano mai nei film, quindi farne un'altra mi sembrava una cosa né stupida, né eccezionale ma raccontata in questi termini mi incuriosiva".

  • Il film è stato girato a Napoli in nove settimane: La libreria dove lavora Cecilia (Francesca Neri) e il ristorante di Tommaso (Massimo Troisi) si trovano a Borgo Marinari vicino Castel dell'Ovo; il negozio della mamma di Cecilia si trova all’Arenella; al Ristorante Lucullo a Bacoli si svolge la scena dove Tommaso parla di Cecilia con Amedeo e Flora. la scena finale è stata invece girata a Roma presso il bar Meridiana.

  • Le musiche originali del film, premiate con un Nastro d'argento e un Globo d'oro, sono del cantautore napoletano Pino Daniele che torna a collaborare con Massimo Troisi dopo Le vie del Signore sono finite (1988).

  • La colonna sonora include il brano "Quando" che ha fruito di cover dei Neri per Caso, Laura Pausini e Mango.


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail