X-Men: Dark Phoenix - Simon Kinberg si assume la piena responsabilità per il flop

Il regista Simon Kinberg commenta il flop del suo "X-men: Dark Phoenix".

Simon Kinberg si assume la piena responsabilità per il fallimento al botteghino di Dark Phoenix. L'ultima puntata degli X-Men cinematografici è arrivata nelle sale solo la scorsa settimana e al momento in cui scriviamo registra un incasso di 148 milioni di dollari nel mondo, da un budget stimato di 200 milioni (con soli 45 milioni incassati in patria). Secondo alcune fonti il film è stato funestato da alcuni problemi in fase di produzione a livello di montaggio e scrittura, oltre al fatto che l'uscita del film sia slittata ripetutamente, che non è mai un buon segno.

Kinberg ha recentemente commentato il flop del suo film in un'intervista alla stazione radio KCRW, con il regista che se ne ha assunto la piena responsabilità.

È chiaramente un film che non è stato capace di coinvolgere il pubblico che non lo ha visto e non ha coinvolto abbastanza il pubblico che lo ha visto. E' tutta colpa mia...

 

Dark Phoenix non è stato solo un flop commerciale, ma non è si è avvicinato neanche lontanamente alla conclusione epica di 20 anni di X-Men al cinema che i fan si aspettavanp e in cui speravano. Detto ciò Simon Kinberg ha comunque apprezzato l'occasione di realizzare il film.

Ho adorato fare il film e ho amato le persone con cui ho fatto il film.

 

Il regista ha ricordato una chiacchierata con Ridley Scott mentre stavano lavorando a The Martian. Scott gli aveva detto che lavorare su Soldato Jane era una delle sue esperienze preferite, anche se il film era stato un flop. Kinberg confessa di aver ripensato spesso alle parole di Scott.

Ha detto che era il suo preferito perché era stata una grande esperienza e ha imparato molto sul processo di realizzazione. Ci ho pensato molto nel corso degli anni e ci ho pensato molto nell'ultimo fine settimana.

 

Ora che gli X-Men targati Fox hanno chiuso i battenti, c'è molta curiosità su come il capo dei Marvel Studios, Kevin Feige, metterà mano con al franchise nel prossimo futuro. Kinberg si dice incuriosito da questa nuova opportunità legata all'Universo Cinematografico Marvel.

Adoro questi personaggi, adoro questo mondo e sarò entusiasta di vedere cosa farà la Marvel con loro.

 

Marvel Studios per il momento metterà in pausa il franchise prima di iniziare il processo di reboot. Uno stop dovuto dopo il risultato deludente di "Dark Phoenix", con i fan che hanno bisogno di prendersi una pausa momentanea, ma necessaria dagli X-Men per tirare un po' il fiato.

 

 

 

Fonte: Screenrant

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail